Open House Frimm a Torino: 85 le agenzie presenti

Intervista a Maurizio Barbato, responsabile dell’Ufficio Marketing per i Cantieri

Gli eventi Open House organizzati dall’Ufficio Marketing per i Cantieri in collaborazione con l’Ufficio Coordinamento Agenzie sono una delle grandi novità di
Frimm, che da quando ha unificato sotto lo stesso brand tutte le sue divisioni sta potenziando e variegando i servizi per le agenzie immobiliari e di conseguenza per i loro clienti. Maurizio Barbato, responsabile dell’Ufficio Marketing per i Cantieri, ci spiega come è andato l’ultimo di questi eventi, tenuto a Torino lo scorso 26 aprile presso il cantiere di via Cuneo.
“A Torino Frimm ha rilevato di recente un incarico di 20 immobili in vendita. Il 26 aprile scorso abbiamo dunque aperto gli immobili in questione agli ospiti con un evento Open House che, in quanto a riscontro da parte di chi ci ha accordato la sua fiducia dedicandoci un po’ di tempo, ha superato ogni nostra più rosea aspettativa”.

In che modo si è svolto l’evento?
“Molto del lavoro per un evento simile si svolge evidentemente nelle settimane che lo precedono: l’Ufficio Marketing per i Cantieri ha cercato di coinvolgere da questo punto di vista il maggior numero di agenzie operanti sul territorio. Il risultato è stato importante: alla fine della giornata, iniziata alle 10 del mattino e terminata alle 17.30, io e i miei cinque collaboratori avevamo accolto ben 85 agenzie, con relativi ospiti”.

Come sono stati coinvolti gli ospiti dell’Open House torinese?
“Ovviamente il momento più importante ha riguardato la visita vera e propria del complesso, con relativa visione di ogni tipologia di immobile disponibile. Dopodiché agli ospiti è stata presentata e consegnata la brochure con il listino prezzi e ad ognuno è stato spiegato il sistema per poter vendere gli immobili in questione. Con un approfondimento sul pacchetto Basic, il punto di partenza gratuito per entrare nel mondo Frimm, trampolino di lancio per i più completi Advanced e Professional”.

Qual’è stato il responso degli ospiti?
“Il feedback degli avventori dell’Open House torinese è stato davvero ottimo. Così come è stato a Castel Gandolfo (52 agenzie presenti, 20 contratti Basic firmati, ndr). I motivi risiedono nella coerenza che sul mercato Frimm ha nei confronti delle agenzie perché vedono sempre più nell’azienda un marchio che offre servizi per agenzie immobiliari. Prendiamo un evento come l’Open House: la differenza con le altre realtà immobiliari italiane in questo caso sta nell’assenza di un ufficio vendite sul posto, in cantiere, in luogo di quello che noi abbiamo ribattezzato Ufficio Coordinamento Agenzie, struttura che organizza e accoglie le agenzie con i propri clienti. Le agenzie hanno manifestato interesse ed entusiasmo anche nell’occasione torinese perché hanno intuito che dietro eventi come gli Open House non c’è perdita di tempo, ma è tutto finalizzato ad un modo di fare business che funziona perché Frimm ha prodotti per agenzie che funzionano. Basti pensare che solo nel 2011 grazie a contratti Basic sono stati venduti immobili per una cifra pari 3 milioni di euro”.

Documento redatto da Ludovico Casaburi
Comunicazione Interna e Ufficio Stampa
lcasaburi@frimm.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...