L’ufficio su misura per l’operatore freelance raddoppia: dopo Roma, ecco il Centro Servizi per Agenti Immobiliari di Torino

A neppure un anno dall’apertura capitolina del primo desk “a zero spese” per operatori del Real Estate, Frimm porta anche nella città della Mole l’iniziativa che funziona e che fa risparmiare all’agente che vi si affida fino a 96mila euro l’anno

Lo dicono i numeri: “In sette mesi di attività a Roma, i dieci agenti arruolati dal Centro Servizi Agenti Immobiliari di Frimm hanno risparmiato una cifra complessiva di quasi 560mila euro, compiendo viceversa vendite e locazioni per un guadagno di quasi 100mila euro“.

A parlare è Antonello Palana, manager Frimm da 5 anni e grande esperto di operatività in agenzia immobiliare che da sette mesi è a capo del Centro Servizi Roma, il progetto ideato dal terzo network del real estate italiano che punta a creare la sinergia definitiva tra operatori del mattone, segreteria e call center, ideato appositamente per permettere agli agenti immobiliari di lavorare anche in un momento economico particolarmente delicato  come quello attuale.

“All’inizio, quella di far focalizzare su acquisizione e vendita gli agenti immobiliari togliendo loro l’incombenza delle attività tipiche di un’agenzia era solo un’idea”, dice Palana. “Oggi, centomila euro di fatturato e dieci agenti immobiliari reclutati più tardi, possiamo affermare che il Centro Servizi è una realtà che funziona”.

Non solo, perché il dato che più di tutti desta impressione riguarda proprio il rapporto spese – introiti alla luce di quanto il Centro Servizi Agenti Immobiliari mette a disposizione del professionista che vi si affida: in breve, spiega ancora Antonello Palana, “il Centro dà al consulente freelance la possibilità di lavorare a zero spese focalizzandosi esclusivamente sulla proprio core-business e cioè l’acquisizione e la vendita degli immobili“. Tutto questo per far fronte al delicato momento storico presente, in cui le agenzie immobiliari faticano a produrre utili a causa dei pesanti costi di gestione.

A Roma come adesso anche a Torino – il Centro piemontese, prima “filiale” del desk creato da Frimm e diretto da Raffaele De Rosa, è stato inaugurato lo scorso 30 ottobre 2012 presso la prestigiosa sede di Piazza Statuto 16gli agenti immobiliari che senza costi decideranno di affidarsi al Centro avranno a disposizione tutto il supporto operativo e gestionale, oltre al grande vantaggio di disporre immediatamente del portafoglio condiviso su MLS REplat, il Multiple Listing Service che da sempre Frimm mette a disposizione degli Aderenti al proprio network, contenente migliaia di offerte di ogni tipologia.

“Nel caso di Roma – spiega Palana – questo ha consentito a ogni agente immobiliare un risparmio tra costi di agenzia, personale, consulenza presso professionisti e reperimento di documenti utili alle compravendite di quasi 8mila euro mensili“.

“E per quanto riguarda l’aspetto economico – conclude il responsabile del Centro Servizi Roma, che ha sede in via Ferdinando di Savoia, a due passi da Piazza del Popolo – ogni agente percepirà il 50% dei ricavi derivanti dalle provvigioni per le proprie transazioni che verranno fatturate al cliente direttamente dall’agenzia. Il 50% rimanente andrà a coprire i costi del Centro Servizi”.

Per completare il quadro di ciò che il Centro Servizi di Frimm offre al consulente immobiliare, l’azienda garantisce formazione continua e un tutor dedicato, come già accade per ogni singola agenzia del network Frimm.

Clicca qui per scaricare il comunicato in formato pdf

Dopo Roma, Torino: il 30 ottobre 2012 si inaugura il nuovo Centro Servizi Agenti Immobiliari

Dopo gli ottimi riscontri ricevuti in pochi mesi di attività dal primo Centro Servizi Agenti Immobiliari nato a Roma, Frimm ha il piacere di annunciare l’inaugurazione del nuovo Centro Servizi Torino, che aprirà ufficialmente i battenti il prossimo 30 ottobre 2012 presso la prestigiosa sede di Piazza Statuto 16 a partire dalle ore 18,00.

