Trova Agente Immobiliare by REplat: come utilizzare al meglio lo strumento per gli specialist del real estate italiano

Poche settimane fa una nuova app è andata ad arricchire il bouquet di strumenti a disposizione dei quasi 4.000 agenti immobiliari che utilizzano ogni giorno il più grande MLS italiano, REplat. Il Trova Agente – questo il suo nome – è il motore di ricerca creato dalla squadra di esperti informatici e di marketing di Frimm (l’azienda immobiliare guidata da Roberto Barbato) già responsabile della piattaforma REplat, che ha come unico obiettivo quello di fornire all’utente il nominativo dell’agente immobiliare più qualificato per vendere un dato immobile.

Proprio così: basta andare su www.trovaagente.com, inserire i parametri di ricerca desiderati e il gioco è fatto, avremo il nostro “real estate specialist” con tanto di pedigree certificato da REplat. Ma dal punto di vista degli agenti immobiliari, come fare per farsi trovare di più con il Trova Agente?

Innanzitutto, è necessario essere aderenti alla piattaforma: il Trova Agente ricerca infatti solo agenti immobiliari registrati a REplat, agenti il cui business sia dunque tracciato e tracciabile proprio negli archivi del sistema MLS arancione. Ed è proprio attraverso l’utilizzo corretto di REplat che gli agenti immobiliari potranno essere trovati più facilmente: più immobili tratteranno, più richieste inseriranno, più attività immobiliari svolgeranno all’interno della piattaforma, più faranno aumentare le possibilità che la loro scheda di specialist risulti compatibile con la ricerca di un utente collegato al Trova Agente.

LE NOVITÀ IN ARRIVO
Con gli aggiornamenti di software messi a punto dal settore IT di Frimm inoltre, il Trova Agente è di settimana in settimana più smart e più social: è possibile ad esempio aggiungerlo alla schermata principale dello smartphone come una qualsiasi app (grazie al comando “Aggiungi a schermata home”);  all’interno di REplat la app del Trova Agente è stata aggiunta al nuovo Menu App (quello con l’icona composta da 9 piccoli quadratini): come avviene già sulla familiare schermata di Google infatti, allo stesso modo REplat seleziona le applicazioni più utilizzate dagli agenti immobiliari. Prossimamente poi – probabilmente già da fine mese – il Trova Agente verrà inserito anche nella utilizzatissima versione per smartphone di REplat (che si chiama REplat Agent, scaricabile da App Store e da Google Play): a quel punto gli agenti immobiliari potranno quindi cercare altri colleghi specializzati direttamente dall’interno delle loro aree riservate; potranno creare e modificare il loro profilo, aggiungere le proprie esperienze e specializzazioni lavorative; potranno condividere la loro scheda con clienti e colleghi tramite qualsiasi tipo di applicazione (mail, sms, whatsapp, facebook, twitter, linkedin ecc.). Il futuro della professione insomma, a portata di mano.

Da REplat la nuova app per cercare agenti immobiliari specializzati: se cerchi o vendi casa, TrovaAgente!

Da un’idea di MLS REplat, la più grande piattaforma MLS per agenti immobiliari in Italia, arriva il Trova Agente, applicazione utilizzabile da smartphone, tablet e PC/Mac, per individuare l’agente immobiliare connesso a REplat con la maggiore esperienza nel trattare il tipo di immobile che un cliente cerca o vuol vendere.

Un vero e proprio motore di ricerca, che però restituisce come risultato nome e profilo dell’agente immobiliare perfetto per la nostra esigenza. Basta andare su www.trovaagente.com, riempire i quattro campi richiesti, specificando il tipo di operazione (vendita/acquisto o affitto), la tipologia dell’immobile (residenziale o commerciale), il suo prezzo (dell’immobile che si vuole vendere, acquistare o affittare), e il CAP dell’immobile.

Ogni agente immobiliare in possesso di un account “Agente Immobiliare” o “Collaboratore” sulla piattaforma REplat ha infatti una propria scheda sul TrovaAgente: sono dunque oltre 3.600 i professionisti della consulenza immobiliare pronti a offrire soluzioni a chi li cercherà con la nuova App. Il TrovaAgente è raggiungibile dal nuovo “Menu App” di REplat (per gli agenti immobiliari aderenti) oppure su www.trovaagente.com (per tutti).

