Frimm e Bruno Vettore siglano accordo per la formazione del network in franchising

Bruno VettoreBV Invest, società dell’ex dirigente di Tecnocasa, Pirelli RE e Gabetti, strutturerà per Frimm un percorso finalizzato al potenziamento delle performance dell’azienda provider del più grande MLS italiano.

Frimm S.p.A., azienda leader nel franchising immobiliare e provider del più grande sistema MLS in ItaliaMLS REplatha scelto BV Invest, società specializzata nella formazione e nella consulenza strategica alle aziende, per la progettazione di un percorso formativo di ampio respiro che coinvolgerà il management Frimm, la rete commerciale, gli Affiliati Frimm e i potenziali aderenti al network.

“Nell’ambito della ripresa del mercato immobiliare – dichiara Roberto Barbato, presidente di Frimm S.p.A. – lo sviluppo del network si affianca a quello dell’MLS e ritorna al centro dei nostri progetti futuri, poiché la formula del franchising, affermata negli anni, è una grande opportunità per molti agenti immobiliari”.

Il programma prevede una serie di seminari ed eventi sul territorio – Frimm è presente in ognuna delle 20 regioni italiane per un totale di circa 4.000 operatori immobiliari – che hanno lo scopo di approfondire temi quali opportunità, vantaggi ed efficacia del modello franchising applicato al moderno agente immobiliare, cresciuto nell’epoca della collaborazione tutelata tra professionisti, e al moderno cliente, evolutosi negli anni di internet. Da una recente indagine effettuata da BV Invest su un campione di 1.000 soggetti tra i 25 e i 50 anni è infatti risultata fondamentale la percezione del brand nella scelta del consulente da scegliere per vendere o comprare casa.

“Siamo molto soddisfatti di questo accordo – afferma Bruno Vettore, amministratore delegato di BV Invest – poiché ci permetterà di collaborare con una azienda presente sul mercato ormai da sedici anni, e che ha sempre messo al centro della propria operatività il fattore umano, le persone, il vero patrimonio di un’impresa di successo”.

Scarica qui il comunicato stampa in versione pdf