MLS: arriva la ricerca su mappa e con poligono per agenti immobiliari

La ricerca immobili che hai sempre voluto è finalmente arrivata nel tuo MLS. Da oggi gli agenti immobiliari Frimm, REplat e Agent RE possono ricercare gli immobili condivisi nel primo sistema di collaborazione italiano tramite mappa, disegno di un poligono e/o qualsiasi riferimento geografico, da un indirizzo a un punto di interesse.

L’ottimo impatto avuto dalla nuova ricerca immobili sui siti ufficiali www.frimm.com e www.replat.com ha trainato questa interessante novità per gli utenti professionali della piattaforma di collaborazione.

UNA RICERCA IMMOBILI IN PIÙ

La ricerca su mappa con poligono si aggiunge a quelle tradizionali già presenti sul sistema MLS: si tratta ovviamente di una nuova versione più agile, aggiornata e di più semplice utilizzo per chi deve effettuare ricerche per la propria clientela.

Si punta infatti tutto sulle cartine geografiche di Google: in questo modo l’utente ha subito davanti agli occhi non soltanto i risultati di ricerca (con tutti gli strumenti MLS e di condivisione a portata di mano) ma, al contempo, la loro posizione sulla mappa, così da poter vedere rappresentata graficamente l’effettiva posizione degli immobili disponibili nell’area di ricerca.

Se non si vuole visualizzare la mappa o se l’utente accede all’MLS da smartphone o tablet, si può anche decidere cosa visualizzare cliccando sulle opzioni “Vedi/Nascondi Mappa”: in questo modo la cartina sarà visibile o meno sullo schermo del device che si sta utilizzando.

RICERCA QUELLO CHE VUOI, COME VUOI

Per ottenere risultati dalla nuova ricerca MLS, si può scrivere ciò che si vuole: un indirizzo, una località, una città, un CAP, una zona, un quartiere, un monumento, una fermata di un servizio di trasporto pubblico, una scuola e chi più ne ha più ne metta.

Per esempio se si sta cercando casa vicino all’Università basterà scrivere il nome della stessa e lasciare che lo strumento di ricerca identifichi gli immobili presenti nella zona. Stessa cosa se si desidera una casa vicina a un monumento importante o in un determinato quartiere.

Per ulteriori informazioni o per segnalare eventuali bug vi preghiamo di inviare un ticket al Supporto Tecnico.

Cresce la collaborazione tra agenti immobiliari: ecco i dati del Rapporto REplat

La cultura della collaborazione tra agenti immobiliari in Italia fa aumentare del 11,41% le compravendite in condivisione rispetto al 2017.

A dirlo è il rapporto redatto dal Centro Studi REplat relativo ai numeri del sistema MLS (Multiple Listing Service) Agent RE per l’anno 2018.

Per contrastare il trend che vede intorno al 50% il rapporto tra le compravendite tra privati versus agenzie (circa 280.000 per parte nel 2018, fonte OMI), gli agenti immobiliari devono continuamente tutelare i dati relativi al loro lavoro. Ecco perché, nel 2018, sono stati 2.447 (nel momento in cui scriviamo sono 2.780) gli agenti che hanno deciso di condividere le informazioni relative ai propri immobili e richieste di acquisto all’interno del sistema MLS connesso a REplat, numero uno per diffusione in Italia: i professionisti che utilizzano il sistema MLS rappresentano infatti il 5,95% della quota mercato sul totale delle agenzie immobiliari presenti in Italia.

«Utilizzare come standard di lavoro l’MLS significa per i professionisti del settore conquistare quote di mercato e consolidare il proprio ruolo, che ancora oggi non è prominente come dovrebbe», spiega Roberto Barbato, presidente di Frimm S.p.A., azienda proprietaria del sistema MLS Agent RE connected to REplat.

«Questo perché far parte di un sistema MLS significa proteggere le informazioni sensibili del proprio core business, gli immobili, fare banca dati e offrire ai clienti il massimo che il mercato ha da dare in termini di scelta di prodotto, consulenza, tutela, tempi di vendita e prezzi», prosegue il presidente Barbato.

Gli agenti immobiliari connessi ad Agent RE hanno concluso nel corso dell’anno 2018 ben 17.215 compravendite, di cui 10.329 sono state svolte in collaborazione con gli altri professionisti del network. Da queste collaborazioni sono state ricavate provvigioni del valore di più di 93 milioni di euro, rispetto ai 117 milioni di euro relativi alle compravendite totali.

