Ancora crowdfunding per Frimm: nuovo bond da 6 mln e prima tranche sottoscritta

Dopo il successo della prima emissione da €1.000.000 avvenuta nel 2019, l’azienda del presidente Roberto Barbato alza il tiro e lancia il nuovo bond suddiviso in 12 tranche da €500.000 con tasso fisso al 7%

Frimm S.p.A., che quest’anno festeggia i 20 anni di attività nel settore immobiliare italiano, ha appena avviato con successo il secondo esperimento di crowdfunding: la prima tranche del prestito obbligazionario del valore complessivo di € 6.000.000 è stata infatti sottoscritta in tempo record: in appena 12 giorni sono stati raccolti i primi  €500.000.

Nel corso del 2019 la società emise un primo bond del valore di € 1.000.000, diviso in 100 obbligazioni da € 10.000 con interesse del 7% lordo annuo posticipato con durata di 3 anni.

In seguito all’ottima risposta del mercato nel 2019 – la prima sottoscrizione si concluse con 8 giorni di anticipo mentre la seconda in appena 7 giorni dall’avvio – l’azienda guidata dal presidente Roberto Barbato ha deciso di alzare il tiro e riprovarci emettendo un bond da €6.000.000 suddiviso in 12 tranche da €500.000 confermando il tasso fisso al 7%.

Si tratta quindi del secondo prestito obbligazionario emesso da Frimm S.p.A. in 2 anni e arriva in seguito al lavoro prodotto negli ultimi anni dalle tre divisioni del gruppo: il franchising immobiliare Frimm, il sistema di condivisione immobiliare tutelata MLS Agent RE connected to REplat e il dipartimento Real Estate Investing dedicato alla realizzazione e alla gestione di operazioni di sviluppo immobiliare nelle principali città italiane.

“Molti non sanno che le case le sappiamo costruire, oltre che vendere grazie al supporto della nostra rete di agenti immobiliari collaborativi”, spiega il presidente Barbato. “E ora, con questo secondo e importante prestito obbligazionario, possiamo dire di saperle anche finanziare. È così che creiamo un circolo virtuoso per tutti coloro che lavorano con Frimm, siano essi agenti immobiliari, investitori, risparmiatori, venditori o acquirenti”. E conclude: “Ringrazio tutti quelli che hanno sottoscritto il nostro bond dandoci fiducia e tanta forza per dar vita a nuovi progetti immobiliari”.

Scarica il comunicato stampa ufficiale

Il post lockdown di FRIMM e dell’agente immobiliare: parla il presidente Roberto Barbato

Gerardo Paterna ha intervistato il presidente Roberto Barbato per la serie #losgabello del suo blog specializzato sul settore immobiliare.

Il confronto mette in luce tante cose interessanti per il mercato immobiliare e per il Gruppo FRIMM: il post lockdown, il futuro dell’agente immobiliare, l’MLS e la collaborazione, le attività del franchising FRIMM, le operazioni di sviluppo immobiliare della divisione Frimm Real Estate Investing e il Frimm Bond con cui sono finanziate.

Clicca qui per vedere l’intervista completa.

Nessuno si salva da solo: consigli operativi del presidente di FRIMM per la “fase 2”

Caro Collega,

ci siamo quasi. Stiamo per ripartire, per riaprire le nostre agenzie immobiliari e per incontrare, con tutte le precauzioni del caso, i nostri clienti. Stiamo, per dirla in altre parole, per riaprire il mercato immobiliare, una dellle fondamenta più solide del nostro amato Paese.

Per questo, con l’amore e la stima che ho per il nostro lavoro e l’intera categoria, desidero dirti e sottolinearti con forza che per ripartire in maniera veloce è importante utilizzare l’MLS al 100%. Senza se e senza ma.