REplat è il “caso” del Sole 24Ore: compravendite in crescita, tecnologia all’avanguardia

La più grande piattaforma MLS per professionisti immobiliari d’Italia si fa bella sulle pagine del Sole 24 Ore. In attesa infatti dell’imminente rilascio dei consueti report statistici pubblicati dal Centro Studi REplat per il mercato immobiliare (saranno disponibili online questo mercoledì 27 giugno 2018), il quotidiano economico ha rivelato oggi in anteprima e in esclusiva alcuni numeri relativi all’attività di REplat nell’anno solare 2017 e anche – grazie all’intervista rilasciata dal presidente Barbato – qualche succosa novità tecnologica.

Le due vere “bombe” sganciate riguardano in particolare il numero di compravendite andate a buon fine nel 2017 tra i quasi 4.000 agenti immobiliari aderenti alla piattaforma – cresciute clamorosamente del 18,4% in un anno – e l’ultima trovata del reparto informatico dell’azienda guidata da quasi un ventennio dal pioniere dell’immobiliare Roberto Barbato: ci riferiamo al Trova Agente, il servizio di REplat che consentirà all’utente di cercare non più l’immobile ma addirittura l’agente immobiliare più adatto alle sue esigenze.

Nell’articolo del quotidiano economico si ricorda anche di come la REplat Agent – la App ufficiale di REplat, disponibile per Android e per iPhone – sia già invece abbondantemente entrata nelle grazie degli agenti immobiliari che ogni giorno sono connessi all’MLS di proprietà del Gruppo Frimm da quando l’ha creato nel 2000. A poche settimane dalla sua pubblicazione, la App che riproduce le funzioni di REplat sul telefono degli agenti è già al record di download e di utilizzo (sono quasi 1.500 le App attive).

Per REplat insomma, e non è una novità, il futuro è già arrivato.

Leggi qui l’articolo del Sole 24Ore

Nuovo spot REplat: ecco perché scegliere “l’agente più amato dalla gente”

La più diffusa piattaforma MLS in Italia, REplat, ha pubblicato su tutti i propri canali e su quelli che fanno capo a Frimm S.p.A. – società immobiliare provider della piattaforma – il nuovo video spot REplat indirizzato alle esigenze di chi desidera vendere casa e non sa come orientarsi nel mercato dei servizi del real estate.

Lo spot punta, in modo veloce e intuitivo, a spiegare ai proprietari immobiliari che scegliere un agente abilitato REplat vuol dire affidarsi automaticamente a un network di quasi 4.000 professionisti del settore pur mantenendo un solo referente, cioè il proprio consulente immobiliare.

Questo è possibile perché ognuno degli agenti immobiliari abilitati REplat è connesso 24 ore al giorno ad un software (REplat, appunto) creato appositamente per incrociare e trovare abbinamenti tra tutti gli immobili (quasi 30.000) e i clienti (quasi 180.000) inseriti nel suo database.

Insomma: vendere casa con gli agenti immobiliari abilitati REplat fa risparmiare tempo e aumenta la possibilità di vendere al prezzo migliore il proprio immobile. Solo gli agenti immobiliari Affiliati Frimm e gli agenti che espongono il marchio REplat in vetrina sono professionisti abilitati a collaborare sulla piattaforma MLS tutelata n.1 in Italia.

Aggiornamenti MLS: ecco il nuovo Supporto Tecnico!