Frimm presenta l’ufficio su misura per l’operatore freelance: il Centro Servizi per Agenti Immobiliari

Un’agenzia in cui l’operatore lavora a zero spese e si focalizza unicamente sulla propria attività: l’acquisizione e la vendita. A tutto il resto ci pensa il Centro Servizi, la nuova opzione di Frimm contenuta nel pacchetto Professional

Centro Servizi per Agenti Immobiliari”. Ecco il nome del progetto che Frimm ha ideato appositamente per facilitare e far evolvere la professione di agente immobiliare. Lanciata ufficialmente a inizio aprile e affidata ad Antonello Palana, manager in Frimm da 4 anni e grande esperto dell’operatività in agenzia, l’iniziativa punta a creare la sinergia definitiva tra operatori del mattone, segreteria e call center.

In concreto, si tratta di dare al consulente freelance la possibilità di lavorare a zero spese, di focalizzarsi esclusivamente su acquisizione e vendita e di crescere in una struttura solida e al suo servizio.

Il mercato infatti parla chiaro: sono sempre di più le agenzie immobiliari che fanno fatica a produrre utili a causa dei pesanti costi di gestione. Ed è per questo che Frimm ha realizzato l’ufficio su misura per l’agente immobiliare: una struttura perfettamente organizzata e coordinata, all’interno della quale ogni singolo professionista (ogni agenzia avrà al suo interno un vero e proprio team di agenti) potrà usufruire di tutti i supporti operativi e gestionali, oltre al grande vantaggio di disporre immediatamente del portafoglio condiviso su MLS REplat, il Multiple Listing Service che da sempre Frimm mette a disposizione degli Aderenti al proprio network, contenente migliaia di offerte di ogni tipologia.

“Immaginate. Il call center fissa gli appuntamenti e gestisce i clienti. La segreteria si occupa di gestire tutte le fasi ante e post vendita (preliminare, servizi notarili e fiscali, problematiche catastali e urbanistiche, visure…). L’azienda mette a disposizione tutte le proprie convenzioni a cominciare dai mutui per finire ai servizi legati all’energia (Certificazione Energetica ACE, Indice di Prestazione Energetica EPi, impianti fotovoltaici…)”, spiega Antonello Palana. “E l’agente immobiliare deve soltanto pensare a fare il proprio lavoro, ovvero acquisire e vendere immobili”.

E gli aspetti economici? Ogni agente immobiliare che entrerà a far parte del Centro Servizi percepirà il 50% dei ricavi derivanti dalle provvigioni per le proprie transazioni che verranno fatturate al cliente direttamente dall’agenzia. Il 50% rimanente andrà a coprire i costi del Centro Servizi, dalle segretarie al call center passando per l’utilizzo del Multiple Listing Service. Ma l’agente non dovrà preoccuparsi dei costi fissi di gestione, dell’organizzazione, dell’amministrazione, della contabilità.

Per entrare nel Centro Servizi di Frimm l’agente immobiliare sceglierà il pacchetto Professional per freelance e sottoscriverà un contratto annuale nel quale dovrà accettare alcuni obblighi formali in merito al codice deontologico indicato dalla casa madre ai quali si dovrà rigorosamente attenere. Per esempio, avrà l’obbligo di caricare su MLS REplat tutti i suoi immobili e non potrà richiedere alcuno storno  di provvigione. “Sì, perché l’obiettivo dell’azienda è sempre quello di favorire e migliorare la collaborazione nella compravendita”, continua Palana. “E siamo noi a dover dare il buon esempio. Inoltre motiveremo i nostri agenti con contest e iniziative. A febbraio siamo partiti garantendo un CAP in esclusiva all’operatore che avrà messo a segno almeno 3 vendite. Ciò significa che tutti gli immobili in entrata e in uscita in quel CAP saranno di sua competenza”.

Per completare il quadro di ciò che il Centro Servizi di Frimm offre al consulente immobiliare, l’azienda garantisce formazione continua e un tutor dedicato, come già accade per ogni singola agenzia del network Frimm.

Scarica il comunicato in formato pdf