Cosa significa utilizzare l’MLS al 100%? Ritengo ci siano 4 punti fondamentali da seguire:

  1. Condividere tutti gli incarichi e le richieste in nostro possesso
  2. Non chiedere storno ai colleghi
  3. Avere tutti incarichi con una commissione del 3%; se così non fosse, occorre rinegoziarla con il proprietario, magari spiegandogli la strategia di collaborazione MLS per affrontare questo delicato momento e vendere al miglior prezzo e più in fretta
  4. Continuare ad acquisire nuovi incarichi con la medesima strategia.

La tua agenzia immobiliare è come un aereo fermo sulla pista che al momento di decollare ha bisogno di tutta l’energia e la potenza che solo la rete della collaborazione di cui fai parte può dare.

Applica questa semplice ma efficace strategia da subito, non tentennare! È così che facciamo decollare nuovamente, più forti di prima, tutte le nostre agenzie immobiliari.

Non voglio spaventarti ma neanche che questa mia passi soltanto come un consiglio del momento: il mondo è definitivamente cambiato e anche noi dobbiamo cambiare, se vogliamo sopravvivere. Con una consapevolezza però: cambiare non funziona se non lo facciamo con passione ed entusiasmo.

…Nessuno si salva da solo!

Con stima,

Roberto Barbato
presidente FRIMM S.p.A.

Webinar: “L’agente immobiliare durante e dopo l’emergenza”. Parla il presidente Barbato

In questa situazione di emergenza FRIMM e REplat stanno dedicando il format “Formazione in Diretta” a tutti gli agenti immobiliari: un ciclo di eventi live su Facebook rivolti alla crescita e all’aggiornamento professionale del comparto.

Intervistato da Paolo Leccese, esperto agente immobiliare e conduttore radio e tv, il presidente di FRIMM S.p.A. Roberto Barbato è intervenuto in una diretta speciale dal titolo “L’Agente Immobiliare durante e dopo l’emergenza” che si è tenuta alle ore 15 di martedì 31 marzo sulla pagina ufficiale di Frimm Agenti Immobiliari su Facebook.

Guarda il webinar su YouTube.

Agenti immobiliari uniti contro il virus

In questi giorni dominati dalle pressanti notizie sul Coronavirus lo scenario che si sta dipingendo è contraddistinto da clienti sempre più indecisi sul da farsi, da appuntamenti di vendita disdetti e da meno telefonate verso gli agenti immobiliari. Nel tempo, noi di Frimm, abbiamo visto come il nostro sistema MLS venga in soccorso degli agenti immobiliari in questi periodi di crisi. 

Questo sistema per la collaborazione tutelata e la condivisione di informazioni tra operatori, oltre a permettere agli agenti di vendere e acquisire immobili anche lontani dalla propria agenzia, fornisce strumenti per fare business nella propria zona. In momenti complicati come quelli che stiamo vivendo, caratterizzati da una diminuzione di clienti, diventa meno probabile che un agente sia contemporaneamente in possesso dell’immobile da vendere e dell’acquirente, mentre è molto più verosimile che uno dei suoi colleghi possa aiutarlo a concludere la compravendita proprio grazie all’incrocio delle informazioni sull’MLS.

Ecco, oggi più che mai dobbiamo utilizzare il network virtuoso che abbiamo creato coi nostri colleghi per continuare ad acquisire e vendere anche in questi “tempi di crisi”. Continuiamo a fatturare grazie all’aiuto e alla cooperazione di colleghi che hanno l’acquirente per il nostro incarico o l’immobile per la nostra richiesta: è così che evitiamo disdette per mancate vendite e otteniamo clienti più soddisfatti.

Il mio invito a ogni singolo agente immobiliare è quindi quello di condividere in MLS l’intero portafoglio di incarichi e di richieste.  

Chi saprà utilizzare la rete dei propri colleghi, diventerà più forte ed efficiente per superare le “ferite economiche” che il Coronavirus causerà.

Sono con voi sul mercato per affrontare e vincere questa ennesima sfida!