È arrivata la nuova era del Customer Care per MLS REplat: il Supporto MLS è stato aggiornato! Per migliorare il servizio e fornire un’assistenza più precisa e soprattutto puntuale ed efficace agli oltre 3.600 aderenti in Italia, la divisione informatica della più grande piattaforma per la condivisione immobiliare in Italia ha infatti effettuato un upgrade dell’intero settore passando ad un evoluto Sistema di Gestione di Ticket. Richiedere assistenza tramite il nuovo Sistema di Ticket è ancora più facile e si fa direttamente dall’Area Riservata: basta cliccare sulla sezione Supporto, in alto a destra della MYPAGE, proprio sull’icona Punto interrogativo, e cliccare su Richiedi Assistenza. A questo punto, è sufficiente riempire i campi del form.
Sarà possibile decidere di seguire lo stato d’avanzamento del lavoro ma comunque l’Aderente riceverà una email quando i tecnici avranno risolto il ticket.
Clicca qui per il videotutorial dell’Aggiornamento del nuovo SUPPORTO MLS

Il nuovo Valucasa Frimm: valutazioni immobiliari online

valuSemplificare la nostra vita significa rendere più semplici operazioni che sarebbero complesse. La domanda che allora ci siamo posti è stata Come fare per rendere più semplice e accessibile a tutti la vendita o l’acquisto di un immobile? La risposta si è concretizzata nel nuovo Valucasa.

Che cos’è Valucasa?
Valucasa è un sistema unico di rilevazione dei prezzi del mercato, all’interno del quale sono presenti esclusivamente le valutazioni degli agenti immobiliari. Il nuovo Valucasa è un progetto di Frimm che sfrutta la tecnologia di MLS REplat, la più importante piattaforma online di condivisione immobiliare in Italia. Valucasa può dirti se la tua proprietà è pronta ora per il mercato, così tu risparmi denaro e tempo e sei sempre più vicino al tuo obiettivo.

Come funziona Valucasa?
Il nuovo Valucasa risponde in tempo reale a tutte le ricerche effettuate e mostra i trend dell’andamento dei prezzi di un immobile in una data zona dal 2008 a oggi.
Oltre all’andamento dei prezzi, il sistema mostra anche una lista dei clienti che sono potenzialmente interessati alla compravendita, facilitando ancora di più la ricerca dell’utente e ottimizzandola al massimo.
Tutto questo è possibile grazie all’interconnessione con il network di agenzie MLS REplat che quotidianamente mette a disposizione dati sensibili sugli immobili caricati nel sistema: all’interno di Valucasa sono dunque presenti i prezzi più attendibili del mercato.

Perché Valucasa ti aiuta nella compravendita di immobili?
All’interno del sistema i prezzi di mercato sono aggiornati in tempo reale e inseriti da tutti gli operatori di un’agenzia immobiliare situata all’interno del CAP della propria ricerca.
Utilizzare il sistema è molto semplice, basta inserire l’indirizzo dell’immobile che si desidera mettere in vendita e completare la corretta composizione dell’immobile (numero di locali e tipologia di salone).

Quali informazioni possiamo ottenere?
La schermata che apparirà fornirà informazioni dettagliate su:
– rilevazioni effettuate sugli immobili
– potenziali clienti per l’immobile cercato
– numero immobili che sono presenti su MLS REplat
– dati di mercato relativi al periodo 2008 – oggi
– prezzo medio degli immobili in vendita nella zona di ricerca
– prezzo medio degli immobili venduti nella zona di ricerca

Quali sono i vantaggi del nuovo Valucasa?
Sfruttando la tecnologia e i numeri generati da MLS REplat, il più grande progetto di condivisione immobiliare in Italia (3.600 agenti connessi ogni giorno), Valucasa permette di sapere subito chi è davvero interessato all’acquisto del tuo immobile.
Potrai conoscere i trend e le quotazioni della zona in cui vuoi vendere con un semplice click, incaricando un’agenzia immobiliare connessa all’MLS di gestire l’operazione immobiliare in tutta la sua complessità (preparazione della scrittura notarile, valutazione fiscale dell’immobile e modifica dei dati catastali), con un risparmio di tempo e denaro (si calcola in media una riduzione fino al 30% del tempo necessario alla chiusura della compravendita, dati interni MLS REplat, ndr).

Ecco “Vendita Veloce”: vendere casa con le agenzie Frimm non è mai stato così… rapido!

Le agenzie del marchio Frimm si avvalgono da oggi di un nuovo prodotto ideato in esclusiva proprio per gli affiliati e che farà la felicità dei clienti che si affidano al know-how del network blu.

