MLS REplat, un luogo veloce e sicuro dove fare affari

Esportazprotezione_dati_personaliione degli annunci sui maggiori portali immobiliari, sincronizzazione via API con i principali gestionali, protezione dei dati e pubblicità controllata.

Sicurezza, protezione e velocità. Non stiamo parlando di una vettura da competizione, bensì del primo MLS italiano e delle sue prestazioni. MLS REplat, piattaforma leader in Italia per la condivisione d’immobili, assicura risultati da record per gli agenti immobiliari aderenti al proprio network e sta diventando una scelta obbligata per molti degli operatori immobiliari che vogliono tagliare traguardi importanti. L’MLS (Multiple Listing Service) creato da Frimm accelera infatti le compravendite non soltanto attraverso la collaborazione tutelata tra migliaia di agenti immobiliari – parliamo di oltre 4.000 operatori per un totale di 2.000 uffici connessi al sistema – ma anche aumentando la visibilità degli immobili grazie all’export degli annunci sui principali portali immobiliari (Immobiliare.it, Idealista.it, Messaggerocasa.it, Listglobally etc…).

Essendo, poi, un software pensato per l’utilizzo da parte di addetti ai lavori, MLS REplat può essere completamente utilizzato tramite un software terzo. Ciò significa che un agente immobiliare abituato a lavorare sul proprio gestionale può interagire con l’MLS direttamente dal gestionale stesso, senza mai entrare, di fatto, sulla piattaforma di collaborazione. Questo processo è possibile grazie alla sincronizzazione via API (Application Programming Interface) che al momento in cui si scrive è stata attivata da alcuni tra i maggiori software gestionali in Italia (clicca qui per l’elenco completo).

Oltre a questo, poi, c’è la sicurezza. I dati inseriti, relativi agli immobili condivisi, sono infatti protetti e inviolabili grazie al backup effettuato quotidianamente dall’azienda. L’archivio di immobili messo in comune dagli agenti MLS REplat è al sicuro e non subisce alcuna eventuale violazione da parte di estranei.

Alle misure di sicurezza connesse al database si aggiunge una fondamentale azione di controllo sulla pubblicità. L’agente immobiliare ha la possibilità di specificare i canali pubblicitari che gli altri colleghi connessi a MLS REplat possono utilizzare per promuovere il suo immobile. Questo consente di massimizzare gli investimenti pubblicitari e organizzare la pubblicità tra gli Aderenti stessi, senza sovrapporsi.

MLS REplat, dunque, non aumenta esclusivamente il profitto ma porta notevoli vantaggi in termini di controllo dei dati e investimenti pubblicitari. La piattaforma si pone come essenziale strumento di lavoro di ogni moderna agenzia immobiliare che voglia sfruttare il proprio talento e vincere le sfide che il mercato in continua evoluzione le proporrà in futuro.

Frimm sponsorizza il libro “Il gioco e lo sport nelle arti pittoriche. Dalle origini all’Ottocento”

Lo sport continua a essere un’importante vetrina per Frimm. Dopo la campagna di comunicazione negli stadi di calcio di Serie A, la sponsorizzazione del torneo internazionale di tennis U14 organizzato dallo storico TC Parioli e l’evento velico “Frimm Cup 2011”, l’azienda guidata da Roberto Barbato ha deciso di sostenere la realizzazione del libro “Il gioco e lo sport nelle arti pittoriche. Dalle origini all’Ottocento” scritto da Tiziana Pikler.

Pubblichiamo il comunicato stampa ufficiale insieme con una fotografia scattata durante la presentazione svoltasi al Foro Italico di Roma, durante gli Internazionali di tennis, presso lo stand di BNL.
——————————
Un excursus che spazia dai graffiti preistorici ai papiri egiziani, dalle anfore greche alle pitture tombali etrusche e ai mosaici romani, dalle miniature medievali ai primi oli rinascimentali, dai dipinti dell’epoca moderna fino alle litografie e ai manifesti pubblicitari dell’Ottocento, secolo che segna la data di nascita dello sport moderno e che coincide con l’esperienza artistica dell”impressionismo.

“Il gioco e lo sport nelle arti pittoriche. Dalle origini all’Ottocento” è il titolo del libro di Tiziana Pikler, edito da Giropress, è stato presentato giovedì 12 maggio 2011 al Foro Italico, presso lo Stand BNL nell’area commerciale degli Internazionali BNL d’Italia. Un percorso di quasi duecento opere, che analizza l’evoluzione delle discipline sportive da un punto di vista inedito e originale.

