Agenti immobiliari, l’emergenza Coronavirus si batte con MLS e ritorno alle origini

#iorestoacasa #iolavorodacasa #tuttoandrabene
Questi sono alcuni degli hashtag che in questo raro momento storico stanno dando il ritmo alle nostre giornate. Un momento in cui il susseguirsi di annunci e le conferenze stampa del Governo ha infine trasformato l’Italia in “zona rossa”, un regime d’isolamento utile, speriamo, a battere il prima possibile la pandemia di Covid-19, meglio conosciuto come Coronavirus.

Sono giorni inaspettati, strani, caratterizzati da incertezza e paura ma anche, fortunatamente, pieni di lavoro (per la maggior parte dei casi in remoto, da casa dunque, grazie alla tecnologia), di occasioni di riflessione e di tempo da dedicare ai propri cari.

Ed è proprio questo momento particolare che mi ha portato a scrivere questo post: il lavoro, in un modo o nell’altro, non manca mai ma è indubbio che ora come ora sia impossibile fare appuntamenti di acquisizione, vendita o ribasso. Su cosa dovrebbe concentrarsi un agente immobiliare in queste settimane di Coronavirus per rimanere interessante e competitivo sul mercato?

  1. Condividi immobili e richieste in MLS. Non morde e non fa male. L’MLS esiste per accelerare e industrializzare il business degli agenti immobiliari. Perché non utilizzarlo? L’invito, fatto anche dal presidente di Frimm Roberto Barbato, è quello di condividere immobili e richieste per permettere all’MLS di incrociare i dati e produrre matching interessanti che in questo momento possono trasformarsi in call di lavoro con i colleghi e, subito dopo la fine dell’emergenza, in appuntamenti di vendita. Nell’era del “mobile”, dell’online e dei social network, l’MLS è lo strumento che mette il potere dei dati e delle informazioni nelle mani degli operatori. Condividiamo e non fermiamo il mercato neanche per un giorno!
  2. Lavora sui tuoi contatti. In questi giorni, tutta Italia è costretta a stare a casa. Utilizziamo il telefono o le chat e le videochat come Whatsapp o Skype (con cui puoi condividere anche il tuo schermo, i tuoi documenti) per rimanere vicini ai proprietari che ci hanno dato fiducia nell’affidarci la vendita della loro casa e per contattare possibili venditori e acquirenti. Se sei un Affiliato Frimm o REplat, ricordati di utilizzare il Valucasa per creare un report legato al prezzo degli immobili dei tuoi clienti: contiene tutte le indicazioni per fargli capire i perché delle nostre decisioni (sulla valutazione, sul ribasso) insieme con tutti i motivi per cui dovrebbe affidarti l’incarico di vendita in esclusiva.
    Lavorando in questo modo possiamo aggiornare i database e i CRM (come il “portafoglio contatti” dell’MLS Agent Re connected to REplat), essere sempre presenti nella quotidianità della nostra clientela e, magari, ottenere nuovi incarichi di vendita.
    Non dimenticare di chiamare anche i tuoi colleghi, quelli con cui collabori e concludi compravendite! È così che rafforzi il tuo network e diventi più forte sul mercato.
  3. Sii presente sui social network. Ok, non tutti i social. Facebook, per il nostro mercato e per il nostro target, va più che bene. Volendo generalizzare (al contrario entrerei in un discorso complesso che ha principalmente a che fare con il posizionamento tuo e della tua agenzia sul mercato, con la tua identità, con la costruzione e identificazione del tuo pubblico di riferimento…), con un post raggiungiamo persone in linea con la nostra clientela ideale, soprattutto per età. In questo momento possiamo ricordare a tutti cosa ci distingue sul mercato, cosa ci rende unici, perché sceglierci nel momento in cui si vuole comprare o vendere casa. Detto in altre parole, utilizza i social per raccontare come e perché fai l’agente immobiliare e non solo per far vedere gli immobili che vendi.
  4. Formati e informati. Utilizza queste giornate più lente per leggere e approfondire le novità e i trend del mercato immobiliare e della tua professione. Scopri nuovi approcci all’attività e nuove idee per valutare se applicarle alla tua quotidianità operativa. E magari puoi pensare di iscriverti a un corso online o seguire quei tutorial su YouTube per migliorare la qualità dei servizi fotografici. Se poi stai già facendo tutto questo, potresti pensare di diventare tu stesso “divulgatore”, magari dando vita a un blog.
  5. Gestisci il tuo staff e i tuoi collaboratori. Rimani vicino a chi lavora con te. Ascolta tutti, fai riunioni virtuali e sopratutto non fargli perdere il ritmo. Questi devono essere giorni di attività e dinamicità, per restare in forma per tornare a correre più forte e meglio di prima. Buon lavoro a tutti gli agenti immobiliari.