Vi saluto con un’ennesima raccomandazione, diventiamo un modello di comportamento seguendo le regole dettate dalle autorità per il contenimento del contagio.

Roberto Barbato
Presidente Frimm S.p.A.

Copyright immagine: vettoriale creato da macrovector

Metodo operativo e recruiting: così FRIMM crea agenzie di successo

Il Master FRIMM in Campania, Giovanni Elefante, parla ai microfoni de #LoSgabello di Gerardo Paterna e racconta gli obiettivi e le strategie del franchising FRIMM nell’anno del ventennale del brand.

“La sfida che Frimm pare aver raccolto, riguarda la valorizzazione del punto vendita e delle risorse che vi lavorano”, si legge nell’articolo scritto dal blogger esperto del settore immobiliare. Nello specifico, la rete di oltre 250 punti vendita affiliati guidata dal presidente Roberto Barbato, punta su metodo operativo e recruiting di risorse per dar vita ad agenzie immobiliari di successo.

Qui si trovano maggiori informazioni su FRIMM e sulla sua offerta di franchising.

Intervista al presidente di FRIMM S.p.A. Roberto Barbato

Roberto Barbato, presidente FRIMM S.p.A.

Il presidente di Frimm S.p.A., Roberto Barbato, è stato ospite della trasmissione “Bricks and the City” condotta da Paolo Leccese, nel segmento “Face2Face”.

Nell’intervista vengono affrontati tanti temi legati al mercato immobiliare: MLS e collaborazione, l’operatività delle agenzie immobiliari, il futuro dell’agente immobiliare e tanto altro.

Clicca qui per guardare l’intervista integrale.

Cresce la collaborazione tra agenti immobiliari: ecco i dati del Rapporto REplat

La cultura della collaborazione tra agenti immobiliari in Italia fa aumentare del 11,41% le compravendite in condivisione rispetto al 2017.

A dirlo è il rapporto redatto dal Centro Studi REplat relativo ai numeri del sistema MLS (Multiple Listing Service) Agent RE per l’anno 2018.

Per contrastare il trend che vede intorno al 50% il rapporto tra le compravendite tra privati versus agenzie (circa 280.000 per parte nel 2018, fonte OMI), gli agenti immobiliari devono continuamente tutelare i dati relativi al loro lavoro. Ecco perché, nel 2018, sono stati 2.447 (nel momento in cui scriviamo sono 2.780) gli agenti che hanno deciso di condividere le informazioni relative ai propri immobili e richieste di acquisto all’interno del sistema MLS connesso a REplat, numero uno per diffusione in Italia: i professionisti che utilizzano il sistema MLS rappresentano infatti il 5,95% della quota mercato sul totale delle agenzie immobiliari presenti in Italia.

«Utilizzare come standard di lavoro l’MLS significa per i professionisti del settore conquistare quote di mercato e consolidare il proprio ruolo, che ancora oggi non è prominente come dovrebbe», spiega Roberto Barbato, presidente di Frimm S.p.A., azienda proprietaria del sistema MLS Agent RE connected to REplat.

«Questo perché far parte di un sistema MLS significa proteggere le informazioni sensibili del proprio core business, gli immobili, fare banca dati e offrire ai clienti il massimo che il mercato ha da dare in termini di scelta di prodotto, consulenza, tutela, tempi di vendita e prezzi», prosegue il presidente Barbato.

Gli agenti immobiliari connessi ad Agent RE hanno concluso nel corso dell’anno 2018 ben 17.215 compravendite, di cui 10.329 sono state svolte in collaborazione con gli altri professionisti del network. Da queste collaborazioni sono state ricavate provvigioni del valore di più di 93 milioni di euro, rispetto ai 117 milioni di euro relativi alle compravendite totali.

Il valore del portafoglio di tutti gli immobili condivisi in piattaforma ha raggiunto i 4,7 miliardi di euro; mentre le case condivise all’interno dell’MLS sono state cliccate più di 8 milioni di volte da clienti e agenti immobiliari interessati.