Il valore del portafoglio di tutti gli immobili condivisi in piattaforma ha raggiunto i 4,7 miliardi di euro; mentre le case condivise all’interno dell’MLS sono state cliccate più di 8 milioni di volte da clienti e agenti immobiliari interessati.

Analizzando invece i dati delle singole città, è eccezionale la situazione di Milano. Nella metropoli lombarda le collaborazioni sono infatti cresciute del 107% rispetto lo scorso anno, complici anche gli investimenti del Gruppo Frimm mirati sulla città.

In aumento deciso anche Napoli (+83%), la cui quota di mercato sul territorio è la più alta rispetto alle altre città italiane connesse all’MLS (19%).

Al contrario, vengono registrati risultati in leggera flessione per quanto riguarda le collaborazioni di Roma (-12,88%) e Palermo (-12,10%), a cui fa seguito la frenata di Torino (-31,64%): segno che il continuo trend positivo del real estate italiano (transazioni in aumento complessivo del 2,4 % rispetto al 2014, fonte OMI) sta infondendo coraggio negli operatori del settore. Roma rimane la città con più operatori immobiliari (845) che utilizzano l’MLS, anche escludendo i dati della provincia capitolina (229).

«Recentemente uno studio ha rivelato che i clienti preferiscono un agente immobiliare di parte per vendere o acquistare casa in modo da essere tutelati al 100% – conclude il presidente Barbato – e questo è già possibile con l’MLS. L’acquirente è seguito da un solo agente immobiliare di riferimento, così come il venditore.   In MLS entrambi gli agenti immobiliari collaborano tra loro e con gli altri professionisti del network, sostenendo realmente gli interessi delle due parti e permettendo ai propri clienti di vendere e acquistare casa più velocemente e al miglior prezzo».

Clicca qui per visitare la pagina del Centro Studi REplat

Frimm, crowdfunding riuscito: sottoscritti €500.000 in tempo record

Roberto Barbato - Frimm Real Estate Investing

La prima tranche del prestito obbligazionario del valore complessivo
di € 1.000.000 è stata completata con 8 giorni di anticipo.
Seconda tranche prevista a gennaio 2020

Frimm S.p.A., da circa 20 anni uno dei gruppi leader nel settore immobiliare italiano, ha emesso un bond del valore di € 1.000.000. Questo prodotto è stato diviso in 100 obbligazioni da € 10.000 con interesse del 7% lordo annuo posticipato da estinguere in 3 anni.

Il prestito obbligazionario, deliberato dal C.d.A. lo scorso 24 maggio (delibera iscritta il 5 giugno 2019 con registrazione n. 17355 presso la C.C.I.A.A. di Roma), è composto da 2 tranche del valore di € 500.000, entrambe suddivise in 50 obbligazioni da € 10.000 ciascuna.

La prima delle due è stata sottoscritta in netto anticipo rispetto alla data di scadenza, prevista per il 24 luglio 2019, mentre la seconda tranche potrà essere sottoscritta a partire da gennaio 2020.

Si tratta del primo prestito obbligazionario emesso da Frimm S.p.A. e arriva in seguito al lavoro prodotto negli ultimi anni dalle tre divisioni del gruppo: il franchising immobiliare Frimm, il sistema di condivisione immobiliare tutelata MLS REplat e il dipartimento Real Estate Investing dedicato alla realizzazione e alla gestione di operazioni di sviluppo immobiliare nelle principali città italiane. In questo senso, i bilanci positivi degli ultimi anni parlano chiaro e anche il 2018 si è infatti chiuso con un utile del +330% rispetto al precedente esercizio.

“I fondi raccolti in così breve tempo sono un segno evidente della grande fiducia che il mercato ripone in Frimm”, spiega il presidente Roberto Barbato. “E principalmente verranno utilizzati per proseguire l’ottima performance messa a segno dalla divisione Frimm Real Estate Investing”.

“Riceviamo circa 150 segnalazioni all’anno di possibili operazioni da parte degli oltre 2.450 agenti immobiliari della nostra rete”, continua Barbato. “Il nostro team di analisti è severissimo e soltanto le operazioni con determinate caratteristiche geografiche e potenzialità edificatorie vengono prese in considerazione per sviluppare un business plan. L’obiettivo per il 2020 è quello di consolidare il ruolo di Frimm anche in questo comparto, come già avvenuto per il franchising immobiliare e il software MLS”.