Agenti immobiliari uniti contro il virus

In questi giorni dominati dalle pressanti notizie sul Coronavirus lo scenario che si sta dipingendo è contraddistinto da clienti sempre più indecisi sul da farsi, da appuntamenti di vendita disdetti e da meno telefonate verso gli agenti immobiliari. Nel tempo, noi di Frimm, abbiamo visto come il nostro sistema MLS venga in soccorso degli agenti immobiliari in questi periodi di crisi. 

Questo sistema per la collaborazione tutelata e la condivisione di informazioni tra operatori, oltre a permettere agli agenti di vendere e acquisire immobili anche lontani dalla propria agenzia, fornisce strumenti per fare business nella propria zona. In momenti complicati come quelli che stiamo vivendo, caratterizzati da una diminuzione di clienti, diventa meno probabile che un agente sia contemporaneamente in possesso dell’immobile da vendere e dell’acquirente, mentre è molto più verosimile che uno dei suoi colleghi possa aiutarlo a concludere la compravendita proprio grazie all’incrocio delle informazioni sull’MLS.

Ecco, oggi più che mai dobbiamo utilizzare il network virtuoso che abbiamo creato coi nostri colleghi per continuare ad acquisire e vendere anche in questi “tempi di crisi”. Continuiamo a fatturare grazie all’aiuto e alla cooperazione di colleghi che hanno l’acquirente per il nostro incarico o l’immobile per la nostra richiesta: è così che evitiamo disdette per mancate vendite e otteniamo clienti più soddisfatti.

Il mio invito a ogni singolo agente immobiliare è quindi quello di condividere in MLS l’intero portafoglio di incarichi e di richieste.  

Chi saprà utilizzare la rete dei propri colleghi, diventerà più forte ed efficiente per superare le “ferite economiche” che il Coronavirus causerà.

Sono con voi sul mercato per affrontare e vincere questa ennesima sfida!

Vi saluto con un’ennesima raccomandazione, diventiamo un modello di comportamento seguendo le regole dettate dalle autorità per il contenimento del contagio.

Roberto Barbato
Presidente Frimm S.p.A.

Copyright immagine: vettoriale creato da macrovector

MLS REplat si aggiorna: più clienti per gli agenti immobiliari che lo utilizzano

Grande aggiornamento software oggi in casa del più grande e più utilizzato MLS italiano: come appena comunicato dal Product Manager di MLS REplat, Giulio Azzolini, è finalmente online il nuovo form “Lascia una richiesta”, che permette ai clienti che cercano casa in tutta Italia di inserire la propria richiesta direttamente nel portafoglio richieste degli agenti immobiliari che utilizzano MLS REplat!

DOVE SI TROVA E A COSA SERVE?
– Il nuovo form “Lascia una richiesta” si trova in una landing page raggiungibile cliccando il bottone “Lascia una richiesta” sul Personal Site e sulla Personal App di ogni Aderente MLS REplat e di ogni Affiliato Frimm;
– Questo breve form serve a inserire una vera e propria richiesta all’interno del “portafoglio richieste” dell’Aderente proprietario del Personal Site o della Personal App in cui è stato compilato il form;

COME FUNZIONA?
– Una volta compilato il form e cliccato sul pulsante “Invia richiesta”, l’utente avrà inserito la sua richiesta direttamente nel “portafoglio richieste” dell’Aderente;
– L’Aderente vedrà questa richiesta all’interno del suo “portafoglio richieste” contraddistinta da un’etichetta arancione chiaro che serve appunto a indicare che quella è una “RICHIESTA WEB” cioè una richiesta proveniente dai canali web offerti dall’MLS;
– Le “RICHIESTE WEB” hanno anche il relativo filtro che consente all’Aderente di visualizzare soltanto questo tipo di richieste;
– Le “RICHIESTE WEB” hanno una durata di 30 giorni ma funzionano come le altre: l’Aderente può modificarla e lavorarla entro la scadenza. Così facendo la richiesta non scadrà e non verrà disattivata dal sistema;
– Le “RICHIESTE WEB” hanno, di default, l’invio email matching automatico selezionato (in questo modo l’MLS, tramite il matching, continua a lavorare sia per l’Aderente sia per il cliente che ha inserito la richiesta);
– Le “RICHIESTE WEB” hanno, di default, una superficie che va da 50 a 150 mq (l’Aderente potrà sempre modificare tutto);

COME UTILIZZARLO
– Come detto, il nuovo form “Lascia una richiesta” si trova su una landing page: ciò significa che il link di questa landing page può essere condiviso sui social, su Whatsapp, inserito come riferimento sotto la firma dell’email… ovunque insomma! Per questo il form è personalizzato con logo e contatti dell’agenzia.

