REA2017: Tripletta di Frimm, il migliore MLS in Italia è sempre il suo MLS REplat

E tre. Per il terzo anno consecutivo, MLS REplat, la piattaforma online per la condivisione immobiliare creata da Frimm nel 2000, ha vinto il premio nella categoria “Miglior MLS” all’edizione 2017 dei Real Estate Awards, gli “oscar” del settore immobiliare italiano (Milano, 30 novembre – 1 dicembre).

Una quarta edizione questa – sempre ben moderata dal padrone di casa Diego Caponigro e da Gerardo Paterna – caratterizzata da talk show incentrati proprio sullo sviluppo di nuove tecnologie legate ai servizi immobiliari, e arricchita come di consueto da ospiti eccellenti (tra i quali Luca Rossetto CEO di Casa.it, Carlo Giordano CEO di Immobiliare.it, Anna Carbonelli CEO Intesa Sanpaolo Casa, Silvia Spronelli presidente Solo Affitti (che ha ricevuto un premio alla carriera nel settore), Gian Battista Baccarini presidente Fiaip, il senatore Vincenzo Gibiino e naturalmente Roberto Barbato, presidente Frimm e MLS REplat).

E proprio in fatto di innovazione al servizio del lavoro degli agenti immobiliari, proprio MLS REplat – software rinnovato giusto nel 2017 dalla casa madre Frimm – è stato riconosciuto dagli addetti ai lavori ancora una volta il più funzionale e affidabile tra i Multiple Listing Service italiani: un sistema che genera oltre 7mila collaborazioni immobiliari all’anno tra gli agenti che vi aderiscono (circa 3.600), per un totale di quasi 65 milioni di euro di provvigioni. Un sistema che dall’anno 2000, in cui ha fatto la sua prima apparizione sul mercato italiano grazie alla lungimiranza proprio di Frimm che dagli Stati Uniti l’ha importato, ha cambiato il modo di approcciare la professione, unendo sempre più la categoria degli agenti immobiliari e mostrando agli italiani che comprano e vendono casa che la consulenza immobiliare è un valore insostituibile se supportata dagli strumenti giusti.

“Quando abbiamo cominciato a parlare di MLS correva l’anno 2000 e nessuno voleva saperne di collaborazione e condivisione immobiliare”, ha dichiarato Barbato al momento di ritirare il premio sul palco. “Oggi questi concetti sono connaturati all’intero settore e, in un modo o nell’altro, l’agente immobiliare italiano sa che collaborare col collega porta benefici. Questo premio è la conferma che l’MLS sta facendo del bene all’intero comparto”.

“Reti e Aggregazioni immobiliari 2017”: la rinascita del franchising (+8.52%), la certezza dei sistemi MLS

“Gli agenti immobiliari sono i custodi delle informazioni del bene più prezioso per gli italiani, la casa: questa l’essenza dell’intervento di Roberto Barbato, presidente di Frimm S.p.A. e MLS REplat, ospite lo scorso venerdì 17 novembre a Milano dell’evento organizzato in occasione dell’annuale presentazione del report redatto da Gerardo Paterna, “Reti e Aggregazioni  Immobiliari”. Dal palco dello spazio di coworking milanese Copernico, e in compagnia della presidente di Solo Affitti Silvia Spronelli e del presidente di RE/Max Dario Castiglia, il principale responsabile della diffusione dei sistemi Multiple Listing Service in Italia – il suo MLS REplat connette ogni giorno oltre 3.600 operatori immobiliari – ha avuto come spesso gli capita parole di incitamento nei confronti della categoria degli agenti immobiliari.

Il talk show, moderato dal padrone di casa Gerardo Paterna, ha messo in evidenza i dati più importanti emersi dallo studio appena pubblicato. Innanzitutto, come affermato dallo stesso host dell’evento, “salta agli occhi l’aumento del numero degli intermediari immobiliari, identificato in un +1.75% rispetto al 2016 (sono circa 46mila oggi, ndr); anche se più importante ancora è l’atteso aumento del numero degli affiliati a network in franchising dopo anni di caduta libera (negli anni della crisi economica il franchising in Italia ha perso circa il 35% degli esercizi): +8.52% rispetto al 2016. Oggi il 10,61 % degli agenti immobiliari presenti sul mercato è affiliato in franchising”.

