I TRIMESTRE 2013: IL CENTRO STUDI FRIMM ANALIZZA 4 GRANDI CITTÀ

IL MATTONE SI VENDE E SI COMPRA MEGLIO AL SUD

Milano e Roma da una parte, Napoli e Palermo dall’altra: nei primi 3 mesi del 2013 l’indice REplat premia il Sud Italia. A leggere i dati del network di agenzie Frimm legate alla prima piattaforma di condivisione immobili italiana, sono proprio le grandi città meridionali a dare più affidamento: l’offerta cresce ma la domanda segue a poca distanza. Maggiore il divario a Milano e nella Capitale. In generale comunque, il trend nazionale migliora già da gennaio a marzo

Il Centro Studi di Frimm Holding S.p.A. torna a studiare il mercato immobiliare italiano analizzando stavolta i dati del primo trimestre 2013 basati sul lavoro delle agenzie connesse a MLS REplat. Nel dettaglio, è stato preso in esame l’indice REplat – valore percentuale che individua l’andamento della media degli immobili inseriti e delle richieste effettuate dai clienti rispetto allo stesso mese dell’anno precedente – di quattro grandi città italiane: Milano, Roma, Napoli e Palermo.

Se è vero che il settore immobiliare fa ancora troppa fatica ad avvicinare la ripresa, i dati più confortanti in questo sonnolento inizio anno li ha dati il Sud: Palermo in particolare – con Napoli che segue immediatamente dopo – ha risposto bene al brutto 2012 facendo registrare alla domanda solo valori positivi (+4,34% a gennaio, +1,79% a febbraio e +0,89% a marzo). Questo soprattutto grazie alla prontezza degli operatori che hanno saputo leggere il mercato in modo corretto destinando maggiori risorse al comparto delle locazioni a scapito – evidentemente – di quello delle vendite.

Indice_I_Trimestre
Mentre Napoli, come detto, ha seguito sostanzialmente il trend palermitano, scenari diversi appartengono a Milano e Roma: nelle due metropoli italiane l’Indice REplat ha infatti fatto registrare valori preoccupanti soprattutto a febbraio 2013, con un tentativo di recupero nelle settimane successive – nel capoluogo lombardo l’offerta è schizzata a +4,51% a gennaio, mentre a Roma il picco più alto si è avuto a febbraio con +7,20%. Roma e Milano sono anche le uniche due città delle quattro analizzate a far registrare valori negativi sulla domanda, bloccatasi nel bimestre febbraio-marzo (Milano: febbraio -1,29% e marzo -0,91%; Roma: febbraio -2,06% e marzo -1,59%).

Per fortuna, a mettere tutti d’accordo, ci pensano le cifre estratte dall’indice nazionale di questo primo trimestre: come già il 2012 era infatti stato un anno migliore del precedente per le agenzie immobiliari che operano all’interno del network della collaborazione, così rispetto al 2012 i valori registrati a cadenza mensile e rapportati allo stesso mese dell’anno precedente – hanno tutti il segno “più” davanti.

valori_percent
Se l’invenduto è comunque in crescita (+4,41% a marzo 2013) non si può non tener conto del fatto che il mercato sia vivo e vegeto: la richiesta di marzo si attesta al +3,18% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, così come già era accaduto a gennaio e a febbraio (rispettivamente +2,89% e +2,78%).

«Ancora una volta i numeri sorridono ai professionisti che operano in collaborazione. L’MLS è una sicurezza, in un momento di simile staticità del mercato», afferma Roberto Barbato, presidente di Frimm Holding.

Clicca per scaricare il comunicato stampa in formato pdf

Un pensiero su “I TRIMESTRE 2013: IL CENTRO STUDI FRIMM ANALIZZA 4 GRANDI CITTÀ

  1. Pingback: Domoforum Timidi segnali di ripresa delle vendite

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...