Il nuovo prodotto si chiama “Vendita Veloce”: è la nuova versione del mandato di vendita in esclusiva, il documento che solo i clienti delle agenzie Frimm possono firmare e che garantisce loro di affidare il proprio immobile alle cure dell’intero network di agenti immobiliari Frimm, l’unico brand connesso a MLS REplat, il sistema di condivisione immobiliare più grande d’Italia con oltre 3.500 operatori connessi.

L’immobile, inserito nel sistema MLS entro 24 ore dalla firma dell’incarico, verrà da subito visualizzato e trattato da tutti gli agenti connessi: potranno pubblicizzarlo e venderlo, mentre il proprietario di casa sarà sempre in contatto solo con il SUO UNICO consulente Frimm, quello cioè a cui ha firmato il mandato. Ad affare fatto, il cliente pagherà naturalmente una sola commissione.

Le maggiori possibilità di vendita rispetto allo standard del mercato italiano – si calcola una velocità di chiusura della compravendita fino al 30% superiore – vengono giustificate dall’immediato incrocio dell’immobile appena caricato sulla piattaforma MLS con i dati di oltre 180.000 clienti già anagrafati nel sistema: crescono le chance di vendita, e cresce la probabilità di vendere al miglior prezzo di mercato!

L’incarico “Vendita Veloce” è un prodotto Frimm.
Richiedilo al tuo agente immobiliare Frimm di fiducia.

MLS REplat si aggiorna: più clienti per gli agenti immobiliari che lo utilizzano

Grande aggiornamento software oggi in casa del più grande e più utilizzato MLS italiano: come appena comunicato dal Product Manager di MLS REplat, Giulio Azzolini, è finalmente online il nuovo form “Lascia una richiesta”, che permette ai clienti che cercano casa in tutta Italia di inserire la propria richiesta direttamente nel portafoglio richieste degli agenti immobiliari che utilizzano MLS REplat!

DOVE SI TROVA E A COSA SERVE?
– Il nuovo form “Lascia una richiesta” si trova in una landing page raggiungibile cliccando il bottone “Lascia una richiesta” sul Personal Site e sulla Personal App di ogni Aderente MLS REplat e di ogni Affiliato Frimm;
– Questo breve form serve a inserire una vera e propria richiesta all’interno del “portafoglio richieste” dell’Aderente proprietario del Personal Site o della Personal App in cui è stato compilato il form;

COME FUNZIONA?
– Una volta compilato il form e cliccato sul pulsante “Invia richiesta”, l’utente avrà inserito la sua richiesta direttamente nel “portafoglio richieste” dell’Aderente;
– L’Aderente vedrà questa richiesta all’interno del suo “portafoglio richieste” contraddistinta da un’etichetta arancione chiaro che serve appunto a indicare che quella è una “RICHIESTA WEB” cioè una richiesta proveniente dai canali web offerti dall’MLS;
– Le “RICHIESTE WEB” hanno anche il relativo filtro che consente all’Aderente di visualizzare soltanto questo tipo di richieste;
– Le “RICHIESTE WEB” hanno una durata di 30 giorni ma funzionano come le altre: l’Aderente può modificarla e lavorarla entro la scadenza. Così facendo la richiesta non scadrà e non verrà disattivata dal sistema;
– Le “RICHIESTE WEB” hanno, di default, l’invio email matching automatico selezionato (in questo modo l’MLS, tramite il matching, continua a lavorare sia per l’Aderente sia per il cliente che ha inserito la richiesta);
– Le “RICHIESTE WEB” hanno, di default, una superficie che va da 50 a 150 mq (l’Aderente potrà sempre modificare tutto);

COME UTILIZZARLO
– Come detto, il nuovo form “Lascia una richiesta” si trova su una landing page: ciò significa che il link di questa landing page può essere condiviso sui social, su Whatsapp, inserito come riferimento sotto la firma dell’email… ovunque insomma! Per questo il form è personalizzato con logo e contatti dell’agenzia.