“I problemi della categoria non hanno certamente a che fare con il numero dei professionisti impegnati, a mio parere”, ha detto il presidente Barbato. “Quella di agente immobiliare è una professione sempre più complessa, che affronta ogni giorno nuovi e sempre diversi competitor, e che ha bisogno quindi di aggiornarsi costantemente per tenersi al passo. In questo senso vale l’esempio degli Stati Uniti, patria dei sistemi MLS in cui ogni anno i realtors devono sostenere esami di aggiornamento. Sui numeri sono d’accordo con Dario (Castiglia, ndr), quando dice che il mercato è selettivo: alla fine chi fa del suo lavoro un’opera d’arte, chi non improvvisa, è sicuro di stagliarsi tra la folla. A maggior ragione perché come agenti immobiliari trattiamo il bene più prezioso per gli italiani, la casa”.

Paterna si sofferma quindi sulla relazione tra il numero di compravendite e il numero di affiliazioni in franchising negli ultimi anni in Italia, facendo notare una indicativa simbiosi tra i due trend: all’aumentare del primo, in particolare dagli anni della crisi in poi, corrisponde infatti un incremento del secondo. “La forza di franchisor sta nell’anticipare le tendenze del mercato e dotare i suoi affiliati di servizi che gli consentano di superare i periodi di flessione del mercato in modo virtuoso”, ha detto Silvia Spronelli, “un po’ come è accaduto con Solo Affitti quando abbiamo scelto MLS REplat come partner qualche anno fa, un sodalizio proficuo e ancora in essere”.

“L’MLS è lo strumento anti-crisi per eccellenza, essendo stato sdoganato negli Stati Uniti proprio dopo il 1929. Non mi sorprende quindi che proprio negli anni della recente recessione i sistemi MLS si siano rafforzati – prosegue Barbato – così come non mi sorprenderei se andassimo a guardare il numero di agenzie in franchising che durante la crisi hanno dovuto abbassare la saracinesca. Sono certo che scopriremmo che sono meno di quelle indipendenti. Del resto, se è vero che nessuno è al sicuro quando si passa da 840mila compravendite all’anno ad appena 400mila, è anche vero che l’organizzazione di un franchisor strutturato, la forza del suo brand e la capacità di prevedere il cambiamento grazie all’adozione di strumenti innovativi come il Multiple Listing Service, aiuta i piccoli imprenditori a superare i momenti più difficili. Passata la crisi, altre sfide stanno già arrivando per chi fa il nostro mestiere: pensate ai nuovi competitor, alle banche o a colossi come Amazon o Facebook. Tutti vogliono fare il nostro mestiere, forse perché è la professione migliore che c’è!”.

Nell’analisi dei dati del Report 2017, poi, emerge anche una piccola fetta di nuove microreti che sarebbero la principale causa della flessione del colosso MLS REplat (stabile appena sotto il 9% della quota mercato nazionale) sul mercato dei software per la condivisione immobiliare, seppur questi piccoli network, evidenzia Gerardo Paterna, “siano spesso vincolati a territori ristretti o a realtà comunque non di respiro nazionali e seppur MLS REplat nel 2017 non ancora concluso abbia prodotto oltre 7mila collaborazioni immobiliari per un totale di quasi 65 milioni di euro di provvigioni”. “La fiducia tra colleghi è la chiave per il successo dell’MLS”, risponde Roberto Barbato, “ma nel nostro settore in Italia veniamo da decenni in cui ci è stato insegnato a diffidare del collega, a pensare che fosse il nemico. La collaborazione è un modo di pensare prima di tutto, la coesione tra agenti immobiliari ne è la naturale conseguenza. L’MLS è un prodotto nato sulla carta alla fine del 1800 negli Stati Uniti. Noi l’abbiamo portato in Italia appena diciassette anni fa. Diamogli tempo, e crescerà per affrontare tutte le sfide che verranno”.

MLS REplat cambia look: l’agente immobiliare che collabora è sempre più vicino alla gente

MLS REplat cambia look e avvicina gli agenti immobiliari che lo utilizzano ai propri clienti. Sempre di più.