Analizzando invece i dati delle singole città, è eccezionale la situazione di Milano. Nella metropoli lombarda le collaborazioni sono infatti cresciute del 107% rispetto lo scorso anno, complici anche gli investimenti del Gruppo Frimm mirati sulla città.

In aumento deciso anche Napoli (+83%), la cui quota di mercato sul territorio è la più alta rispetto alle altre città italiane connesse all’MLS (19%).

Al contrario, vengono registrati risultati in leggera flessione per quanto riguarda le collaborazioni di Roma (-12,88%) e Palermo (-12,10%), a cui fa seguito la frenata di Torino (-31,64%): segno che il continuo trend positivo del real estate italiano (transazioni in aumento complessivo del 2,4 % rispetto al 2014, fonte OMI) sta infondendo coraggio negli operatori del settore. Roma rimane la città con più operatori immobiliari (845) che utilizzano l’MLS, anche escludendo i dati della provincia capitolina (229).

«Recentemente uno studio ha rivelato che i clienti preferiscono un agente immobiliare di parte per vendere o acquistare casa in modo da essere tutelati al 100% – conclude il presidente Barbato – e questo è già possibile con l’MLS. L’acquirente è seguito da un solo agente immobiliare di riferimento, così come il venditore.   In MLS entrambi gli agenti immobiliari collaborano tra loro e con gli altri professionisti del network, sostenendo realmente gli interessi delle due parti e permettendo ai propri clienti di vendere e acquistare casa più velocemente e al miglior prezzo».

Clicca qui per visitare la pagina del Centro Studi REplat

Frimm, crowdfunding riuscito: sottoscritti €500.000 in tempo record

Roberto Barbato - Frimm Real Estate Investing

La prima tranche del prestito obbligazionario del valore complessivo
di € 1.000.000 è stata completata con 8 giorni di anticipo.
Seconda tranche prevista a gennaio 2020

Frimm S.p.A., da circa 20 anni uno dei gruppi leader nel settore immobiliare italiano, ha emesso un bond del valore di € 1.000.000. Questo prodotto è stato diviso in 100 obbligazioni da € 10.000 con interesse del 7% lordo annuo posticipato da estinguere in 3 anni.

Il prestito obbligazionario, deliberato dal C.d.A. lo scorso 24 maggio (delibera iscritta il 5 giugno 2019 con registrazione n. 17355 presso la C.C.I.A.A. di Roma), è composto da 2 tranche del valore di € 500.000, entrambe suddivise in 50 obbligazioni da € 10.000 ciascuna.

La prima delle due è stata sottoscritta in netto anticipo rispetto alla data di scadenza, prevista per il 24 luglio 2019, mentre la seconda tranche potrà essere sottoscritta a partire da gennaio 2020.

Si tratta del primo prestito obbligazionario emesso da Frimm S.p.A. e arriva in seguito al lavoro prodotto negli ultimi anni dalle tre divisioni del gruppo: il franchising immobiliare Frimm, il sistema di condivisione immobiliare tutelata MLS REplat e il dipartimento Real Estate Investing dedicato alla realizzazione e alla gestione di operazioni di sviluppo immobiliare nelle principali città italiane. In questo senso, i bilanci positivi degli ultimi anni parlano chiaro e anche il 2018 si è infatti chiuso con un utile del +330% rispetto al precedente esercizio.

“I fondi raccolti in così breve tempo sono un segno evidente della grande fiducia che il mercato ripone in Frimm”, spiega il presidente Roberto Barbato. “E principalmente verranno utilizzati per proseguire l’ottima performance messa a segno dalla divisione Frimm Real Estate Investing”.