Guadagna con Casa Parigi: Frimm crea opportunità per gli agenti immobiliari MLS

Frimm accorcia la distanza tra i suoi clienti agenti immobiliari e il mercato francese. Dopo aver chiuso il 2017 con l’invidiabile risultato raggiunto di oltre 900.000 euro in provvigioni guadagnate dagli affiliati al suo franchising e dagli aderenti al suo sistema MLS solamente grazie alla divisione Real Estate Investing e alle attività di trading, l’azienda nata nel 2000 torna alla carica con una nuova iniziativa pensata per gli oltre 3.600 agenti immobiliari che del suo network, e questa volta guarda all’estero.

Grazie infatti al rinnovato accordo con Casa Parigi – affermata agenzia immobiliare con sede nella capitale francese composta da professionisti italiani, già dallo scorso anno connessa ai servizi di MLS REplat e da poco anche affiliata al brand Frimm – l’azienda diretta da Roberto Barbato ha potuto mettere a punto un’iniziativa, “Guadagna con Casa Parigi”, che sarà attiva per tutto il 2018 (ne potranno usufruire sia gli agenti immobiliari legati a Frimm e sia quelli aderenti a MLS REplat) e finalizzata a intensificare i rapporti con i colleghi parigini e al reciproco beneficio economico. Gli agenti immobiliari Frimm e MLS REplat potranno infatti collegarsi direttamente dalla loro MyPage (tramite il banner dedicato) ai servizi di Casa Parigi e segnalare tramite form un eventuale cliente interessato ad acquistare (o vendere) casa nella capitale francese: l’affiliato Frimm otterrà in cambio il 30% della provvigione in caso di compravendita andata a buon fine, mentre l’aderente MLS REplat otterrà il 20% della provvigione.

Una strada, quella scelta da Frimm S.p.A., che sempre più apre alla collaborazione virtuosa tra agenti immobiliari italiani e non, a testimonianza di un’attitudine perfettamente in linea con il suo prodotto di punta, la piattaforma per la condivisione immobiliare MLS REplat che solo in Italia detiene quasi il 60% del mercato, e che vede già asset in mercati quali Svizzera, Gran Bretagna, Brasile, Stati Uniti e Costarica. Nata nel 2005, CasaParigi offre consulenza ed intermediazione per l’acquisto, la vendita o la gestione di immobili a Parigi. Il team di professionisti di CasaParigi è composto da esperti del mondo immobiliare affiancati da architetti, interior designer, notai, addetti a servizi generali, manutentori ed esperti di marketing. CasaParigi fa parte della FNAIM ( Fédération Nationale de l’Immobilier) la prima organizzazione in Francia e in Europa di professionisti del settore.

REA2017: Tripletta di Frimm, il migliore MLS in Italia è sempre il suo MLS REplat

E tre. Per il terzo anno consecutivo, MLS REplat, la piattaforma online per la condivisione immobiliare creata da Frimm nel 2000, ha vinto il premio nella categoria “Miglior MLS” all’edizione 2017 dei Real Estate Awards, gli “oscar” del settore immobiliare italiano (Milano, 30 novembre – 1 dicembre).

Una quarta edizione questa – sempre ben moderata dal padrone di casa Diego Caponigro e da Gerardo Paterna – caratterizzata da talk show incentrati proprio sullo sviluppo di nuove tecnologie legate ai servizi immobiliari, e arricchita come di consueto da ospiti eccellenti (tra i quali Luca Rossetto CEO di Casa.it, Carlo Giordano CEO di Immobiliare.it, Anna Carbonelli CEO Intesa Sanpaolo Casa, Silvia Spronelli presidente Solo Affitti (che ha ricevuto un premio alla carriera nel settore), Gian Battista Baccarini presidente Fiaip, il senatore Vincenzo Gibiino e naturalmente Roberto Barbato, presidente Frimm e MLS REplat).

