Trend casa: nel 2014 prezzi scesi del 4,2% secondo l’Istat

Trend acquisto casa: prezzi 2014Da un’indagine pubblicata pochi giorni fa dall’Istituto nazionale di statistica emerge che nel corso di tutto 2014 i prezzi delle abitazioni sono diminuiti del 4,2% rispetto al 2013. Il calo, secondo l’Istat è imputabile a una riduzione del 5,0% dei prezzi delle abitazioni esistenti (dopo il -7,2% del 2013) e del 2,2% dei prezzi di quelle nuove (era -2,4% nel 2013). Dal 2010, nel 2014 i prezzi delle abitazioni sono diminuiti addirittura dell’11,5% (+0,2% per le abitazioni nuove, -16,4% le esistenti).
Scendendo nel dettaglio dell’analisi, scopriamo che nel quarto trimestre 2014, sulla base delle stime preliminari, l’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie, sia per fini abitativi e sia per investimento, è diminuito dello 0,8% rispetto al trimestre precedente. Il calo congiunturale interessa i prezzi sia delle abitazioni esistenti (-1,0%) sia di quelle nuove (-0,7%). Il ridimensionamento del calo in media d’anno dei prezzi delle abitazioni si è manifestato in presenza di segnali di ripresa dei volumi compravenduti (+3,6% è l’incremento su base annua registrato per il 2014 dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate per il settore residenziale).

Istat, terzo trimestre 2014: torna a sorridere il mercato delle nuove case

Dati Istat, cresce il mercato delle nuove caseContinua l’ascesa del trend del mercato immobiliare: secondo i nuovi dati pubblicati dall’Istat relativi al terzo trimestre dello scorso anno l’indice dei prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie, sia per fini abitativi sia per investimento, è diminuito dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e del 3,9% su anno. La flessione è causata dalla diminuzione dei prezzi delle abitazioni esistenti (-0,7%); per le abitazioni nuove si registra un aumento dei prezzi rispetto al trimestre precedente (+0,7%), per la prima volta dopo due anni. Come specificato dall’Istat, la riduzione dell’ampiezza delle flessioni annue dell’indice relativo ai prezzi delle abitazioni si verifica in presenza di segnali di ripresa dei volumi compravenduti: ad esempio, nel terzo trimestre del 2014 il valore registrato di incremento annuale è di +4,1% (dati dell’osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle entrate per il settore residenziale). In media – conlude l’Istat nella nota –  nei primi tre trimestri del 2014, i prezzi delle abitazioni diminuiscono del 4,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, sintesi di un calo del 2,4% dei prezzi delle abitazioni nuove e del 5,5% dei prezzi di quelle esistenti.