I clienti vogliono agenti immobiliari “di parte”. Come trovarli? Nei sistemi MLS

Nasce una nuova esigenza all’ interno del mercato immobiliare. Chi vuole vendere o acquistare casa, infatti, desidera al proprio fianco un “consulente di parte”: un professionista che tuteli gli interessi esclusivi del compratore o del venditore e non di entrambi contemporaneamente.

A dirlo è una ricerca condotta da Sigest, importante realtà immobiliare milanese, che ha analizzato la percezione che i clienti hanno nei confronti degli agenti immobiliari.

Il campione dell’indagine, riportata anche da Il Sole 24 Ore, è costituito da 535 persone che avevano acquistato o venduto casa a Milano per un valore superiore a 300mila euro o che stavano per concludere la compravendita.

L’ 81% delle persone intervistate ha dichiarato di volersi affidare ad un’agenzia immobiliare, anche se con delle sensazioni contrastanti: il 47% si autodefinisce infatti “sostenitore” del ruolo degli operatori immobiliari, mentre il 34% si dice “titubante”.

Le perplessità sono dovute al fatto che la maggior parte degli acquirenti intervistati non considera adeguato il compenso economico chiesto dalle agenzie rispetto al servizio offerto. Inoltre, sempre la stessa parte di campione, ritiene che l’agente immobiliare non faccia del tutto gli interessi del cliente e che le operazioni non siano chiare e trasparenti.

E allora perché potenziali acquirenti o venditori decidono di rivolgersi ad un’agenzia immobiliare? Le motivazioni sono le seguenti: per evitare errori gravi o rischi (acquirenti 68%; venditori 75%), per districarsi nella burocrazia (acquirenti 65%; venditori 77%) e per risparmiare tempo (acquirenti 67%; venditori 70%).

Dalla ricerca emerge la diffidenza delle persone nei confronti delle agenzie immobiliari e la volontà di essere affiancati da una figura professionale che eroghi un servizio di qualità con una trasparenza di operazioni e costi. Infatti, otto persone intervistate su dieci (88% acquirenti; 83% venditori), dichiarano di volere un agente immobiliare che tuteli gli interessi esclusivamente di chi vuole vendere casa o di chi desidera acquistarla: un vero e proprio consulente “di parte”.

Tutto questo è già possibile con l’ MLS, che risponde perfettamente a questa nuova esigenza di mercato. Con il sistema di collaborazione Agent RE connesso a REplat, infatti, l’acquirente è seguito da un solo agente immobiliare di riferimento, così come il venditore. In MLS entrambi gli agenti immobiliari collaborano tra loro e con gli altri professionisti del network, sostenendo realmente gli interessi delle due parti e permettendo ai propri clienti di vendere e acquistare casa più velocemente e al miglior prezzo.

HOME, SAFE HOME: l’arma vincente per una compravendita sicura

“Se vinci tu, vinciamo tutti”. Questo è il motto di Safe Home, nuovo e interessante progetto che ha l’obiettivo di tutelare proprietario, acquirente e agente immobiliare nel processo di compravendita, principalmente attraverso il controllo e la verifica di tutti i documenti necessari.

Si sa, la casa è il bene più importante di una persona: acquistarla è il principale investimento e una delle decisioni più difficili della vita. Proprio per questo è necessario affidarsi a esperti del settore per poter comperare in sicurezza ed evitare brutte sorprese.

Ed è proprio in questo ambito che si riconoscono i veri professionisti dell’immobiliare: dalla competenza con cui svolgono la propria attività e dal modo in cui operano per difendere gli interessi dei propri clienti.

Organizzare il lavoro di tutti i soggetti che fanno parte della compravendita è il valore aggiunto del progetto Safe Home, che condivide con Frimm e REplat l’obiettivo principale di tutelare sia il proprietario sia l’acquirente.

Da questo intento comune nasce una partnership che permette a ogni agenzia affiliata a Frimm o a REplat di avere diritto a un sostanzioso sconto su tutti i pacchetti offerti da Safe Home, a partire da quello base (Silver) fino a quello più completo (Platinum).

Le agenzie immobiliari che scelgono di lavorare con il metodo Safe Home scelgono professionalità, condivisione e trasparenza: i tecnici di Safe Home collaborano con gli agenti immobiliari Frimm e REplat dalla fase di acquisizione fino al rogito, il tutto in maniera tutelata.