MLS REplat cambia look: l’agente immobiliare che collabora è sempre più vicino alla gente

MLS REplat cambia look e avvicina gli agenti immobiliari che lo utilizzano ai propri clienti. Sempre di più.

Il mercato immobiliare contemporaneo, come quasi tutti gli altri mercati, legge il cambiamento e si adatta alle esigenze dei clienti con grande velocità. Spinto proprio da questa esigenza, anche il più grande e diffuso Multiple Listing Service italiano, MLS REplat, ha deciso di rinnovarsi, nel look e nella comunicazione, per essere “più vicino alla gente”, più social, e consentire così ai 4.000 agenti immobiliari italiani che ogni giorno lo utilizzano di colmare le distanze con i propri clienti inevitabilmente poco pratici in materia di software per la condivisione dei portafogli immobiliari.

Il look, dicevamo,  innanzitutto: grazie all’aggiunta di una icona nuova di zecca – rigorosamente tondeggiante, come richiesto oggi da tutte le piattaforme online degne di questo nome – e di linee meno squadrate, MLS REplat si propone il compito di risultare nell’estetica più friendly all’occhio del cliente al quale l’agente immobiliare spiegherà l’enorme vantaggio del suo utilizzo. In questo, anche le nuove campagne di comunicazione di MLS REplat che seguiranno nei mesi a venire avranno lo stesso focus: grazie alla condivisione di domanda e offerta sulla piattaforma MLS e alla collaborazione con altri colleghi connessi, gli agenti immobiliari agevolano la vita ai loro clienti, in termini di quantità di scelta, trasparenza e soprattutto velocità di chiusura della compravendita.

Per questo, l’agente immobiliare connesso a MLS REplat è il più amato (e il più scelto) dalla gente.

Con 20 anni di esperienza e di know-how alle spalle, MLS REplat è oggi la realtà del panorama immobiliare italiano più innovativa e in crescita: vi si affidano ogni giorno oltre il 60% delle agenzie immobiliari italiane che hanno scelto le piattaforme immobiliari online per far felici i propri clienti.

Per maggiori informazioni clicca su mls.replat.com

MLS update: con la nuova vetrina e il nuovo sistema di email ecco i primi rilasci per il Nuovo MLS REplat

Tempo di novità per il nuovo MLS REplat: il primo software italiano per la condivisione immobiliare si è infatti arricchito di due importanti nuove feature molto attese dagli utenti.

Stiamo parlando innanzitutto della VETRINA ORDINABILE DEL PERSONAL SITE. La sezione “Lista immobili Personal Site” dell’area riservata ha infatti cambiato nome in “Immobili in primo piano” per creare lo stesso riferimento che c’è effettivamente su ogni Personal Site.

All’interno di questa sezione l’Aderente può ora scegliere l’ordine (tramite il classico drag and drop) in cui i suoi clienti vedranno gli immobili pubblicati sulla vetrina (“Immobili in primo piano”) del suo Personal Site. Un’opzione fondamentale per determinare la visibilità della varie proposte della vostra agenzia.

La seconda feature riguarda invece l’AGGIORNAMENTO DEL SISTEMA EMAIL di MLS REplat. Finora infatti, tutte le email generate dall’MLS – sia le automatiche sia quelle “Invia a un amico” – hanno avuto come mittente l’indirizzo “proposte.immobiliari@replat.com”.

Con questo rilascio, nella sezione “Modifica dati utente” è stato aggiunto il campo “Mittente email dalla piattaforma”, grazie al quale è possibile decidere cosa vedrà il cliente alla ricezione di una email inviata dall’MLS (tra tre opzioni: Nome insegna, Nome utente e Nome utente + nome insegna).

Questo aggiornamento darà un’efficacia maggiore alle email inviate dall’MLS e il cliente, vedendo un nome riconosciuto, non solo capirà che è proprio il suo agente immobiliare a scrivergli ma sarà portato a rispondere direttamente all’email per contattarlo.

SISTEMA EMAIL DELL’MLS MIGLIORATO
Con l’occasione è stato aggiornato anche l’intero sistema email utilizzato in MLS. Ciò significa ridurre drasticamente il numero di email in spam, visualizzare sempre bene le email con tutte le foto degli immobili, personalizzare ogni email coi contatti del mittente.
Tutti gli account attivi in MLS beneficeranno di questa novità, dunque sia gli account di ruolo 2 (amministratore), sia di ruolo 3 (segretaria/coordinatrice) e sia di ruolo 4 (agente immobiliare). Questo significa che l’MLS si personalizza sempre di più: con l’account da agente immobiliare sarà possibile mandare le email dall’MLS col proprio nominativo e coi propri contatti.