Il mercato immobiliare contemporaneo, come quasi tutti gli altri mercati, legge il cambiamento e si adatta alle esigenze dei clienti con grande velocità. Spinto proprio da questa esigenza, anche il più grande e diffuso Multiple Listing Service italiano, MLS REplat, ha deciso di rinnovarsi, nel look e nella comunicazione, per essere “più vicino alla gente”, più social, e consentire così ai 4.000 agenti immobiliari italiani che ogni giorno lo utilizzano di colmare le distanze con i propri clienti inevitabilmente poco pratici in materia di software per la condivisione dei portafogli immobiliari.

Il look, dicevamo,  innanzitutto: grazie all’aggiunta di una icona nuova di zecca – rigorosamente tondeggiante, come richiesto oggi da tutte le piattaforme online degne di questo nome – e di linee meno squadrate, MLS REplat si propone il compito di risultare nell’estetica più friendly all’occhio del cliente al quale l’agente immobiliare spiegherà l’enorme vantaggio del suo utilizzo. In questo, anche le nuove campagne di comunicazione di MLS REplat che seguiranno nei mesi a venire avranno lo stesso focus: grazie alla condivisione di domanda e offerta sulla piattaforma MLS e alla collaborazione con altri colleghi connessi, gli agenti immobiliari agevolano la vita ai loro clienti, in termini di quantità di scelta, trasparenza e soprattutto velocità di chiusura della compravendita.

Per questo, l’agente immobiliare connesso a MLS REplat è il più amato (e il più scelto) dalla gente.

Con 20 anni di esperienza e di know-how alle spalle, MLS REplat è oggi la realtà del panorama immobiliare italiano più innovativa e in crescita: vi si affidano ogni giorno oltre il 60% delle agenzie immobiliari italiane che hanno scelto le piattaforme immobiliari online per far felici i propri clienti.

Per maggiori informazioni clicca su mls.replat.com

Immobiliare, Economy: come fare soldi con MLS REplat

Il panorama immobiliare italiano è variegato e in costante evoluzione, e i sistemi Multiple Listing Service come MLS REplat sono sempre meglio accolti dagli addetti ai lavori, che li scelgono (più spesso, li affiancano) per incrementare il fatturato delle loro attività immobiliari. È quanto emerge dall’articolo-inchiesta pubblicato sul numero di ottobre del magazine Economy, frutto di un’indagine effettuata approfondendo gli standard operativi dei maggiori gruppi immobiliari italiani, Frimm compreso, gruppo nato nel 2000 come “semplice” franchisor e oggi provider del n.1 degli MLS in Italia per diffusione (oltre 3.600 agenti immobiliari connessi).

“Per MLS – si legge nel lungo articolo di Economy – si intende la messa in condivisione dei database di clienti, offerta e domanda fra i vari agenti. A introdurlo in Italia, importandolo dagli Stati Uniti, è stato Roberto Barbato, presidente di Frimm, una decina di anni fa”.

E ancora: “Nato con Frimm, che è ancora un marchio in franchising, oggi al sistema sono connessi anche moltissimi agenti affiliati ad altri marchi, oltre agli indipendenti. L’MLS è per definizione uno strumento trasversale: utilizzarlo è una scelta del singolo professionista. [..] In Italia il fenomeno sta crescendo a vista d’occhio: [Gerardo, ndr] Paterna nel 2016 ha censito 2.114 agenzie con 3.596 agenti immobiliari che condividono le informazioni. Quanto frutti è presto detto: nel 2016 il sistema MLS REplat ha generato 43,2 milioni di euro di provvigioni da compravendite e 28,2 milioni di euro in provvigioni da collaborazioni fra agenzie”. Lo stesso Gerardo Paterna, vicepresidente dell’Osservatorio Immobiliare Digitale, sottolinea come il Multiple Listing Service sia “la vera alternativa per fare rete senza franchising”.

Novità casa: il notaio tratterrà i soldi della compravendita fino alla trascrizione dell’atto

Basta sorprese, basta ipoteche nascoste, basta allo spauracchio della “doppia vendita”. Grazie al ddl Concorrenza infatti, da oggi chi acquista casa potrà versare l’importo direttamente al notaio, che conserverà la somma e la girerà al venditore solo dopo la trascrizione del rogito, vale a dire quando il passaggio di proprietà sarà diventato definitivo.