“Riceviamo circa 150 segnalazioni all’anno di possibili operazioni da parte degli oltre 2.450 agenti immobiliari della nostra rete”, continua Barbato. “Il nostro team di analisti è severissimo e soltanto le operazioni con determinate caratteristiche geografiche e potenzialità edificatorie vengono prese in considerazione per sviluppare un business plan. L’obiettivo per il 2020 è quello di consolidare il ruolo di Frimm anche in questo comparto, come già avvenuto per il franchising immobiliare e il software MLS”.

Barbato: “Leggere il cambiamento per essere al passo col mercato”. Primo video della serie Frimm

Il presidente di FRIMM S.p.A. Roberto Barbato

Il presidente di FRIMM S.p.A. Roberto Barbato inaugura la serie di video dedicata al mercato immobiliare e creata dall’Ufficio Marketing e Comunicazione dell’azienda insieme con i videomaker di Mount Pilgrim.

Nel breve filmato si parla della centralità della casa per gli italiani e della passione degli agenti immobiliari per il proprio lavoro, senza dimenticare l’importanza di saper leggere e anticipare il cambiamento per essere sempre al passo col mercato.

Per vedere il video è sufficiente cliccare qui o sulla foto qui sopra.

Paterna Report 2018: cresce il franchising Frimm, e REplat è sempre primo tra gli aggregatori

Gli agenti immobiliari italiani ritrovano fiducia nel sistema franchising, mentre i sistemi “alternativi”, come gli MLS, risentono in modo inversamente proporzionale di una leggera flessione. Queste sono solo alcune delle considerazioni emerse a seguito della presentazione del consueto “Report Reti e Aggregazioni Immobiliari”, studio redatto da Gerardo Paterna, noto blogger ed esperto del settore immobiliare, che ogni anno analizza il settore riepilogando i numeri dei player che lo costituiscono.

Il 2018 conferma l’inversione di tendenza iniziata nel 2015; rispetto al 2017, i segnali sono positivi sia per crescita del numero di operatori (+2,56%) sia per incremento delle agenzie che scelgono il sistema “franchising” (+5,28%).

Nel suo Report, Paterna fa notare come il sistema franchising stia seguendo di pari passo l’andamento del mercato delle compravendite: con la ripresa definitiva dalla crisi del settore insomma, anche gli agenti immobiliare hanno ripreso a investire nelle affiliazioni. Quanto alle aggregazioni invece, secondo Paterna necessitano di “coesione di metodo”, dato che “il settore si presenta fortemente frammentato e necessita di progetti aggregativi di largo consenso per poter competere in un mercato globalizzato.

Fa eccezione, aggiungiamo noi, proprio il network legato a MLS REplat, che si attesta ancora una volta in cima alla speciale classifica dei cosiddetti “aggregatori”: con il 55% del mercato l’MLS di casa Frimm è decisamente il più utilizzato in Italia. “Crediamo che il nuovo protocollo operativo che abbiamo definito ancora meglio nel corso di questo ultimo anno, fatto di procedure trasparenti e regole pensate appositamente per snellire il lavoro dei nostri aderenti – spiega Roberto Barbato, presidente di Frimm S.p.A. – aiuterà gli agenti immobiliari a riconoscere a  REplat lo status di vero e proprio standard di lavoro”.

 

Clicca qui per visualizzare il Report Reti e Aggregazioni Immobiliari 

Frimm lancia “ReStart”: 1 anno di REplat in regalo ai giovani agenti immobiliari

Pensata per gli agenti immobiliari che hanno ottenuto l’abilitazione da meno di 12 mesi, l’iniziativa prevede un anno di abbonamento gratuito alla più grande piattaforma MLS in Italia: per lavorare subito con 28.000 immobili, 180.000 clienti e 3.500 colleghi agenti immobiliari.

Quest’anno in Italia sono circa 1.200 i nuovi agenti immobiliari (fonte: Centro Studi Fiaip) che hanno ottenuto l’abilitazione, un dato in crescita “lieve ma costante” secondo le stime della più grande associazione di categoria (i numeri Fiaip indicano oggi un totale di 41.131 agenti immobiliari abilitati), con punte di iscrizioni ai registri delle camere di commercio – in ordine decrescente –  del Lazio, della Lombardia, della Toscana, dell’Emilia Romagna e del Piemonte.