E proprio in fatto di innovazione al servizio del lavoro degli agenti immobiliari, proprio MLS REplat – software rinnovato giusto nel 2017 dalla casa madre Frimm – è stato riconosciuto dagli addetti ai lavori ancora una volta il più funzionale e affidabile tra i Multiple Listing Service italiani: un sistema che genera oltre 7mila collaborazioni immobiliari all’anno tra gli agenti che vi aderiscono (circa 3.600), per un totale di quasi 65 milioni di euro di provvigioni. Un sistema che dall’anno 2000, in cui ha fatto la sua prima apparizione sul mercato italiano grazie alla lungimiranza proprio di Frimm che dagli Stati Uniti l’ha importato, ha cambiato il modo di approcciare la professione, unendo sempre più la categoria degli agenti immobiliari e mostrando agli italiani che comprano e vendono casa che la consulenza immobiliare è un valore insostituibile se supportata dagli strumenti giusti.

“Quando abbiamo cominciato a parlare di MLS correva l’anno 2000 e nessuno voleva saperne di collaborazione e condivisione immobiliare”, ha dichiarato Barbato al momento di ritirare il premio sul palco. “Oggi questi concetti sono connaturati all’intero settore e, in un modo o nell’altro, l’agente immobiliare italiano sa che collaborare col collega porta benefici. Questo premio è la conferma che l’MLS sta facendo del bene all’intero comparto”.

“Reti e Aggregazioni immobiliari 2017”: la rinascita del franchising (+8.52%), la certezza dei sistemi MLS

“Gli agenti immobiliari sono i custodi delle informazioni del bene più prezioso per gli italiani, la casa: questa l’essenza dell’intervento di Roberto Barbato, presidente di Frimm S.p.A. e MLS REplat, ospite lo scorso venerdì 17 novembre a Milano dell’evento organizzato in occasione dell’annuale presentazione del report redatto da Gerardo Paterna, “Reti e Aggregazioni  Immobiliari”. Dal palco dello spazio di coworking milanese Copernico, e in compagnia della presidente di Solo Affitti Silvia Spronelli e del presidente di RE/Max Dario Castiglia, il principale responsabile della diffusione dei sistemi Multiple Listing Service in Italia – il suo MLS REplat connette ogni giorno oltre 3.600 operatori immobiliari – ha avuto come spesso gli capita parole di incitamento nei confronti della categoria degli agenti immobiliari.

Il talk show, moderato dal padrone di casa Gerardo Paterna, ha messo in evidenza i dati più importanti emersi dallo studio appena pubblicato. Innanzitutto, come affermato dallo stesso host dell’evento, “salta agli occhi l’aumento del numero degli intermediari immobiliari, identificato in un +1.75% rispetto al 2016 (sono circa 46mila oggi, ndr); anche se più importante ancora è l’atteso aumento del numero degli affiliati a network in franchising dopo anni di caduta libera (negli anni della crisi economica il franchising in Italia ha perso circa il 35% degli esercizi): +8.52% rispetto al 2016. Oggi il 10,61 % degli agenti immobiliari presenti sul mercato è affiliato in franchising”.

“I problemi della categoria non hanno certamente a che fare con il numero dei professionisti impegnati, a mio parere”, ha detto il presidente Barbato. “Quella di agente immobiliare è una professione sempre più complessa, che affronta ogni giorno nuovi e sempre diversi competitor, e che ha bisogno quindi di aggiornarsi costantemente per tenersi al passo. In questo senso vale l’esempio degli Stati Uniti, patria dei sistemi MLS in cui ogni anno i realtors devono sostenere esami di aggiornamento. Sui numeri sono d’accordo con Dario (Castiglia, ndr), quando dice che il mercato è selettivo: alla fine chi fa del suo lavoro un’opera d’arte, chi non improvvisa, è sicuro di stagliarsi tra la folla. A maggior ragione perché come agenti immobiliari trattiamo il bene più prezioso per gli italiani, la casa”.

Paterna si sofferma quindi sulla relazione tra il numero di compravendite e il numero di affiliazioni in franchising negli ultimi anni in Italia, facendo notare una indicativa simbiosi tra i due trend: all’aumentare del primo, in particolare dagli anni della crisi in poi, corrisponde infatti un incremento del secondo. “La forza di franchisor sta nell’anticipare le tendenze del mercato e dotare i suoi affiliati di servizi che gli consentano di superare i periodi di flessione del mercato in modo virtuoso”, ha detto Silvia Spronelli, “un po’ come è accaduto con Solo Affitti quando abbiamo scelto MLS REplat come partner qualche anno fa, un sodalizio proficuo e ancora in essere”.