Il ddl Concorrenza prevede infatti uno specifico conto deposito presso i notai proprio a garanzia delle compravendita: questo perché a volte tra il rogito e la trascrizione dell’atto nei pubblici registri passa un tempo sufficientemente lungo per consentire, a venditori particolarmente furbi, di vendere ad un altro acquirente l’immobile di fatto indisponibile. Solo una volta trascritto l’atto infatti, il compratore può dirsi in tutto e per tutto proprietario dell’immobile. Non solo, perché proprio a causa del fatto che nella finestra temporale che intercorre tra rogito e trascrizione l’immobile è nella piena disponibilità del venditore, può capitare che eventuali creditori possano iscrivere ipoteche o avviare pignoramenti. Le ispezioni ipotecarie, infatti,  vengono effettuate dal notaio solo in precedenza della data del rogito, per verificare che l’immobile sia, appunto, libero da “gravami pregiudizievoli” e quindi commercializzabile. Dopo il rogito, perciò, l’acquirente è ancora a rischio di sgradite sorprese, anche se solo per pochi giorni.

Importante: la legge non rende obbligatorio il versamento dell’importo della compravendita al notaio; deve essere infatti l’acquirente a richiederlo espressamente. A fronte della richiesta il venditore non si può opporre.

Previsioni mercato immobiliare: l’Italia sorride, +6.2% nel 2018

A dieci anni dalla crisi economica che ha interessato anche il settore immobiliare, il mattone italiano (così come quello europeo) ha ripreso a viaggiare a ritmo sostenuto. È quanto affermano i dati dell’European Outlook 2018, studio presentato a Milano da Scenari Immobiliari. “In Italia come in Europa – ha detto Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari, illustrando i dati dell’European Outlook 2018 – la crisi è finita, ma la ripresa appare più delicata, a causa delle debolezze strutturali del nostro Paese”. Italia che comunque resta allineata alle principali colleghe europee, per le quali si prevede una crescita nel corso del prossimo anno (2018) di poco più del 6%. Si attesterà sull’8% invece la crescita del mercato degli Usa, mentre il vero boom coinvolgerà Spagna e Francia, che nel 2018 avranno a che fare con fatturati in crescita superiore al dieci per cento.  Questo è dovuto principalmente alle limitate realizzazioni di nuovi immobili da immettere sul mercato: nel periodo di crisi il prodotto disponibile è così fisiologicamente diminuito (anche e soprattutto di qualità) in tutti i Paesi.

MLS update: con la nuova vetrina e il nuovo sistema di email ecco i primi rilasci per il Nuovo MLS REplat

Tempo di novità per il nuovo MLS REplat: il primo software italiano per la condivisione immobiliare si è infatti arricchito di due importanti nuove feature molto attese dagli utenti.

Stiamo parlando innanzitutto della VETRINA ORDINABILE DEL PERSONAL SITE. La sezione “Lista immobili Personal Site” dell’area riservata ha infatti cambiato nome in “Immobili in primo piano” per creare lo stesso riferimento che c’è effettivamente su ogni Personal Site.

All’interno di questa sezione l’Aderente può ora scegliere l’ordine (tramite il classico drag and drop) in cui i suoi clienti vedranno gli immobili pubblicati sulla vetrina (“Immobili in primo piano”) del suo Personal Site. Un’opzione fondamentale per determinare la visibilità della varie proposte della vostra agenzia.

La seconda feature riguarda invece l’AGGIORNAMENTO DEL SISTEMA EMAIL di MLS REplat. Finora infatti, tutte le email generate dall’MLS – sia le automatiche sia quelle “Invia a un amico” – hanno avuto come mittente l’indirizzo “proposte.immobiliari@replat.com”.

Con questo rilascio, nella sezione “Modifica dati utente” è stato aggiunto il campo “Mittente email dalla piattaforma”, grazie al quale è possibile decidere cosa vedrà il cliente alla ricezione di una email inviata dall’MLS (tra tre opzioni: Nome insegna, Nome utente e Nome utente + nome insegna).

Questo aggiornamento darà un’efficacia maggiore alle email inviate dall’MLS e il cliente, vedendo un nome riconosciuto, non solo capirà che è proprio il suo agente immobiliare a scrivergli ma sarà portato a rispondere direttamente all’email per contattarlo.

