Frimm lancia “ReStart”: 1 anno di REplat in regalo ai giovani agenti immobiliari

Pensata per gli agenti immobiliari che hanno ottenuto l’abilitazione da meno di 12 mesi, l’iniziativa prevede un anno di abbonamento gratuito alla più grande piattaforma MLS in Italia: per lavorare subito con 28.000 immobili, 180.000 clienti e 3.500 colleghi agenti immobiliari.

Quest’anno in Italia sono circa 1.200 i nuovi agenti immobiliari (fonte: Centro Studi Fiaip) che hanno ottenuto l’abilitazione, un dato in crescita “lieve ma costante” secondo le stime della più grande associazione di categoria (i numeri Fiaip indicano oggi un totale di 41.131 agenti immobiliari abilitati), con punte di iscrizioni ai registri delle camere di commercio – in ordine decrescente –  del Lazio, della Lombardia, della Toscana, dell’Emilia Romagna e del Piemonte.

Oggi Frimm presenta il progetto ReStart, la “borsa di studio” che offre tutti i servizi di MLS REplat gratis per un anno proprio ai neo agenti immobiliari. Possono ottenere l’abbonamento gratuito a MLS REplat tutti gli agenti immobiliari che abbiano effettuato iscrizione alla Camera di Commercio di riferimento da meno di 12 mesi: con la registrazione al sistema, i neo agenti riceveranno immediatamente una loro password per accedere all’account “Agente Immobiliare” (in MLS REplat esistono anche account da “Collaboratore” e “Coordinatore”), identico in tutto e per tutto a quello dei colleghi più esperti e che contiene dunque 28.000 immobili, 180.000 richieste di acquisto e anche l’accesso alla versione mobile di MLS REplat, la app per smartphone  “REplat Agent”.

“La nostra nuova mission aziendale dice che amiamo aiutare le persone a realizzare progetti immobiliari“, sottolinea il presidente di Frimm Roberto Barbato, “ed è esattamente quello che l’iniziativa ReStart si prefigge di fare: grazie a tutti i servizi contenuti all’interno del nostro sistema REplat, ai giovani agenti immobiliari non servirà altro per far partire con sprint la propria attività”.

“Definiamo ReStart una ‘borsa di studio’ ma forse dovremmo chiamarla ‘borsa di lavoro’”, scherza il numero uno di Frimm. “Come per ogni impresa in fase di start up, anche per l’attività immobiliare serve un certo lasso di tempo per incamerare nozioni e informazioni prima che il business cominci a restituire risultati: ed è in quella delicata fase che ReStart interviene – sottolinea il presidente Barbato – cercando di dare ai ragazzi che si affacciano alla professione di agente immobiliare un protocollo di lavoro e un database di immobili e acquirenti con cui cominciare e soprattutto il know how e la tutela di un’azienda come Frimm, che fa questo da sempre”.

Frimm è vicina agli agenti immobiliari italiani: da quasi 20 anni la società di servizi immobiliari presieduta da Roberto Barbato crea servizi e iniziative che sostengono e agevolano il lavoro del mediatore. Il suo prodotto di punta, il sistema MLS REplat, in dotazione a tutti i 3.500 agenti registrati in Italia, è oggi il pacchetto di strumenti online specifici per agenti immobiliari più utilizzato in Italia, che grazie alle app in dotazione fornisce ormai un vero e proprio protocollo operativo agli utenti, definendo il loro standard di lavoro dentro e fuori l’agenzia.

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa in formato pdf

Patentino per gli agenti immobiliari dal 14 maggio

Agenti ImmobiliariSarà operativo dal 14 maggio il nuovo regime per esercitare l’attività di agente immobiliare. Sarà compito di ogni titolare di agenzia, o ditta individuale già attiva, presentare entro un anno la richiesta di iscrizione al registro delle imprese (Rea) presso la Camera di Commercio di Riferimento. Compilando online il modello informatico della Scia, verranno trasferiti automaticamente gli iscritti al vecchio ruolo, soppresso con il D.Lgs 59/2010.

“Si avrà così una prima importante scrematura – afferma Paolo Righi, presidente di Fiaip -. il travaso nel primo anno sarà importante per individuare chi veramente esercita la professione. Su circa 240mila agenti iscritti, quelli attivi sono solo un 30-40 per cento. Senza contare che molti prima operavano senza abilitazione, in nero”. E chi non si iscriverà nel Rea entro l’anno non potrà più esercitare…

Tratto da Il Sole24 Ore.it

Clicca qui per leggere l’articolo completo.

Patentino per mediatori e agenti

Patentino Agenti ImmobiliariL’obbligo a decorrere dal 12 maggio 2012

Iniziato con l’abolizione del ruolo, il percorso di “rinnovamento” e liberalizzazione della professione di agente di commercio e mediatore ha posizionato l’ultimo tassello normativo. Pubblicato il 13 gennaio 2012, il decreto ministeriale relativo definisce le modalità di iscrizione del registro imprese e REA oltre a regolare il passaggio dal precedente ruolo, soppresso dal d.lgs 59/2010. a decorrere dal 12 maggio 2012 arriva anche l’obbligo del patentino, la tessera professionale di riconoscimento. Per i mediatori già in attività l’iscrizione al nuovo elenco dovrà avvenire entro un anno dall’efficacia delle disposizioni, pena il blocco dell’attività.