Nello specifico, Safe Home, che è un progetto attivo in tutta Italia, mette a disposizione la propria professionalità soprattutto in due ambiti: la conformità urbanistico catastale e la ricostruzione 3D dell’immobile completa di render e misure.

Tutto questo attraverso l’utilizzo di strumenti altamente tecnologici come la Piattaforma Gestionale Tecnica e una App per tablet, smartphone e computer, che dialogano tra loro per avere costanti aggiornamenti sulla situazione dell’ immobile.

In questo modo ogni affiliato avrà sempre al suo fianco un partner tecnico il cui compito è quello di semplificare il lavoro dell’agenzia, permettendo di fornire al cliente un servizio esclusivo, di alta qualità e senza stress.

Affiliati a Frimm per ottenere anche questo vantaggio!

Barbato: “Leggere il cambiamento per essere al passo col mercato”. Primo video della serie Frimm

Il presidente di FRIMM S.p.A. Roberto Barbato

Il presidente di FRIMM S.p.A. Roberto Barbato inaugura la serie di video dedicata al mercato immobiliare e creata dall’Ufficio Marketing e Comunicazione dell’azienda insieme con i videomaker di Mount Pilgrim.

Nel breve filmato si parla della centralità della casa per gli italiani e della passione degli agenti immobiliari per il proprio lavoro, senza dimenticare l’importanza di saper leggere e anticipare il cambiamento per essere sempre al passo col mercato.

Per vedere il video è sufficiente cliccare qui o sulla foto qui sopra.

Immobiliare, riparte il settore uffici, industriale e retail

ImmobiliareGli investimenti in Italia nei settori uffici, retail e industriale nel primo semestre 2013 hanno registrato un incremento del 54%, se comparati allo stesso periodo dell’anno precedente. Secondo i dati di Cushman & Wakefield, il volume totale degli investimenti ha raggiunto 760 milioni di euro, rispetto ai 495 milioni registrati nello stesso periodo del 2012.

Tratto da Italia Oggi

Clicca qui per leggere l’articolo

Immobiliare: nuovi sconti per chi ristruttura casa

bonus ristrutturazioniTratto da Wall Street Italia

Le novità dal fronte fiscale per chi vuole ristrutturare la propria abitazione e cambiare anche mobili. Da oggi il nuovo bonus. Attenzione alle scadenze degli sgravi. Chi ne ha diritto e quali interventi sono ammessi.
Scatta oggi il nuovo bonus ristrutturazioni, concepito per far riprendere i consumi.
Meno tasse da pagare per chi decide di ristrutturare casa, migliorare l’efficienza energetica e al contempo cambiare mobili. Entra in vigore da oggi (anche se sono ammesse le spese effettuate già a partire dal 26 giugno) il nuovo bonus ristrutturazioni, rafforzato dal governo rispetto alle norme in scadenza a fine giugno alla scopo di far riprendere i consumi e sostenere alcuni settori particolarmente colpiti dalla crisi.

clicca qui per leggere l’articolo

Immobiliare, case: prepararsi a un calo storico dei prezzi

mercato immobiliareDue gli scenari: una violenta svalutazione nell’arco di pochi anni, con dei prezzi pre-euro (entro il 2018). O una lenta e prolungata discesa dei prezzi (almeno per il prossimo decennio) con una perdita che potrebbe rasentare il 50%. Consigliare il mattone come investimento sicuro per eccellenza sarebbe come consigliare i Bond Argentina.

Tratto da Wall Street Italia

Clicca qui per leggere l’articolo

Sanzioni gravi per cartelli pubblicitari non a norma

Affissione AbusivaPrincipali cause: affissione abusiva e assenza di Certificazione Energetica

Avviso importante a tutti gli operatori del network: l’azienda vi segnala che sono state inflitte multe molto salate per cartelli pubblicitari non a norma di legge – l’azienda è al corrente di casi di affissione abusiva – e per annunci immobiliari pubblicati in maniera irregolare, anche a causa della mancanza della parte relativa alla Certificazione Energetica.

Frimm Holding invita tutto il network a una maggiore attenzione in questo senso onde evitare di incorrere in spiacevoli contrattempi.

Enel Energia regala sconti in bolletta a chi vende casa con le agenzie immobiliari Frimm

I clienti di Enel Energia che daranno mandato in esclusiva per la vendita del loro immobile a una delle 1.500 agenzie aderenti al network Frimm riceveranno uno sconto di 400 euro sulla fornitura di luce e gas.

