Legge di stabilità 2017: meno tasse (forse) per chi vuole acquistare e affittare un immobile

La legge dimmobili-2017i stabilità 2017 potrebbe avere delle ottime conseguenze sulla tassazione degli immobili. Anche se non vi è ancora nulla di certo, si tratterebbe di uno dei primi interventi governativi nel settore immobiliare.
Negli ultimi anni la detrazione forfettaria delle spese di manutenzione per gli immobili è andata man mano diminuendo fino a diventare una misura vana per i proprietari di case. Il rischio è quello di sottoporre a tassazione eccessiva una proprietà, come quella immobiliare, che ha cessato di essere per gli italiani un bene rifugio.
Nella prossima legge di stabilità 2017 si auspica un intervento legislativo finalizzato al superamento di tale situazione. Questo determinerebbe un regime di tassazione più vantaggioso per chi possiede un immobile e darebbe nuovi impulsi al settore delle compravendite.

Si rinnova la convenzione con Casa.it

casa.itSconti esclusivi per gli aderenti al network Frimm Professional

Il Gruppo Frimm è lieto di annunciare il rinnovo della convenzione con il portale di annunci leader nel settore immobiliare Casa.it . A partire dal 1 febbraio 2013, gli Aderenti Professional avranno la possibilità di ottenere grandi sconti sull’acquisto di pacchetti di annunci da pubblicare sul portale.

Commissione europea: come calcolare i cicli dei prezzi del settore immobiliare

Commissione EuropeaTratto da Forexinfo.it
Gli indicatori della variabilità dei cicli dei prezzi delle abitazioni sono calcolati sulla base della grandezza e della durata delle diverse fasi del ciclo. Più in particolare, la variabilità nella dinamica dei prezzi immobiliari su tutto il ciclo è stimata attraverso un approccio a più fasi.

Clicca qui per leggere l’articolo

Immobiliare in evoluzione: addio sportello, la banca la faccio in caffetteria

immobiliare in evoluzioneSe internet sarà la grande protagonista nell’evoluzione del Settore Commerciale nei prossimi anni, lo sarà ancor più velocemente per un altro settore che attualmente è alle prese con grossi problemi economici e di credibilità: il sistema bancario. Questo quanto emerge da uno studio di Jones Lang Lasalle Research, che inquadra il sistema creditizio da qui al 2020.

Rratto da linkiesta.it

Clicca qui per leggere l’articolo