MLS REplat a Real Estate TV: “I sistemi MLS determinano uno standard di lavoro”

Giuliano Tito, responsabile per la Lombardia di Frimm e MLS REplat, ospite di REtv con Gerardo Paterna e Diego CaponigroNel consueto appuntamento con il contenitore Real Estate Television, l’host Diego Caponigro ha avuto come ospiti Giuliano Tito, responsabile dello sviluppo per MLS REplat in Lombardia, e Gerardo Paterna, esperto di mercato immobiliare e autore del report annuale “Reti e aggregazioni immobiliari 2015”.

Proprio la nuova frontiera dell’aggregazione tra agenzie immobiliari, che trova la sua massima espressione nei network Multiple Listing Service (MLS REplat è il più diffuso in Italia, con quasi il 60% delle agenzie connesse tra quelle che utilizzano sistemi simili), è stato il principale argomento di dibattito della puntata.

“Raccolgo dati dal 2001 circa, e da 4 anni pubblico annualmente il Report – ha spiegato Paterna – e in questo periodo di tempo ho potuto constatare quanto sia cambiato il mercato degli aggregatori. Nel 1997 c’erano circa settanta marchi che proponevano il franchising, con le formule più disparate, poi dopo poco si è scesi a quaranta, e poi sono rimasti i gruppi più forti. Nel frattempo crescevano gli aggregatori”.

A Paterna ha fatto eco Tito, rappresentante di un gruppo, Frimm, che ha fatto in quasi sedici anni di storia esattamente quel passaggio: da azienda che proponeva un prodotto per il franchising a leader in Italia come provider di una piattaforma MLS, REplat appunto.

“Frimm nel 2000 già proponeva un franchising molto “light”, che già allora assecondava la collaborazione tra agenti, parola questa che però al tempo spaventava molto gli operatori. Da circa tre anni Frimm ha spostato completamente l’attenzione sull’esigenza del cliente invece, consegnandogli un sistema MLS moderno e trasversale – perché prescinde dall’affiliazione – e anche un brand forte e consolidato come Frimm”.

Reti e aggregazioni immobiliari 2015: 6 agenzie su 10 scelgono MLS REplat

Reti e aggregazioni immobiliari 2015Tra le agenzie che scelgono di lavorare su sistemi MLS in Italia, 6 su 10 sono connesse a MLS REplat. È quanto emerge dall’annuale report redatto da Gerardo Paterna, noto consulente e blogger del mercato immobiliare nostrano, pubblicato pochi giorni fa e ripreso in parte anche dal quotidiano Il Sole 24 Ore. Lo studio prende in esame i numeri dei gruppi immobiliari italiani (franchising) e anche quelli delle realtà più “postmoderne” per così dire, quali appunto i sistemi Multiple Listing Service, quelli che consentono cioè alle agenzie immobiliari di collaborare grazie alla condivisione dei portafogli immobiliari.

Il primo – il più diffuso – di questi sistemi è MLS REplat, l’MLS ideato da Frimm nel 2000. Secondo i numeri presi in esame da Paterna infatti, il software arancione è risultato detenere una fetta piuttosto consistente del mercato degli aggregatori, pari al 59,28% del totale (trovate il dato a pag. 11 del report).

Un dato che unito ai numeri recentemente forniti dall’azienda presieduta da Roberto Barbato (la quota mercato di MLS REplat nel 2015 ha raggiunto il 7,2% del totale delle agenzie immobiliari italiane), e alla vittoria del premio di miglior MLS ottenuta ai Real Estate Awards 2015 rafforza sul mercato e ancor più nella percezione del prodotto degli operatori immobiliari e della clientela la posizione della piattaforma MLS più diffuso in Italia.

A questo link è possibile consultare e scaricare la versione integrale del report.