Roma, 22 giugno 2012 – Enel Energia regala uno sconto di 400 euro in bolletta ai clienti che sceglieranno di dare mandato a Frimm per la vendita della propria casa. È quanto prevede l’accordo siglato tra le due aziende, che garantisce ai titolari di una fornitura di luce e/o gas per il mercato libero di Enel Energia che decideranno di affidare, con mandato esclusivo, la vendita di un immobile a una delle agenzie aderenti al network di Frimm Holding, una riduzione del valore di 400 euro in bolletta a vendita conclusa.

Chi invece non è cliente di Enel Energia e vuole beneficiare lo stesso dello sconto, potrà farlo sottoscrivendo un contratto di fornitura a uso domestico di luce e/o gas e dare mandato per la vendita dell’immobile in esclusiva a un’agenzia del network Frimm. A vendita conclusa riceverà in premio sconti di 50 euro sulle bollette per un totale di 400 euro.

Il premio potrà essere anche regalato a un amico o un parente purché titolare di un contratto di fornitura a uso domestico con Enel Energia.

Le informazioni sull’iniziativa saranno disponibili sulle bollette di luce e gas inviate ai clienti e presso i Punti Enel presenti sul territorio nazionale, oltre che sui siti internet di Enel Energia e di Frimm e tramite il Call Center del network immobiliare (800.943.888).

“L’accordo siglato col network di agenzie immobiliari Frimm permette ai clienti residenziali di Enel Energia – afferma Simone Lo Nostro, Responsabile Marketing, Supply e Vendite Corporate di Enel – di poter sfruttare un importante sconto sulla fornitura di luce e gas; un’opportunità particolarmente vantaggiosa in un periodo di crisi segnato da aumenti di spesa per le famiglie italiane”.

“È così che Frimm, grazie a questa partnership di altissimo profillo con Enel Energia, entra direttamente nelle case delle famiglie italiane”, afferma il presidente di Frimm Holding Roberto Barbato. “Frimm ed Enel Energia condividono la visione di un mercato immobiliare italiano non in crisi, bensì in evoluzione, che rappresenta e continuerà a rappresentare una delle principali risorse per l’economia del Paese”.

Enel Energia

Enel è la più grande azienda elettrica d’Italia e una delle principali utility quotate d’Europa. Il Gruppo oggi opera in 40 paesi del mondo, con una capacità installata netta di oltre 97.000 MW e vende elettricità e gas a circa 61 milioni di clienti. Enel Energia è la società di Enel per la fornitura di energia elettrica e gas sul mercato libero in Italia ed è leader con oltre 7 milioni di clienti. Propone prodotti e servizi integrati per le aziende e per le famiglie attraverso una rete capillare di venditori e di punti di contatto sul territorio.

Frimm Holding

Frimm Holding è uno dei principali fornitori nazionali di servizi ad alto valore professionale per le agenzie immobiliari e per le imprese di costruzione. È inoltre la prima azienda italiana ad aver proposto agli operatori di collaborare nella compravendita tramite il sistema Multiple Listing Service (MLS). Frimm è il terzo network immobiliare in Italia con 1.500 agenzie immobiliari aderenti, tutte collegate alla piattaforma proprietaria MLS REplat.

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa in formato pdf

L’Immobiliare.com sceglie MLS REplat, il Multiple Listing Service già utilizzato da 1600 agenzie immobiliari

Il network della collaborazione nella compravendita si accorda con lo storico marchio della famiglia Grimaldi, attivo sul mercato del mattone dal 1965. Primo step: dotare di MLS le prime quattro agenzie storiche del brand

REplat S.p.A, azienda che dal 2004 propone il sistema Multiple Listing Service (MLS REplat) alle agenzie immobiliari, ha stretto un accordo di partnership con il network L’Immobiliare.com, nuova declinazione dello storico marchio della famiglia Grimaldi che dal 1965 è impegnata con le proprie attività nel fornire ai propri clienti un servizio di intermediazione immobiliare di qualità che è stato ed è sinonimo di serietà e trasparenza. Obiettivo dell’accordo: dotare di piattaforma MLS i punti vendita del Network.