Nuove imprese 
Per l’avvio dell’attività, le imprese devono presentare segnalazione certificata di inizio attività all’ufficio del registro imprese della camera di commercio di riferimento, per ogni sede o unità locale in cui si svolge l’attività. Sottoscritto digitalmente, il modello dovrà essere inviato per via telematica.
Ogni agenzia dovrà specificare nella scia i dati di tutti coloro che lavorano per quell’impresa. Per gli agenti dipendenti presso un’agenzia sarà il datore di lavoro ad occuparsene, o chi per lui. Le agenzie dovranno esporre l’organigramma interno con il “mansionario”: chi può fare le trattative, chi tiene la contabilità, chi può far vedere solo l’appartamento e niente altro, ecc.
Titolare (in caso di impresa individuale), legali rappresentanti (nel caso di società) e chiunque svolge attività per conto dell’impresa dovranno dichiarare il possesso dei requisiti di idoneità previsti dalla legge per lo svolgimento dell’attività.
Contestualmente a tali dichiarazioni, l’impresa deve presentare le istanze relative agli adempimenti pubblicitari nei confronti del registro imprese, usando la comunicazione unica.
Ricevute tali dichiarazioni, l’ufficio del registro imprese, assegna la qualifica immediata di agente di affari in mediazione. Contestualmente inizia la procedura relativa al controllo dei requisiti. Nel frattempo la camera di commercio avvia la fase di certificazione delle notizie rea sulla posizione dell’impresa in cui lavora il mediatore come dipendente. Su richiesta dell’interessato, l’ufficio del registro rilascia la tessera personale di riconoscimento a tutela della professionalità e a garanzia dei consumatori.

Imprese già attive
I mediatori già in attività dovranno iscriversi entro 1 anno (12 maggio 2013) nell’apposita sezione del registro imprese, pena il blocco dell’attività.  Un’apposita sezione rivolta ai cosiddetti “dormienti” sarà, invece, attivata per coloro che pur non esercitando vogliono passare dal vecchio ruolo al nuovo elenco per non perdere i requisiti. Per ricominciare a esercitare dovranno provvedere a compilare e inviare la scia.
Gli iscritti al registro saranno soggetti ad una verifica dei requisiti operante almeno una volta ogni quattro anni dalla data di iscrizione per i mediatori, ogni cinque anni per gli agenti di commercio.
In caso di modifiche relative all’impresa o a coloro che svolgono attività per conto dell’impresa dovranno essere comunicate al registro entro 30 giorni dall’evento.

Mediatore occasionale
L’esercizio discontinuo dell’attività è lecito per un periodo non superiore a 60 giorni ed è subordinato all’iscrizione nell’apposita sezione del REA. Fondamentale l’indicazione della data di cessazione dell’attività.
Il decreto ministeriale è attuativo decorsi 120 giorni dalla pubblicazione in G.U. le disposizioni acquistano, quindi, efficacia dal 12 maggio 2012. Lo studio rimane a disposizione per ogni ulteriore chiarimento ed approfondimento di vostro interesse.

Testo redatto da FC srl Business Strategy

Agenti immobiliari, in arrivo il patentino: regole più trasparenti contro l’abusivismo

Patentino Agenti ImmobiliariDa maggio una rivoluzione attesa da 40mila operatori. Il decreto del ministero per lo sviluppo

Il 13 maggio prossimo prenderà corpo quella che è stata definita una vera e propria rivoluzione per il settore degli agenti immobiliari. Le linee di questa riforma, che interesserà circa quarantamila operatori, sono contenute in un decreto del ministero dello sviluppo economico, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 13 gennaio scorso, dal titolo “Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l’attività di mediatori”. Come recita un comunicato della Fiaip, la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali, che con il ministero e altre associazioni di categoria ha contribuito alla stesura del nuovo regolamento, “Con l’entrata in vigore del nuovo decreto attuativo si conclude il percorso, cominciato con il recepimento in italia della direttiva servizi, delle liberalizzazioni della professione per l’agente immobiliare che prevede la soppressione del ruolo il prossimo 12 maggio 2013…

Tratto da Il Mattino

Clicca qui per leggere l’articolo completo

 

Corso preparatorio all’Esame Camerale per l’Iscrizione al Ruolo di Agenti di Affari in Mediazione

agente-immobiliare_93563Le lezioni cominciano il prossimo 25 ottobre

REplat è lieta di segnalare ai propri Aderenti il Corso preparatorio all’Esame Camerale per l’Iscrizione al Ruolo di Agenti di Affari in Mediazione (istituito  ai sensi della Legge Regionale n. 23/1992 e della Legge n. 39/1989) organizzato dall’IRFI (Istituto Romano per la Formazione Imprenditoriale) Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma e da F.I.A.I.P.(FEDERAZIONE ITALIANA AGENTI IMMOBILIARI) Collegio Regionale Lazio.

Durata del corso: Il corso, con frequenza obbligatoria, si terrà a Roma, avrà inizio il 25 ottobre 2010 e terminerà il 20 dicembre 2010 e sarà articolato su tre lezioni settimanali (lun. – merc. – ven.). Le date di esame sono previste per il 21 e 22 Dicembre 2010.

Quota di iscrizione: 670 € (in esenzione di IVA) comprensivi di  assicurazione, materiale didattico, ed esami finali.

Scadenza iscrizioni: 12 Ottobre 2010.

Per informazioni: pulpiani@replat.com