SISTEMA EMAIL DELL’MLS MIGLIORATO
Con l’occasione è stato aggiornato anche l’intero sistema email utilizzato in MLS. Ciò significa ridurre drasticamente il numero di email in spam, visualizzare sempre bene le email con tutte le foto degli immobili, personalizzare ogni email coi contatti del mittente.
Tutti gli account attivi in MLS beneficeranno di questa novità, dunque sia gli account di ruolo 2 (amministratore), sia di ruolo 3 (segretaria/coordinatrice) e sia di ruolo 4 (agente immobiliare). Questo significa che l’MLS si personalizza sempre di più: con l’account da agente immobiliare sarà possibile mandare le email dall’MLS col proprio nominativo e coi propri contatti.

Dopo il periodo di ferie arriveranno altre novità : la prossima riguarda il calendario!

Frimm è il nuovo main sponsor dello storico circolo sportivo Tennis Club Parioli di Roma

Da sinistra: il direttore sportivo del TC Parioli Giorgio Marullo, il vicepresidente Roberto de Lieto Vollaro e il presidente di Frimm, Roberto Barbato

Frimm è lieta di annunciare che il gruppo immobiliare presieduto da Roberto Barbato avrà il privilegio di accompagnare le attività del TC Parioli in qualità di main sponsor.

Prosegue dunque e si rafforza la partnership tra Frimm, azienda da sempre molto presente nel supportare lo sport in ogni sua forma, e il Tennis Club Parioli, ultracentenario circolo sportivo – è attivo dal 1906 – vera e propria icona nell’ambito delle discipline sportive (il tennis in particolare) a Roma.

Le due realtà infatti si sono spesso e volentieri incontrate negli ultimi anni in contesti certamente sportivi (sostenendo tornei di tennis giovanile e nelle ultime due stagioni la squadra maschile di calcio a 5) ma anche culturali: “La grande attenzione che da sempre Frimm ha sul mondo dello sport e la tradizione e il pregio di una realtà come quella del TC Parioli mi hanno convinto a portare la partnership al livello successivo”, spiega Barbato, socio del circolo nel corso del 2010.

Barbato con Fiaip per “Futuro e professionalità a confronto”: a Palermo il 4 luglio

Il presidente di Frimm e MLS REplat Roberto Barbato sarà tra gli ospiti del convegno promosso dalla Presidenza provinciale di Fiaip Palermo dal titolo “Futuro e professionalità a confronto”, il prossimo martedì 4 luglio.

A Villa Niscemi si dibatterà dei decisi segnali di evoluzione e ripresa del mercato immobiliare e creditizio e dell’importanza della sinergia tra le figure professionali del settore immobiliare. Il presidente Barbato interverrà in particolare per presentare il nuovo MLS Fiaip e i numeri del nuovo Rapporto MLS Italia appena pubblicato.

All’evento parteciperanno Antonino Matano (presidente provinciale Fiaip Palermo), Carmelo Mazzeppi (presidente regionale Fiaip Sicilia), Paolo Righi (presidente nazionale Fiaip) Samuele Lupidii (CEO Auxilia Finance SpA), sen. Vincenzo Gibiino (presidente dell’Osservatorio parlamentare del mercato immobiliare), Dario Ricolo (notaio Collegio notarile distretto di Palermo), Giovanni Romano (Osservatorio mercato immobiliare). Il convegno è aperto a tutti gli agenti immobiliari e al pubblico.

Nuovo Rapporto MLS REplat Italia: +9% di compravendite in collaborazione tra agenti immobiliari

Continuano a crescere le collaborazioni tra gli agenti immobiliari connessi ogni giorno alla piattaforma di condivisione più diffusa in Italia, MLS REplat. Lo racconta la consueta analisi statistica realizzata dal 2016 dal Centro Studi MLS REplat, il “Rapporto MLS REplat Italia”, uno studio che analizza l’attività delle oltre 2.000 agenzie immobiliari in Italia che fanno compravendita attraverso l’MLS creato da Frimm nel 2000.