Oggi Frimm presenta il progetto ReStart, la “borsa di studio” che offre tutti i servizi di MLS REplat gratis per un anno proprio ai neo agenti immobiliari. Possono ottenere l’abbonamento gratuito a MLS REplat tutti gli agenti immobiliari che abbiano ottenuto l’abilitazione dalla Camera di Commercio di riferimento da meno di 12 mesi: con la registrazione al sistema, i neo agenti riceveranno immediatamente una loro password per accedere all’account “Agente Immobiliare” (in MLS REplat esistono anche account da “Collaboratore” e “Coordinatore”), identico in tutto e per tutto a quello dei colleghi più esperti e che contiene dunque 28.000 immobili, 180.000 richieste di acquisto e anche l’accesso alla versione mobile di MLS REplat, la app per smartphone  “REplat Agent”.

“La nostra nuova mission aziendale dice che amiamo aiutare le persone a realizzare progetti immobiliari“, sottolinea il presidente di Frimm Roberto Barbato, “ed è esattamente quello che l’iniziativa ReStart si prefigge di fare: grazie a tutti i servizi contenuti all’interno del nostro sistema REplat, ai giovani agenti immobiliari non servirà altro per far partire con sprint la propria attività”.

“Definiamo ReStart una ‘borsa di studio’ ma forse dovremmo chiamarla ‘borsa di lavoro’”, scherza il numero uno di Frimm. “Come per ogni impresa in fase di start up, anche per l’attività immobiliare serve un certo lasso di tempo per incamerare nozioni e informazioni prima che il business cominci a restituire risultati: ed è in quella delicata fase che ReStart interviene – sottolinea il presidente Barbato – cercando di dare ai ragazzi che si affacciano alla professione di agente immobiliare un protocollo di lavoro e un database di immobili e acquirenti con cui cominciare e soprattutto il know how e la tutela di un’azienda come Frimm, che fa questo da sempre”.

Frimm è vicina agli agenti immobiliari italiani: da quasi 20 anni la società di servizi immobiliari presieduta da Roberto Barbato crea servizi e iniziative che sostengono e agevolano il lavoro del mediatore. Il suo prodotto di punta, il sistema MLS REplat, in dotazione a tutti i 3.500 agenti registrati in Italia, è oggi il pacchetto di strumenti online specifici per agenti immobiliari più utilizzato in Italia, che grazie alle app in dotazione fornisce ormai un vero e proprio protocollo operativo agli utenti, definendo il loro standard di lavoro dentro e fuori l’agenzia.

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa in formato pdf

REplat è il “caso” del Sole 24Ore: compravendite in crescita, tecnologia all’avanguardia

La più grande piattaforma MLS per professionisti immobiliari d’Italia si fa bella sulle pagine del Sole 24 Ore. In attesa infatti dell’imminente rilascio dei consueti report statistici pubblicati dal Centro Studi REplat per il mercato immobiliare (saranno disponibili online questo mercoledì 27 giugno 2018), il quotidiano economico ha rivelato oggi in anteprima e in esclusiva alcuni numeri relativi all’attività di REplat nell’anno solare 2017 e anche – grazie all’intervista rilasciata dal presidente Barbato – qualche succosa novità tecnologica.

Le due vere “bombe” sganciate riguardano in particolare il numero di compravendite andate a buon fine nel 2017 tra i quasi 4.000 agenti immobiliari aderenti alla piattaforma – cresciute clamorosamente del 18,4% in un anno – e l’ultima trovata del reparto informatico dell’azienda guidata da quasi un ventennio dal pioniere dell’immobiliare Roberto Barbato: ci riferiamo al Trova Agente, il servizio di REplat che consentirà all’utente di cercare non più l’immobile ma addirittura l’agente immobiliare più adatto alle sue esigenze.