Dopo il periodo di ferie arriveranno altre novità : la prossima riguarda il calendario!

Nuovo Rapporto MLS REplat Italia: +9% di compravendite in collaborazione tra agenti immobiliari

Continuano a crescere le collaborazioni tra gli agenti immobiliari connessi ogni giorno alla piattaforma di condivisione più diffusa in Italia, MLS REplat. Lo racconta la consueta analisi statistica realizzata dal 2016 dal Centro Studi MLS REplat, il “Rapporto MLS REplat Italia”, uno studio che analizza l’attività delle oltre 2.000 agenzie immobiliari in Italia che fanno compravendita attraverso l’MLS creato da Frimm nel 2000.

Il rapporto del I quadrimestre 2017 appena pubblicato, che prende in analisi il periodo tra gennaio e aprile 2017,  ha fatto segnare un eloquente +9,2% al numero delle collaborazioni effettuate tra agenzie immobiliari rispetto allo stesso periodo del 2016. Un risultato a dir poco confortante, se consideriamo il generale clima di ritrovata stabilità del mercato immobiliare, che si tratti di compravendite in collaborazione o di business immobiliare “tradizionale”.

Tra gennaio e aprile è anche cresciuto il numero di agenzie connesse all’MLS: sono 53 le nuove adesioni dalla fine dello scorso anno, con il Veneto al comando di questa speciale classifica (17 nuove adesioni dalla fine del 2016), seguito dalla new entry Emilia Romagna (15 nuove adesioni), dalla Liguria (8 adesioni) e dalla roccaforte dell’MLS, il Lazio (7 nuove adesioni).

“Numeri di rilievo che mostrano come la cultura della compravendita in collaborazione si stia diffondendo in Italia grazie alla lungimiranza di molti professionisti del real estate e grazie all’impegno delle associazioni di categoria partner storiche di MLS REplat”, ha commentato il presidente di MLS REplat Roberto Barbato.

Clicca qui per scaricare la versione in pdf del Rapporto MLS REplat Italia (I quadrimestre 2017)

Il Nuovo MLS REplat è arrivato! Agenti immobiliari, è il momento di collaborare

“Il nuovo MLS REplat” è finalmente online. La più recente versione della prima piattaforma di collaborazione per agenti immobiliari in Italia è a disposizione delle migliaia di professionisti che già la utilizzano ed è pronta a farsi scoprire da tutti coloro che nei prossimi giorni la proveranno per la prima volta. Tantissime le novità, a partire dalla possibilità di utilizzo su qualsiasi tipo di dispositivo: il nuovo MLS REplat funziona infatti su PC, Mac, smartphone e tablet. Ciò significa che, ad esempio, inserire un immobile o una richiesta, vedere o lavorare un matching (incontro tra domanda e offerta), aggiungere o modificare un appuntamento nell’agenda sono tutte azioni effettuabili da qualsiasi dispositivo.

 

L’intera esperienza d’utilizzo della piattaforma MLS rappresenta il meglio sul mercato, sia per l’agente immobiliare sia per il cliente che riceverà schede immobili più belle, più d’impatto e più moderne e navigherà siti internet d’agenzia connessi all’MLS nuovissimi ed ergonomici. Oltre all’inserimento e alla gestione degli immobili, cambia anche quella delle richieste per le quali – per dirne una – sono stati inseriti i range di prezzo e metri quadri, richiesti a gran voce dall’intero network.

Migliorato anche il matching che diventa un vero e proprio portafoglio con filtri e strumenti: gli incroci non interessanti possono essere eliminati (il sistema li ripresenterà solo se quell’immobile sarà ribassato), quelli lavorati vengono segnalati in maniera diversa da quelli che devono ancora esserlo, quelli inviati per email, automatica e manuale, vengono segnati con apposite icone. Aggiornato anche il calendario che ora ha la funzione drag-and-drop per spostare facilmente gli appuntamenti e una visualizzazione completamente rinnovata.