Il rapporto del I quadrimestre 2017 appena pubblicato, che prende in analisi il periodo tra gennaio e aprile 2017,  ha fatto segnare un eloquente +9,2% al numero delle collaborazioni effettuate tra agenzie immobiliari rispetto allo stesso periodo del 2016. Un risultato a dir poco confortante, se consideriamo il generale clima di ritrovata stabilità del mercato immobiliare, che si tratti di compravendite in collaborazione o di business immobiliare “tradizionale”.

Tra gennaio e aprile è anche cresciuto il numero di agenzie connesse all’MLS: sono 53 le nuove adesioni dalla fine dello scorso anno, con il Veneto al comando di questa speciale classifica (17 nuove adesioni dalla fine del 2016), seguito dalla new entry Emilia Romagna (15 nuove adesioni), dalla Liguria (8 adesioni) e dalla roccaforte dell’MLS, il Lazio (7 nuove adesioni).

“Numeri di rilievo che mostrano come la cultura della compravendita in collaborazione si stia diffondendo in Italia grazie alla lungimiranza di molti professionisti del real estate e grazie all’impegno delle associazioni di categoria partner storiche di MLS REplat”, ha commentato il presidente di MLS REplat Roberto Barbato.

Clicca qui per scaricare la versione in pdf del Rapporto MLS REplat Italia (I quadrimestre 2017)

MLS REplat alla Camera dei deputati: il presidente Barbato sul palco di “La Casa Riparte”

Il prossimo 6 luglio dalle 10 alle 13 si terrà a Roma nella suggestiva sede della Camera dei Deputati l’evento “LA CASA RIPARTE”, convegno già andato in scena a Milano lo scorso 21 marzo presso la Regione Lombardia e che ha come obiettivo principale quello di valutare il momento del mercato immobiliare italiano attraverso approfondimenti strettamente legati alla professione e al settore. Al dibattito prenderà parte il presidente di Frimm e di MLS REplat, Roberto Barbato, insieme con altri esponenti del settore come Paolo Righi (presidente FIAIP), il senatore Vincenzo Gibiino (presidente dell’Osservatorio parlamentare per il mercato immobiliare), Carlo Giordano (CEO di Immobiliare.it), Dario Castiglia (presidente RE/Max Italia) e Alberto Cogliati (direttore commerciale Engel & Völkers). L’evento è a numero chiuso – sono cento i posti disponibili – e per partecipare è dunque necessario registrarsi compilando il form che si trova in fondo a questa pagina.

Frimm S.p.A. approva il bilancio dell’esercizio 2016

Deliberato inoltre l’attribuzione di un dividendo: un segnale estremamente positivo per la società presieduta da Roberto Barbato, leader in Italia nel mercato delle piattaforme MLS

L’assemblea dei soci di Frimm S.p.A., azienda che dal 2000 gestisce il network immobiliare Frimm e che ha introdotto in Italia il sistema di condivisione immobiliare MLS REplat, riunitasi a Roma in data 7 giugno 2017, ha esaminato e approvato il bilancio al 31 dicembre 2016, un consuntivo che ha presentato dati estremamente positivi, in linea con il trend di crescita aziendale.

Nella stessa sede l’assemblea dei soci ha deliberato l’attribuzione di un dividendo, pari a € 0,04 per azione, inconfutabile segnale questo del brillante superamento da parte di Frimm del periodo di crisi del mercato immobiliare nazionale.

“In un’epoca in cui il successo delle aziende che operano nel settore dei servizi è così strettamente legato alla tecnologia e all’innovazione”, ha affermato il presidente Roberto Barbato, “Frimm dà un segnale fortissimo al mercato, confermando la propria crescita e rafforzando la leadership nel settore immobiliare grazie a MLS REplat, oggi prodotto numero uno in Italia tra le piattaforme che favoriscono la collaborazione tra professionisti del real estate”.

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa in formato pdf

Ecco il nuovo MLS Fiaip: agenti immobiliari, è il momento di collaborare!

Se sei un agente immobiliare associato a FIAIP e vuoi collaborare con migliaia di colleghi in Italia che come te credono nella condivisione, lo strumento giusto per te e per la tua agenzia immobiliare è il nuovo MLS FIAIP.