Nell’articolo del quotidiano economico si ricorda anche di come la REplat Agent – la App ufficiale di REplat, disponibile per Android e per iPhone – sia già invece abbondantemente entrata nelle grazie degli agenti immobiliari che ogni giorno sono connessi all’MLS di proprietà del Gruppo Frimm da quando l’ha creato nel 2000. A poche settimane dalla sua pubblicazione, la App che riproduce le funzioni di REplat sul telefono degli agenti è già al record di download e di utilizzo (sono quasi 1.500 le App attive).

Per REplat insomma, e non è una novità, il futuro è già arrivato.

Leggi qui l’articolo del Sole 24Ore

Guadagna con Casa Parigi: Frimm crea opportunità per gli agenti immobiliari MLS

Frimm accorcia la distanza tra i suoi clienti agenti immobiliari e il mercato francese. Dopo aver chiuso il 2017 con l’invidiabile risultato raggiunto di oltre 900.000 euro in provvigioni guadagnate dagli affiliati al suo franchising e dagli aderenti al suo sistema MLS solamente grazie alla divisione Real Estate Investing e alle attività di trading, l’azienda nata nel 2000 torna alla carica con una nuova iniziativa pensata per gli oltre 3.600 agenti immobiliari che del suo network, e questa volta guarda all’estero.

Grazie infatti al rinnovato accordo con Casa Parigi – affermata agenzia immobiliare con sede nella capitale francese composta da professionisti italiani, già dallo scorso anno connessa ai servizi di MLS REplat e da poco anche affiliata al brand Frimm – l’azienda diretta da Roberto Barbato ha potuto mettere a punto un’iniziativa, “Guadagna con Casa Parigi”, che sarà attiva per tutto il 2018 (ne potranno usufruire sia gli agenti immobiliari legati a Frimm e sia quelli aderenti a MLS REplat) e finalizzata a intensificare i rapporti con i colleghi parigini e al reciproco beneficio economico. Gli agenti immobiliari Frimm e MLS REplat potranno infatti collegarsi direttamente dalla loro MyPage (tramite il banner dedicato) ai servizi di Casa Parigi e segnalare tramite form un eventuale cliente interessato ad acquistare (o vendere) casa nella capitale francese: l’affiliato Frimm otterrà in cambio il 30% della provvigione in caso di compravendita andata a buon fine, mentre l’aderente MLS REplat otterrà il 20% della provvigione.

Una strada, quella scelta da Frimm S.p.A., che sempre più apre alla collaborazione virtuosa tra agenti immobiliari italiani e non, a testimonianza di un’attitudine perfettamente in linea con il suo prodotto di punta, la piattaforma per la condivisione immobiliare MLS REplat che solo in Italia detiene quasi il 60% del mercato, e che vede già asset in mercati quali Svizzera, Gran Bretagna, Brasile, Stati Uniti e Costarica. Nata nel 2005, CasaParigi offre consulenza ed intermediazione per l’acquisto, la vendita o la gestione di immobili a Parigi. Il team di professionisti di CasaParigi è composto da esperti del mondo immobiliare affiancati da architetti, interior designer, notai, addetti a servizi generali, manutentori ed esperti di marketing. CasaParigi fa parte della FNAIM ( Fédération Nationale de l’Immobilier) la prima organizzazione in Francia e in Europa di professionisti del settore.

“DNA immobiliare”: Frimm presenta la sua nuova immagine coordinata

DNA immobiliare. Il punto da cui Frimm riparte per la ridefinizione della propria estetica di comunicazione è questo. La volontà di dare il giusto peso a ognuno degli asset del Gruppo ha guidato l’azienda di servizi immobiliari – nata nel 2000 e diretta da allora da Roberto Barbato – alla decisione di arricchire e perfezionare il layout grafico delle varie business unit e dei rispettivi loghi, con l’obiettivo di ridefinire il valore inclusivo del Gruppo Frimm nei confronti dei suoi settori, prodotti e clienti.