Il primo step previsto dall’accordo firmato da Gianluca Aiello, Area Manager di Frimm Holding e da Jacopo Grimaldi, procuratore di L’Immobiliare.com, è quello di dotare di MLS REplat 4 fra le più prestigiose agenzie a marchio L’Immobiliare.com, tutte situate nei centri storici di Milano, Roma e Torino. Nei prossimi giorni verranno consegnate le credenziali di accesso al portale della collaborazione immobiliare tutelata ai titolari di questi punti vendita e saranno organizzati i primi corsi di formazione start-up che illustreranno le principali funzioni del Multiple Listing Service agli operatori.

“Poter lavorare con un marchio di grande prestigio e valore storico come L’Immobiliare, da quasi 50 anni simbolo della compravendita immobiliare di alta qualità, è per noi motivo di grande orgoglio”, dice Gianluca Aiello, professionista con ventennale esperienza nella gestione dei network immobiliari in Italia e all’estero.

“Tempi e modi della compravendita immobiliare sono ormai cambiati – aggiunge Aiello – e se al momento di rinnovarsi e di riproporsi sul mercato, un marchio storico del mattone come quello della famiglia Grimaldi sceglie di farlo al fianco di MLS REplat, è il segnale di come il nostro MLS sia diventato uno standard sul mercato per la condivisione dei portafogli”.

Nei piani delle due aziende c’è il desiderio di far durare nel tempo questa partnership. “È chiaro che per noi è essenziale poter offrire ai nostri aderenti gli strumenti più innovativi per la gestione del proprio business: la chiusura di questo accordo con MLS REplat è di grande importanza strategica perché sancisce un’alleanza con il Multiple Listing Service che ha più Aderenti ed esperienza sul mercato italiano”, sottolinea Grimaldi.

L’obiettivo a medio – lungo termine di questa partnership”, conclude l’Ing. Jacopo Grimaldi, “è quello di estendere l’utilizzo dell’MLS REplat a tutta la rete degli aderenti a L’Immobiliare.com, oggi presente in tutta Italia con 50 agenzie, per dotare tutti di uno strumento di alta qualità per collaborare nella compravendita, anche in relazione al piano di selezione di 200 altri operatori, che stiamo implementando, nelle principali località Italiane”.

Scarica il documento in formato pdf

Frimm concede primo Master in Italia: Franchising Consulting si occuperà dello sviluppo del marchio in Calabria

Tempo di passi importanti in casa Frimm. L’azienda ha infatti concesso il primo Master in Italia, dopo quelli avviati in Spagna e Romania, per lo sviluppo del proprio network. In particolare, l’azienda guidata dal presidente Roberto Barbato ha affidato il Master per lo sviluppo del brand in Calabria, regione con ampi margini di crescita per il Gruppo, a Franchising Consulting S.r.l. dei responsabili Marco Surleti e Domenico Pugliese.

L’obiettivo di Frimm e di Franchising Consulting, che sarà completamente autonoma nel proprio lavoro e nelle proprie strategie operative sul territorio, è quello di creare una struttura solida con una rete di agenzie di qualità che collabori costantemente sia nella compravendita tramite MLS REplat sia nell’erogazione di mutui. “In poche parole desideriamo ottenere un ottimo rapporto tra uffici con insegna e abitanti senza dimenticare di creare sinergie produttive tra i membri del network”, spiega Surleti, esperto del real estate calabrese. “Abbiamo poi un altro traguardo da raggiungere. Entro febbraio 2012, infatti, abbiamo in programma di inaugurare la sede regionale di Frimm in Calabria per creare un punto di riferimento per i nostri operatori così come lo hanno quelli del Lazio, della Campania, della Lombardia e della Sicilia”.

Sotto questo punto di vista i lavori si trovano già a uno stadio puttosto avanzato. “Abbiamo già acquistato i locali per la sede nel nuovo parco commerciale di Rende, nelle vicinanze di Cosenza”, spiega Pugliese, già Area Manager di Frimm ed esperto del settore commerciale.  “Si tratta di una struttura di alto livello in cui, tra le altre cose, realizzeremo un’aula di formazione e un Centro Raccolta Pratiche per dare un supporto di qualità a tutti i nostri operatori che vogliono operare nei mutui e nei prestiti”.

Il Master in Calabria, poi, garantirà agli operatori la capillarità necessaria alla completa ed effettiva erogazione dei servizi di Frimm. Dopo un primo momento di start-up, concentrato nelle aree di Consenza e Catanzaro, Surleti e Pugliese porteranno il marchio Frimm in zone della regione dove ancora non è presente.

