Omi: +8,2% per le compravendite residenziali nel primo semestre 2015

RomaSolo buone notizie per il mercato immobiliare italiano, almeno stando a quanto riportato dall’Omi nella consueta Nota trimestrale. Secondo l’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate infatti, il mattone di casa nostra ha fatto registrare un incremento del 6,8% nel secondo trimestre di quest’anno. Nel dettaglio, al comando della speciale graduatoria si trova il settore commerciale, che fa segnare un incremento del 10,3%; a seguire il residenziale, con una crescita di 8,2 punti percentuali, quindi le pertinenze con un +6,1%. Fermi invece al palo il comparto produttivo (che perde l’8%) e il settore terziario (in decremento del 3,8%). Quanto alle grandi città, si riprendono secondo l’Omi le abitazioni in particolare a Torino e Palermo – che crescono di oltre il 16% – così come Firenze che raggiunge l’11,8%. Sono state 116.514 le compravendite registrate nei primi sei mesi del 2015 nel settore residenziale facendo registrare un +8,2% rispetto alle 107.647 transazioni rilevate nello stesso trimestre del 2014.