Centrale in questo senso è dunque il nuovo visual rappresentato dall’iconico “Palazzo/DNA”: il Gruppo Frimm, con i suoi 20 anni di esperienza nel settore immobiliare e il know how condiviso in materia di franchising e soprattutto di condivisione immobiliare – il software MLS REplat, prodotto di punta del Gruppo, connette oltre 3.000 agenti in Italia – comunica ad affiliati e clienti alcuni dei propri valori cardine: il “Palazzo/DNA” non ha una fine, continua invece a crescere, così come le stesse fondamenta sono in evoluzione continua,radicandosi di anno in anno sempre più nella tradizione di un brand attivo da un ventennio.

Il secondo step del lavoro creativo compiuto sulla visual identity è partito dall’analisi delle diverse unità di business che costituiscono il Gruppo: Frimm Agenti Immobiliari (nelle due declinazioni di prodotto, Franchising e Academy), Frimm Real Estate Investing e MLS REplat.

Che cosa sono e come operano queste unità?

Frimm Agenti Immobiliari è il settore che racchiude al suo interno due diversi percorsi professionali per gli agenti immobiliari: Frimm Franchising e Frimm Academy. Agli agenti immobiliari titolari di agenzia è riservata infatti la possibilità di affiliarsi a Frimm Franchising, la proposta di affiliazione classica indirizzata alle agenzie immobiliari; agli agenti free lance, invece, Frimm propone l’affiliazione al progetto Academy. Esistono centri Frimm Academy in 5 città italiane: Roma, Milano, Torino, Napoli e Salerno; ognuno di questi è costituito da più agenzie Frimm Academy, dirette ciascuna da un broker che gestisce un ufficio specializzato composto da un’ampia squadra di agenti immobiliari. Indipendentemente dal percorso scelto, ogni agente immobiliare Frimm è ovviamente connesso a MLS REplat, il primo e più diffuso network di condivisione immobiliare in Italia, di cui Frimm è provider.

Frimm Real Estate Investing è la divisione di Frimm concepita per l’acquisizione e la riqualificazione di grandi complessi immobiliari in Italia. Attraverso questa divisione Frimm si rivolge a piccole esigenze abitative: dal retail alle transazioni commerciali di media e grande entità.

MLS REplat è il sistema Multiple Listing Service per la collaborazione tutelata nella compravendita immobiliare. Ne possono fare parte tutti gli agenti immobiliari regolarmente iscritti al ruolo. MLS REplat è il cuore pulsante di Frimm, grazie al quale il Gruppo commercializza con successo anche gli immobili acquisiti attraverso le operazioni di Real Estate Investing. A oggi MLS REplat è il primo MLS italiano ed è utilizzato da oltre 3.000 agenti immobiliari.

Il lavoro sul restyling dei tre loghi ha l’obiettivo di differenziarli e allo stesso tempo uniformarli. Sono infatti presenti sia elementi che li distinguono, come i colori differenti dei loghi di Frimm Agenti Immobiliari, Frimm Real Estate Investing e MLS REplat, sia elementi che danno continuità e rendono riconoscibili i loghi quando questi sono affiancati, conferendo così la giusta importanza a ognuna di queste unità e un sentimento di family feeling subito percepibile alla visione dei tre loghi. Lo stile scelto per rappresentare il layout dell’azienda attraverso la nuova brochure istituzionale è semplice e minimale. Il risultato è un evocativo messaggio in cui il carattere inclusivo del brand è evidente e in cui si possono riconoscere tutte le risorse facenti capo al gruppo Frimm a prescindere dall’unità di business a cui appartengono, in piena armonia con la rinnovata ed eloquente mission aziendale che recita “Aiutiamo le persone a realizzare progetti immobiliari”.

Clicca qui per scaricare la nuova brochure istituzionale del Gruppo Frimm