“L’MLS è lo strumento anti-crisi per eccellenza, essendo stato sdoganato negli Stati Uniti proprio dopo il 1929. Non mi sorprende quindi che proprio negli anni della recente recessione i sistemi MLS si siano rafforzati – prosegue Barbato – così come non mi sorprenderei se andassimo a guardare il numero di agenzie in franchising che durante la crisi hanno dovuto abbassare la saracinesca. Sono certo che scopriremmo che sono meno di quelle indipendenti. Del resto, se è vero che nessuno è al sicuro quando si passa da 840mila compravendite all’anno ad appena 400mila, è anche vero che l’organizzazione di un franchisor strutturato, la forza del suo brand e la capacità di prevedere il cambiamento grazie all’adozione di strumenti innovativi come il Multiple Listing Service, aiuta i piccoli imprenditori a superare i momenti più difficili. Passata la crisi, altre sfide stanno già arrivando per chi fa il nostro mestiere: pensate ai nuovi competitor, alle banche o a colossi come Amazon o Facebook. Tutti vogliono fare il nostro mestiere, forse perché è la professione migliore che c’è!”.

Nell’analisi dei dati del Report 2017, poi, emerge anche una piccola fetta di nuove microreti che sarebbero la principale causa della flessione del colosso MLS REplat (stabile appena sotto il 9% della quota mercato nazionale) sul mercato dei software per la condivisione immobiliare, seppur questi piccoli network, evidenzia Gerardo Paterna, “siano spesso vincolati a territori ristretti o a realtà comunque non di respiro nazionali e seppur MLS REplat nel 2017 non ancora concluso abbia prodotto oltre 7mila collaborazioni immobiliari per un totale di quasi 65 milioni di euro di provvigioni”. “La fiducia tra colleghi è la chiave per il successo dell’MLS”, risponde Roberto Barbato, “ma nel nostro settore in Italia veniamo da decenni in cui ci è stato insegnato a diffidare del collega, a pensare che fosse il nemico. La collaborazione è un modo di pensare prima di tutto, la coesione tra agenti immobiliari ne è la naturale conseguenza. L’MLS è un prodotto nato sulla carta alla fine del 1800 negli Stati Uniti. Noi l’abbiamo portato in Italia appena diciassette anni fa. Diamogli tempo, e crescerà per affrontare tutte le sfide che verranno”.

MLS REplat cambia look: l’agente immobiliare che collabora è sempre più vicino alla gente

MLS REplat cambia look e avvicina gli agenti immobiliari che lo utilizzano ai propri clienti. Sempre di più.

Il mercato immobiliare contemporaneo, come quasi tutti gli altri mercati, legge il cambiamento e si adatta alle esigenze dei clienti con grande velocità. Spinto proprio da questa esigenza, anche il più grande e diffuso Multiple Listing Service italiano, MLS REplat, ha deciso di rinnovarsi, nel look e nella comunicazione, per essere “più vicino alla gente”, più social, e consentire così ai 4.000 agenti immobiliari italiani che ogni giorno lo utilizzano di colmare le distanze con i propri clienti inevitabilmente poco pratici in materia di software per la condivisione dei portafogli immobiliari.

Il look, dicevamo,  innanzitutto: grazie all’aggiunta di una icona nuova di zecca – rigorosamente tondeggiante, come richiesto oggi da tutte le piattaforme online degne di questo nome – e di linee meno squadrate, MLS REplat si propone il compito di risultare nell’estetica più friendly all’occhio del cliente al quale l’agente immobiliare spiegherà l’enorme vantaggio del suo utilizzo. In questo, anche le nuove campagne di comunicazione di MLS REplat che seguiranno nei mesi a venire avranno lo stesso focus: grazie alla condivisione di domanda e offerta sulla piattaforma MLS e alla collaborazione con altri colleghi connessi, gli agenti immobiliari agevolano la vita ai loro clienti, in termini di quantità di scelta, trasparenza e soprattutto velocità di chiusura della compravendita.

Per questo, l’agente immobiliare connesso a MLS REplat è il più amato (e il più scelto) dalla gente.