“Il Master Franchising in Calabria è davvero un ottimo progetto”, concludono i due responsabili. “Il buon connubio tra attività manageriale e imprenditoriale ci ha subito entusiasmato, senza contare che possiamo fare davvero tanto per tutti gli operatori Frimm della nostra regione”.

“Oltre il franchising”. L’evento per Broker immobiliari e creditizi a Salerno

Incontro gratuito di aggiornamento, analisi e confronto sui mercati immobiliare, dei mutui, del credito al consumo e sulle soluzioni proposte dai franchising di Frimm Holding che in Campania vantano circa 200 punti vendita affiliati.

Prevista la presenza del presidente del Gruppo Roberto Barbato e di alcune figure istituzionali. Appuntamento per venerdì 23 aprile, ore 15.oo, presso il Grand Hotel Salerno

Un incontro informativo, gratuito e aperto a tutti gli operatori del settore per spiegare l’evoluzione dei mercati immobiliare e creditizio che oggi necessitano di esperti consulenti più che di mediatori. Ecco in cosa consisterà l’Opportunity Meeting intitolato “Oltre il franchising – Strumenti e vantaggi per Broker immobiliari e creditizi” che le reti del Gruppo Frimm Holding hanno organizzato a Salerno, nelle sale del Grand Hotel di via Lungomare Clemente Tafuri n.1, dalle ore 15.00 alle ore 19.00 di venerdì 23 aprile.

I  network in franchising di Frimm, freschi di un restyling di immagine che li ha riuniti sotto un unico marchio (il brand Frimmoney si è trasformato in Frimm – mediazione Mutui&Prestiti; ndr), propongono in Campania, dove sono già presenti con circa 200 agenzie affiliate, un’occasione di confronto e aggiornamento sull’attuale stato del real estate italiano e in particolare del settore immobiliare, di quello dei mutui, del credito al consumo e, soprattutto, delle professioni a esso legata.

In particolare l’attenzione sarà focalizzata sull’evoluzione, sempre più forzata dalle attuali condizioni del settore e dalle novità legislative, degli agenti immobiliari in consulenti e dei mediatori creditizi in broker, ovvero consulenti completi in grado di trovare la risposta più adeguata alle esigenze della clientela, ormai sempre più variegata e conscia di ciò che desidera.

Il mercato del mattone richiede ormai consulenti di grandi qualità e professionalità che possano seguire i propri clienti non soltanto in qualsiasi operazione immobiliare o di finanziamento ma anche nel corso del tempo (attivazione di prestiti personali, leasing, assicurazioni, mutuo per acquisto della seconda casa…).

I franchising di Frimm, che seguono i propri affiliati con formazione e strumenti all’avanguardia come il Multiple Listing Service (MLS) e il calcolatore e comparatore in real-time della rata del mutuo (BLAR), hanno teso  proprio all’evoluzione di cui sopra sin dalla propria nascita.

Scarica il programma dell’evento

Scarica la scheda di adesione

Scarica il comunicato Stampa

Frimm al REF per il Workshop “Entrare nel franchising grazie ai finanziamenti pubblici e privati”

Roma, venerdì 16 aprile ore 15.00

Tutto è pronto per l’evento fieristico internazionale del Roma Expo Franchising che la Fiera di Roma ospiterà dal 16 al 18 Aprile presso il padiglione 12 (Porta Nord). Il salone, promosso dalla Federazione Italiana Franchising – Confesercenti – di cui Frimm Group S.p.A. è socia – e dalla Confesercenti Provinciale di Roma e organizzato dal Gruppo Publimedia, è patrocinato della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero dello Sviluppo Economico, dal Dipartimento delle Pari Opportunità e dal Ministero delle Politiche Sociali e del Lavoro.

Frimm parteciperà alla manifestazione in occasione del Workshop formativo intitolato “Entrare nel franchising grazie ai finanziamenti pubblici e privati” al quale prenderanno parte anche esponenti di Invitalia e di Confesercenti. Il franchising biancoblu sarà rappresentato dal manager Giulio Ciorra, incaricato di seguire il piano di sviluppo di Frimm approvato da Invitalia per realizzare affiliazioni in franchising di nuove agenzie in Italia.

Il Workshop comincerà alle ore 15 di venerdì 16 aprile presso il padiglione 12 della Nuova Fiera di Roma.

Per tutte le informazioni sul Roma Expo Franchising: http://www.ref-franchising.it.