Guarda lo spot del Nuovo MLS REplat

Per maggiori info clicca qui

Il nuovo MLS REplat è in arrivo: vendere casa in collaborazione non è mai stato così facile

Ormai ci siamo. Lunedì 8 maggio 2017 uscirà “il nuovo MLS REplat”, la più recente versione della prima piattaforma di collaborazione per agenti immobiliari in Italia. Tantissime le novità, a partire dall’utilizzo sua qualsiasi tipo di dispositivo: MLS REplat funzionerà su PC, Mac, smartphone e tablet. Ciò significa che, ad esempio, inserire un immobile o una richiesta, vedere o lavorare un matching (incontro tra domanda e offerta), aggiungere o modificare un appuntamento nell’agenda saranno tutte azioni effettuabili da qualsiasi device.

Sì, avete capito bene. Si potrà cominciare l’inserimento di un immobile in qualsiasi momento – perché no, anche subito dopo l’acquisizione dell’incarico – scattare le prime foto, caricarle nel sistema, salvare il tutto nel cloud e continuare a lavorarci in un secondo momento.

COSA SUCCEDE AL “VECCHIO” MLS REPLAT”?
Prima di approfondire è bene chiarire che fino al 30 luglio la nuova piattaforma MLS coesisterà con la vecchia (che sparirà nella data appena indicata): quello che si farà su una, si traslerà automaticamente sull’altra a parte, ovviamente, gli eventuali nuovi campi e funzioni. Inoltre, gli Aderenti non dovranno fare alcun lavoro per portare il loro account nel nuovo MLS: sarà tutto automatico e basterà accedere al nuovo sistema per ritrovare tutto quello che c’era nel “vecchio”.

COSA SUCCEDE L’8 MAGGIO 2017?
L’8 maggio 2017 gli Aderenti effettueranno il login come sempre all’interno dell’MLS. Nella MyPage troveranno l’invito a provare il nuovo MLS REplat: con un click verranno portati alla nuova pagina di login in dovranno inserire nuovamente le loro credenziali per accedere.

LE PRINCIPALI NOVITA’ IN ARRIVO
Come dicevamo, le novità sono innumerevoli e vanno a migliorare l’intera esperienza e l’utilizzo stesso della piattaforma MLS, sia per l’agente immobiliare sia per il cliente che riceverà schede immobili più belle, più d’impatto e più moderne e navigherà siti internet d’agenzia connessi all’MLS nuovissimi ed ergonomici.

Oltre all’inserimento e alla gestione degli immobili, cambia anche quella delle richieste per le quali – per dirne una – sono stati inseriti i range di prezzo e metri quadri, richiesti a gran voce dall’intero network.

Migliorato anche il matching che diventa un vero e proprio portafoglio con filtri e strumenti: gli incroci non interessanti possono essere eliminati (il sistema li ripresenterà solo se quell’immobile sarà ribassato), quelli lavorati vengono segnalati in maniera diversa da quelli che devono ancora esserlo, quelli inviati per email, automatica e manuale, vengono segnati con apposite icone.

Aggiornato anche il calendario che ora ha la funzione drag-and-drop per spostare facilmente gli appuntamenti e una visualizzazione completamente rinnovata.

Insomma, le novità sono innumerevoli. E sono tutte state inserite nel documento intitolato “Il nuovo MLS REplat – Lista novità” che è possibile scaricare cliccando qui.

Personal App Plus: il tuo business MLS, sempre di plus

Scopri la nuova Personal App Plus MLSIn esclusiva per le agenzie connesse all’MLS, ecco Personal App Plus, la app personalizzata pensata per smartphone e tablet che porterà il nome e il logo della tua agenzia sulle pagine di Apple App Store e di Google Play Store.

I clienti potranno trovare la tua app cercando direttamente la tua agenzia immobiliare negli store digitali, così come avviene per qualsiasi app presente sul mercato.

I tempi di consegna sono stimati al massimo in 15 giorni (i tempi potrebbero variare in base alle procedure di approvazione delle App negli Store).

Progettazione, sviluppo e distribuzione di una APP hanno oggi un costo di circa € 7.000. Questo perché il mondo si muove sui dispositivi mobile: grazie alla tua connessione al network MLS, avrai la tua nuova Personal App Plus a soli € 299 l’anno.

PERSONAL APP PLUS È:

PLUS VISIBILITÀ La tua App è subito riconoscibile con l’icona del tuo logo e il nome della tua agenzia e potrà essere ricercata col nome della tua agenzia. Il tuo logo sarà sullo smartphone dei clienti.

PLUS INTERAZIONI La pagina dedicata su Apple App Store e Google Play Store ti farà interagire direttamente con i tuoi clienti iOS e Android (recensioni, totale installazioni) e farà trovare velocemente la tua App.

PLUS MARKETING Pubblicizza la tua agenzia immobiliare come fanno i grandi brand: utilizza i badge ufficiali di Google di Apple per far decollare il tuo business immobiliare sul mercato mobile.