MLS Fiaip, il primo e più diffuso sistema in Italia per la collaborazione tutelata tra agenti immobiliari, è disponibile infatti a prezzo scontato per tutti gli Associati Fiaip, che possono connettersi al sistema usufruendo del 33% di sconto a loro riservato e  cominciare a vendere subito gli oltre 28.000 immobili presenti e a gestire le oltre 180.000 richieste caricate dai colleghi! MLS Fiaip lavora per l’agente immobiliare facendo incontrare automaticamente gli immobili (offerta) condivisi dai colleghi con le richieste dei clienti (domanda). Così, gli operatori collaborano nella compravendita all’interno di un sistema tutelato che permette di arrivare a triplicare il fatturato.

Più volte vincitore del Real Estate Award come “Miglior MLS” in Italia, MLS Fiaip fa collaborare oltre 3.600 agenti immobiliari su circa 8.000 compravendite l’anno per un totale di circa € 72.000.000 di provvigioni. Inoltre, tutti gli Aderenti al sistema sono tutelati nelle operazioni in MLS dal fondo di garanzia RE Assistance.

Il nuovo MLS Fiaip è perfetto per il tuo PC/Mac, il tuo smartphone e il tuo tablet. Entra subito in MLS Fiaip e ottieni anche gestionale, sito e app personalizzati per la tua agenzia.

Il nuovo MLS Fiaip è online! Clicca su www.mlsfiaip.it, è il momento di collaborare!

Nuova convenzione Frimm: super prezzo per entrare a Cinecittà World!

Grazie all’accordo con SAEL Media, è finalmente attiva la convenzione Frimm con Cinecittà World, il parco tematico di Castel Romano (Roma) ispirato e dedicato all’affascinante mondo del cinema.

Un parco dedicato all’intrattenimento, con colori, luci, suoni ed effetti speciali che fanno da sfondo ad un’esperienza indimenticabile. Non mancano spettacoli dedicati al cinema italiano e internazionale, ed attrazioni di tutti i tipi e per tutte le età. È la location perfetta dove vivere una giornata nel divertimento, combinando cultura e avanguardia tecnologica, con la possibilità di fare dei break nei punti ristoro. Cinecittà World è il parco che garantisce divertimento ed emozioni.

Grazie alla super offerta dedicata alle agenzie Frimm di tutta Italia potrai godere del divertimento del parco assicurandoti la massima flessibilità ad un prezzo vantaggiosissimo.

SCOPRI I DETTAGLI NELLA TUA AREA RISERVATA FRIMM

 

 

 

Il Nuovo MLS REplat è arrivato! Agenti immobiliari, è il momento di collaborare

“Il nuovo MLS REplat” è finalmente online. La più recente versione della prima piattaforma di collaborazione per agenti immobiliari in Italia è a disposizione delle migliaia di professionisti che già la utilizzano ed è pronta a farsi scoprire da tutti coloro che nei prossimi giorni la proveranno per la prima volta. Tantissime le novità, a partire dalla possibilità di utilizzo su qualsiasi tipo di dispositivo: il nuovo MLS REplat funziona infatti su PC, Mac, smartphone e tablet. Ciò significa che, ad esempio, inserire un immobile o una richiesta, vedere o lavorare un matching (incontro tra domanda e offerta), aggiungere o modificare un appuntamento nell’agenda sono tutte azioni effettuabili da qualsiasi dispositivo.

 

L’intera esperienza d’utilizzo della piattaforma MLS rappresenta il meglio sul mercato, sia per l’agente immobiliare sia per il cliente che riceverà schede immobili più belle, più d’impatto e più moderne e navigherà siti internet d’agenzia connessi all’MLS nuovissimi ed ergonomici. Oltre all’inserimento e alla gestione degli immobili, cambia anche quella delle richieste per le quali – per dirne una – sono stati inseriti i range di prezzo e metri quadri, richiesti a gran voce dall’intero network.

Migliorato anche il matching che diventa un vero e proprio portafoglio con filtri e strumenti: gli incroci non interessanti possono essere eliminati (il sistema li ripresenterà solo se quell’immobile sarà ribassato), quelli lavorati vengono segnalati in maniera diversa da quelli che devono ancora esserlo, quelli inviati per email, automatica e manuale, vengono segnati con apposite icone. Aggiornato anche il calendario che ora ha la funzione drag-and-drop per spostare facilmente gli appuntamenti e una visualizzazione completamente rinnovata.

Guarda lo spot del Nuovo MLS REplat

Per maggiori info clicca qui