“Questo libro”, come sottolinea nella prefazione Mauro Checcoli, Presidente dell’Accademia Olimpica Nazionale Italiana, “avvicina lo sport alle arti figurative che, paradossalmente, non sembra che richiedano grande “fisicità” per essere coltivate. In realtà l’arte contemporanea si è molto avvicinata anche al campo ludico, tipico dello sport, con artisti provocatori, innovatori al limite dello scandalo: ne sono piene le cronache. L’autrice coglie questa realtà come attraverso un rilievo storico e mostra uno spaccato vivacissimo di espressioni ludiche, di gioco, di sport: un lavoro impegnativo. Un lavoro tanto piacevole e interessante che vien voglia di chiedere il bis, come a un artista!”.

Fra gli interventi anche quello di Roberto Barbato, che ha partecipato alla presentazione insieme a Vincenzo Vivo, che ha sottolineato come “L’ambizione del progetto, unita al forte e intenso legame che Frimm ha sempre avuto col mondo dello sport, mi ha immediatamente coinvolto. “L’azienda che presiedo avrebbe fatto un torto a se stessa se non avesse sostenuto questo libro”. L’incontro è stato moderato da Fernanda Regoli.

Frimm in goal col Chievo

Frimm torna protagonista sui campi di calcio di Serie A. Domenica 17 aprile, infatti, il brand del network immobiliare bianco e blu ha incorniciato il goal del vantaggio del Chievo sul Bologna: firmata da Constant al 15esimo minuto del primo tempo, la rete è avvenuta nel momento in cui i led luminosi a fondocampo stavano mostrando la comunicazione dell’azienda.

Nel video qui sopra è possibile vedere l’azione che ha portato il team veneto in vantaggio e Frimm a bordocampo. La partita si è poi conclusa 2 a 0 per il Bologna.

Per il secondo anno consecutivo Frimm è il main sponsor del Torneo Internazionale Under 14 organizzato dal Tennis Club Parioli a Roma

Il Gruppo immobiliare presieduto da Roberto Barbato ha il privilegio di sponsorizzare e dare il nome alla competizione ufficiale di tennis per i ragazzi di età inferiore ai 14 anni che si terrà dal 7 al 14 maggio 2011 sul rosso dello storico circolo capitolino

Frimm e il Tennis Club Parioli, storico circolo sportivo attivo a Roma dal 1906, hanno confermato la loro partnership commerciale.

Per il secondo anno consecutivo l’azienda è il Main Sponsor del Torneo Internazionale Under 14 “Frimm”, competizione ufficiale di tennis per i giovani sotto i 14 anni di età che si svolgerà sulla terra rossa del circolo di Largo Uberto De Morpurgo dal 7 al 14 maggio, in concomitanza con gli Internazionali BNL d’Italia del Foro Italico, dove si affronteranno i grandi campioni della racchetta.

 Il Gruppo immobiliare presieduto da Roberto Barbato, esperto del real estate italiano ed estero con oltre 20 anni di esperienza nel settore, ha il privilegio di sponsorizzare e dare il nome al torneo.

“La grande attenzione che da sempre Frimm pone sul mondo dello sport e i buoni risultati ottenuti hanno convinto l’azienda a confermare questa prestigiosa partnership”, spiega Barbato, divenuto socio del T.C. Parioli nel corso del 2010. “Sono onorato di far parte dello storico Tennis Club Parioli e di avere la possibilità di pubblicizzare le attività di Frimm all’interno delle sue strutture. Sono convinto che anche quest’anno daremo vita a una partnership vincente”.

Scarica il comunicato stampa in .pdf

Frimm accompagna la rimonta della Fiorentina sul campo del Palermo

La 25esima giornata di campionato si è conclusa e Frimm ha ottenuto nuova visibilità sui campi di calcio di Serie A. In particolare, il brand si è messo in mostra alla Favorita durante il match tra Palermo e Fiorentina, vinto dai toscani per 4 reti a 2.

Frimm ha accompagnato la rimonta del team guidato da Sinisa Mihajlovic e ha incorniciato l’autorete di Bovo che ha dato il vantaggio del 3 a 2 ai viola.

Qui sopra è possibile vedere, a partire da 1′ e 42”, l’azione che ha portato all’autorete.