Acquista subito la tua PERSONAL APP PLUS, entra nella tua Area Riservata MLS!

Compravendite immobiliari: +21,8% nel secondo semestre del 2016

La periodica annews casealisi dell’Agenzia delle Entrate ha indicato un +21,8% delle compravendite immobiliari totali nel secondo semestre del 2016: nello specifico si attesta un aumento di transazioni nel residenziale pari al 22,9%, mentre il non residenziale fa registrare un +16,4%. A determinare l’aumento il calo del prezzo degli immobili (-0,9%).

Il consolidamento è stato evidenziato anche dalle stime di Scenari Immobiliari nel recente Forum tenutosi a Santa Margherita Ligure. L’istituto di statistica prevede infatti nel 2017 un’ulteriore crescita delle compravendite immobiliari dell’8% e un relativo aumento del fatturato uguale al +5,1%.

Online lo spot MLS REplat 2015: la piattaforma per agenti immobiliari non è mai stata così in forma

Non ci sono più scuse. Chi dice di non conoscere la prima piattaforma italiana per la compravendita in collaborazione tra agenti immobiliari, MLS REplat, da oggi, sa di mentire. Scherziamo, naturalmente. Siamo seri invece quando diciamo che da qualche giorno è disponibile online sul canali Youtube, Facebook e Twitter di Frimm il nuovo spot MLS REplat 2015: sessanta secondi di divertente motion graphic realizzato dall’ufficio comunicazione dell’azienda presieduta da Roberto Barbato in cui due colleghi agenti immobiliari di diversa “natura” (uno è in franchising, l’altro è un indipendente) scoprono le meraviglie del Multiple Listing Service creato da Frimm nel 2000 e che oggi vanta un network a cui collaborano oltre 3000 operatori sparsi in tutta Italia. Un modo semplice ma accattivante per raccontare l’MLS agli agenti immobiliari che ancora non lo conoscono così come anche al più vario pubblico di chi vende e compra casa tutti i giorni.

logo_mlsreplat www.replat.com

Nexus, un anno di traguardi: dal modello organizzativo per il 141/10 all’ISO 9001

Accordo Frimm/MLS REplat/Nexus“Quality is an attitude of mind”, la Qualità è un’attitudine personale che richiede grande cura: da questa affermazione è partito il Modello Etico Risk Based di Nexus, costruito sui valori umani e professionali su cui l’azienda era stata creata, con la consapevolezza però che questi valori hanno bisogno di un ambiente adatto alla loro crescita.

E i risultati hanno premiato il forte commitment dei vertici aziendali: Modello Organizzativo, Certificazione ISO 9001, Awards per la migliore Rete Mutui e innovativo accordo con il network immobiliare Frimm/MLS REplat.

In poco più di un anno abbiamo portato Nexus a dotarsi di un Modello Organizzativo ex d.lgs. 231/01 che risponde agli obblighi normativi richiesti dal d.lgs. 141/10, ai provvedimenti attuativi di Banca d’Italia e la cui regolamentazione è stata affidata all’OAM-Organismo Agenti e Mediatori.
Il Modello risponde in maniera tempestiva, equilibrata e sostenibile, ai requisiti di Compliance di una azienda come Nexus che ha vissuto e vive una fase di riflessione, rafforzamento e riposizionamento in un mercato della Mediazione Creditizia attraversato da una crisi generale che ha determinato un crollo sia della richiesta che dell’offerta, decimando i player presenti sul mercato.

Investire, in una visione anticiclica, quando i mercati ristagnano o peggio crollano, in particolare in quel capitale “intangibile” che è il Modello Organizzativo Aziendale, richiede un respiro Strategico, un Progetto di lungo periodo, Competenze, Risorse Economiche.
Compliance e Performance, Conformità e Risultati, un Modello attento alla mitigazione dei Rischi di reati quali riciclaggio, elusione, corruzione e al rispetto della privacy dei Clienti e della trasparenza dell’offerta di servizi da parte della Rete. Attento alle esigenze di tutti gli stakeholders: Partner Bancari e Assicurativi, Rete Distributiva, Clienti.

Per questo, armonizzato con il Modello Organizzativo 231, ci siamo dotati di un Sistema di Gestione per la Qualità Certificato ISO 9001, nella convinzione che il più grande degli investimenti sia quello della Credibilità della propria proposta. Il Sistema di Gestione per la Qualità ci offre l’opportunità di un forte potenziale di miglioramento attraverso la rilevazione dei segnali provenienti dal mercato e la loro trasformazione in nuovi requisiti di qualità dei nostri servizi.