Con 20 anni di esperienza e di know-how alle spalle, MLS REplat è oggi la realtà del panorama immobiliare italiano più innovativa e in crescita: vi si affidano ogni giorno oltre il 60% delle agenzie immobiliari italiane che hanno scelto le piattaforme immobiliari online per far felici i propri clienti.

Per maggiori informazioni clicca su mls.replat.com

Immobiliare, Economy: come fare soldi con MLS REplat

Il panorama immobiliare italiano è variegato e in costante evoluzione, e i sistemi Multiple Listing Service come MLS REplat sono sempre meglio accolti dagli addetti ai lavori, che li scelgono (più spesso, li affiancano) per incrementare il fatturato delle loro attività immobiliari. È quanto emerge dall’articolo-inchiesta pubblicato sul numero di ottobre del magazine Economy, frutto di un’indagine effettuata approfondendo gli standard operativi dei maggiori gruppi immobiliari italiani, Frimm compreso, gruppo nato nel 2000 come “semplice” franchisor e oggi provider del n.1 degli MLS in Italia per diffusione (oltre 3.600 agenti immobiliari connessi).

“Per MLS – si legge nel lungo articolo di Economy – si intende la messa in condivisione dei database di clienti, offerta e domanda fra i vari agenti. A introdurlo in Italia, importandolo dagli Stati Uniti, è stato Roberto Barbato, presidente di Frimm, una decina di anni fa”.

E ancora: “Nato con Frimm, che è ancora un marchio in franchising, oggi al sistema sono connessi anche moltissimi agenti affiliati ad altri marchi, oltre agli indipendenti. L’MLS è per definizione uno strumento trasversale: utilizzarlo è una scelta del singolo professionista. [..] In Italia il fenomeno sta crescendo a vista d’occhio: [Gerardo, ndr] Paterna nel 2016 ha censito 2.114 agenzie con 3.596 agenti immobiliari che condividono le informazioni. Quanto frutti è presto detto: nel 2016 il sistema MLS REplat ha generato 43,2 milioni di euro di provvigioni da compravendite e 28,2 milioni di euro in provvigioni da collaborazioni fra agenzie”. Lo stesso Gerardo Paterna, vicepresidente dell’Osservatorio Immobiliare Digitale, sottolinea come il Multiple Listing Service sia “la vera alternativa per fare rete senza franchising”.

Novità casa: il notaio tratterrà i soldi della compravendita fino alla trascrizione dell’atto

Basta sorprese, basta ipoteche nascoste, basta allo spauracchio della “doppia vendita”. Grazie al ddl Concorrenza infatti, da oggi chi acquista casa potrà versare l’importo direttamente al notaio, che conserverà la somma e la girerà al venditore solo dopo la trascrizione del rogito, vale a dire quando il passaggio di proprietà sarà diventato definitivo.

Il ddl Concorrenza prevede infatti uno specifico conto deposito presso i notai proprio a garanzia delle compravendita: questo perché a volte tra il rogito e la trascrizione dell’atto nei pubblici registri passa un tempo sufficientemente lungo per consentire, a venditori particolarmente furbi, di vendere ad un altro acquirente l’immobile di fatto indisponibile. Solo una volta trascritto l’atto infatti, il compratore può dirsi in tutto e per tutto proprietario dell’immobile. Non solo, perché proprio a causa del fatto che nella finestra temporale che intercorre tra rogito e trascrizione l’immobile è nella piena disponibilità del venditore, può capitare che eventuali creditori possano iscrivere ipoteche o avviare pignoramenti. Le ispezioni ipotecarie, infatti,  vengono effettuate dal notaio solo in precedenza della data del rogito, per verificare che l’immobile sia, appunto, libero da “gravami pregiudizievoli” e quindi commercializzabile. Dopo il rogito, perciò, l’acquirente è ancora a rischio di sgradite sorprese, anche se solo per pochi giorni.

Importante: la legge non rende obbligatorio il versamento dell’importo della compravendita al notaio; deve essere infatti l’acquirente a richiederlo espressamente. A fronte della richiesta il venditore non si può opporre.