Casa 2016: è boom immobiliare con +18,4% di compravendite in Italia

Mercato immobiliare ItaliaSe tre indizi fanno una prova, tre anni chiusi con il segno positivo nell’immobiliare sono una certezza solida come la roccia: il mercato di casa nostra si è ripreso e marcia a grandi passi verso un futuro roseo. Lo dicono i numeri dell’Osservatorio Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, che per il terzo anno consecutivo registrano una crescita a doppia cifra del real estate italiano, che supera il milione di immobili compravenduti – un risultato che non veniva raggiunto dal 2011 – e con un incremento del 16,4% degli scambi nell’ultimo trimestre dell’anno. L’anno 2016 si è chiuso con quasi il 20% di trattative immobiliari andate a buon fine in più rispetto all’anno precedente (+18,4%): l’incremento più alto ha interessato il settore produttivo (+22,1%), seguito dalle pertinenze (+19,2%), dal residenziale (+18,9%), dal commerciale (+16,6%) e dal terziario (+12,5%), spiega l’Agenzia, che sottolinea come “tra le grandi città il mercato delle abitazioni è stato particolarmente vivace a Torino, che incrementa le compravendite del 26,4% rispetto al 2015, a Bologna (+23,7%), Genova (+22,9%) e Milano (+21,9%)”.

MLS REplat, in Piemonte 8 città connesse: il network immobiliare più grande del Nord Italia

Le citorino-1ttà piemontesi che utilizzano la piattaforma di condivisione immobiliare creata da Frimm sono 8 per un totale di 153 agenzie immobiliari in collaborazione.

Il Centro Studi Frimm, ufficio statistico della società provider di MLS REplat, ha divulgato nuovi dati circa il mercato delle agenzie immobiliari piemontesi connesse alla piattaforma leader nella condivisione d’immobili in Italia (35.000 immobili condivisi): il Piemonte è risultata prima regione del Nord Italia per diffusione territoriale del network.

Il totale delle agenzie immobiliari che operano in Piemonte è di 2074; gli aderenti al sistema che fa incontrare domanda e offerta nel settore immobiliare sono invece 153, pari al 7,4% degli esercizi attivi nell’intera area (fonte: Centro Studi Frimm su dati Infoimprese, Pagine Gialle, Virgilio, Google; luglio 2016).

Nella città di Torino le agenzie che utilizzano MLS REplat per concludere i propri affari sono 127. Ad Alessandria, così come a Biella, operano 4 agenzie MLS REplat, a Cuneo collaborano in 6. Nelle città di Vercelli, Asti e Novara le agenzie che si servono del sistema per la condivisione d’immobili sono rispettivamente 2 per ogni area. Infine a Verbania si contano 6 aderenti al network.

Il Piemonte con un indice di penetrazione più alto rispetto a Lombardia (5,7%) e Veneto (6,5%) si pone come regione con la quota mercato più alta del Nord Italia. Ma non solo, sul territorio si è diffuso il più grande network di città in connessione tra di loro: le città che collaborano sono 8, anche in questo caso un numero maggiore di Lombardia e Veneto, rispettivamente con 7 città attive sulla piattaforma. Va sottolineato inoltre come nel secondo semestre del 2015 il mercato delle compravendite in Piemonte abbia mostrato valori positivi in tutte le sue province. Il numero delle transazioni immobiliari nell’area è cresciuto del 10,1% (fonte: Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate).

Frimm è impegnata da ormai sedici anni nella diffusione di una mentalità collaborativa che consenta agli agenti immobiliari di aumentare profitti e professionalità”, spiega Daniela Esposito, responsabile dello sviluppo in Piemonte per Frimm e MLS REplat. “Gli agenti immobiliari piemontesi si stanno rivelando particolarmente ricettivi in tal senso, utilizzando le nuove tecnologiche che il mercato propone e condividendo le proprie risorse con i colleghi”.

Scarica qui il comunicato stampa in versione pdf

Casa: compravendite in clamorosa crescita nel primo trimestre 2016 (+17%)

case--330x185Mercato immobiliare in forte crescita nel primo trimestre del 2016. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno l’Agenzia delle Entrate ha rilevato un aumento delle compravendite del 17% e di oltre il 20% con riferimento al solo settore del residenziale.
I maggiori aumenti riguardano le città di Torino, Genova e Milano, rispettivamente con una crescita del 37,2%, 27,8%, 26%. Crescono le transazioni anche a Roma, l’incremento nella capitale si attesta al 12,5%.
Per quanto riguarda le diverse aree del Paese, la crescita risulta più sostenuta al nord (+24,1%), rispetto al centro (+18,5%) e al sud (+16%). Nel loro totale sono 115.135 le unità passate di mano contro le 95.455 del primo trimestre 2015. Gli italiani sono dunque tornati a comprare casa, soprattutto nei capoluoghi e nella grandi città.
Le detrazioni sulla casa e i mutui agevolati hanno sicuramente spinto la ripresa e dato ulteriori possibilità di accesso al credito ai cittadini della Penisola. Significativa altresì la ripresa del settore edilizio e in generale della filiera produttiva del settore casa.
Osservando i dati della nota trimestrale realizzata dall’Osservatorio del mercato immobiliare, si evince un settore degli immobili in continua espansione: sono certamente segnali di un mercato in salute, come anche evidenziato dal commento di Roberto Barbato, presidente di Frimm S.p.A. azienda provider del primo sistema di condivisione per agenti immobiliari in Italia, MLS REplat. “I dati dell’Osservatorio non fanno altro che confermare un trend che i numeri della nostra piattaforma – che conta ormai 2.000 agenzie connesse – davano per certi già alla fine dello scorso anno. Il grande incremento delle compravendite in collaborazione del 2015 ha infatti solo anticipato la fisiologica ripresa – complice la ritrovata fiducia dei consumatori nel mattone e soprattutto la ritrovata disponibilità degli istituti bancari nell’erogare mutui, del cosiddetto mercato tradizionale”.