Il 2014 sarà quindi un anno di stabilizzazione delle best practices che sono state introdotte e di nuovi obiettivi di misurazione sistematica della Customer Satisfaction dei nostri Stakeholders. Questo richiederà un attento monitoraggio sull’applicazione del Modello Organizzativo e del suo impatto sui processi operativi, con rilascio di nuovi release procedurali. Il cantiere è aperto.

Prof. ing. Davide Ferrara
Project Manager e OdV del “Modello Etico Risk Based” di Nexus

Il presidente Barbato ospite di Lorella Cuccarini su RAI Radio Uno

barbato_cuccariniIl numero uno di Frimm e il Prof. Angelo Deiana (presidente ANPIB) saranno gli ospiti principali della puntata “Citofonare Cuccarini” di lunedì 17 giugno: si parlerà del loro libro “Come fare soldi nei periodi di crisi”. Il fortunato programma radiofonico della celebre  star italiana va in onda dal lunedì al venerdì dalle 17,40 alle 19.

Clicca qui per ascoltare il programma in diretta.

 

Milano, 10 giugno: “Agenzie Immobiliari³. Rilanciamo il mercato con la collaborazione”

 Promozione: se porti un nuovo collega avrai la possibilità di ottenere 2 punti Tutor

Evento Milano 10 giugno 2013L’evento è di quelli da non perdere, speciale in tutto e per tutto e costruito su misura per gli agenti immobiliari che vogliono il massimo dalla loro professione, quelli che al termine di questo periodo di crisi economica saranno già un passo avanti a tutti nel nuovo mercato del mattone.

Intitolato “Agenzie Immobiliari³. Rilanciare il mercato con la collaborazione”, sponsorizzato da Rizzetti Immobiliare, modernissima agenzia di Bergamo che sostiene la filosofia MLS, e organizzato dal management lombardo di Frimm e MLS REplat, l’incontro dedicato agli operatori del settore si terrà nella mattinata di lunedì 10 giugno a Milano, dalle 9.30 alle 13.00, in una location d’eccezione, l’elegantissimo Palazzo Cusani (via Brera, 15).

Sono previsti dei relatori d’eccezione che si alterneranno sul palco: il presidente di Frimm Holding S.p.A., Roberto Barbato, che darà spunti e condividerà intuizioni sulla nuova operatività che le agenzie devono mettere in atto per “rilanciare il mercato con la collaborazione”, l’Amministratore Unico di Nexus Family  Financial Services Angela Giannicola, il vice presidente di FIMAA Milano, Monza e Brianza Mauro Danielli e un responsabile di ING Direct che, prendendo spunto dalle loro realtà, approfondiranno tanti interessanti temi legati al creditizio, un settore in piena rivoluzione eppure sempre centrale per l’andamento del mattone nostrano. Infine interverranno il CEO di Immobiliare.it Carlo Giordano con un intervento intitolato “La casa e il web, ieri, oggi e domani” e Mirko Frigerio, esperto agente immobiliare che parlerà della sua esperienza nel settore prima e dopo l’utilizzo dell’MLS.

Oltre al panel d’eccezione, l’evento milanese presenta una promozione davvero interessante: ogni agente immobiliare aderente al network dell’MLS che porterà con sé un collega esterno al network avrà in regalo 2 Punti Tutor, se lo stesso firmerà il contratto entro 15 giorni dall’evento stesso.

L’ingresso all’evento è assolutamente gratuito. Vi aspettiamo per rilanciare insieme il mercato immobiliare grazie alla collaborazione!

Per info e adesioni: Giuliano Tito | Tel. 02 81 32 127 | Email: gtito@frimm.com

Clicca qui per scaricare il programma.

Visita il sito del Main Sponsor dell’evento: Rizzetti Immobiliare

Rizzetti - Ad

MLS: molto più che una prospettiva per il futuro

Il blog Immobili all’estero intervista l’arch. Giuliano Tito – General Manager Lombardia di Frimm Holding

Cos’è una piattaforma MLS?
“Il Multiple Listing Service (MLS) è un metodo operativo attivo fra gli operatori immobiliari che prevede la condivisione e la pubblicizzazione delle liste degli immobili al fine di consentire un’ampia collaborazione fra le parti a favore sia delle agenzie sia dei clienti. Tramite gli MLS gli operatori possono soddisfare al meglio le richieste della clientela, potendo favorire sia la domanda che l’offerta. Infatti chi vende avrà la possibilità di avere una platea più ampia mentre chi compra avrà una maggiore scelta di immobili”. Questa è la definizione che Wikipedia dà dell’MLS. Io aggiungerei che l’MLS è il futuro della professione di agente immobiliare: più andremo avanti, più gli operatori diventeranno dei professionisti veri e propri, più si farà uso della condivisione via MLS. Anzi, saranno i clienti a cercare le agenzie connesse ai sistemi MLS. E, infine, l’MLS diventerà uno standard, lo standard per la compravendita immobiliare in Italia. Con MLS REplat lavoriamo ogni giorno per far comprendere le infinite possibilità della collaborazione tutelata tra operatori: gli agenti immobiliari stanno capendo che è possibile guadagnare di più e con meno lavoro condividendo i propri affari con quanti più colleghi possibile. In MLS REplat, infatti, questi ultimi non sono più concorrenti ma affidabili collaboratori”.

Perché in tempo di crisi la piattaforma MLS può aiutare gli agenti immobiliari?
Perché nell’ultimo anno e mezzo – come attestano i numeri del Centro Studi Frimm sulla compravendita MLS – nonostante il calo della domanda l’operatività degli agenti immobiliari connessi al network MLS REplat ha sempre fatto registrare valori positivi: ciò significa che l’operatore che si avvale del MLS – e quindi dei portafogli immobili di migliaia di colleghi – ha un asso nella manica che gli altri, coloro che si affidano al “vecchio” modus operandi, non hanno. Si calcola che, mediamente, per le esperienze di altri Paesi, con il MLS si triplica il giro d’affari di ogni agente immobiliare aderente, pur rinunciando a una parte delle proprie provvigioni in favore del partner”.

Può portare benefici anche al cliente finale?
Eccome: con un semplice click del mouse un MLS mette a disposizione dei propri utenti e dei loro clienti migliaia di immobili in tutta Italia. Immobili veri, garantiti dagli agenti immobiliari che ogni giorno utilizzano uno strumento creato appositamente per loro. L’MLS è prima di tutto uno strumento B2B, cioè per addetti ai lavori, ed è per questo che il database condiviso possiede un altissimo valore qualitativo. La vasta gamma di offerta e l’ampia rete collegata al MLS danno la possibilità di velocizzare i tempi dell’operazione e di fidelizzare la clientela: il consumatore ha più probabilità di trovare ciò che sta cercando e di concludere l’operazione sfruttando i contatti e gli immobili di tutti gli aderenti al sistema.
Inoltre, non deve più avere a che fare con una moltitudine di agenti immobiliari e un’infinita quantità di numeri di telefono. Con MLS REplat, infatti, si può avere un’unica agenzia di riferimento per tutti gli immobili contenuti nella piattaforma.
Infine, decidere di affidare la vendita del proprio immobile a una agenzia MLS REplat, significa incaricare più di 2.000 operatori in tutta Italia che collaboreranno per garantire il massimo guadagno nel minor tempo possibile. Il tutto pagando soltanto una sola commissione. Il cliente può incaricare l’agenzia immobiliare a lui più vicina, anche se si tratta di un immobile che possiede in un’altra città”.

Che analisi fa del mercato immobiliare attuale?
“Il mercato immobiliare sta tornando alla normalità. La crisi c’è, come c’è anche una legge non scritta che afferma che i mercati – anche quello immobiliare – si autoregolano. Una certezza che ci arriva dai numeri del passato. Se prendiamo in considerazione l’andamento del mercato italiano dal 1985 a al 2011 scopriamo che la media delle compravendite effettuate è di 600mila unità. Il dato oscilla tra le 869mila unità registrate nel 2006 e le 430mila totalizzate nel 1985. Ebbene, nel 2011 i dati riferiscono di circa 598mila compravendite effettuate: un dato perfettamente nella media degli ultimi tre decenni. E se si pensa che il -21% di compravendite registrato nel 2012 (fonte: Agenzia del Territorio) sia un dramma, si sbaglia. Tra il 1991 e il 1992, infatti, accadde la stesso: -19% in appena un anno. A seguito di quella improvvisa depressione, però, il mercato reagì crescendo di anno in anno con grande regolarità perché ogni momento di crisi è una risposta che un sistema attua per salvaguardare la propria sopravvivenza”.

Quali le previsioni e le prospettive per il futuro?
“Come ho detto in precedenza, la vera prospettiva per il mercato immobiliare è l’integrazione completa dell’MLS all’interno del sistema di compravendita. L’MLS è lo strumento che farà fare il vero salto di qualità all’intero comparto: ne trarranno giovamento sia gli agenti immobiliari sia gli acquirenti/venditori. Oltre a ciò, lo dicevamo, il mercato si riprenderà anche se non tornerà ai numeri – dopati – che ci hanno fatto sfiorare le 900.000 compravendite all’anno”.