Frimm sponsorizza il libro “Il gioco e lo sport nelle arti pittoriche. Dalle origini all’Ottocento”

Lo sport continua a essere un’importante vetrina per Frimm. Dopo la campagna di comunicazione negli stadi di calcio di Serie A, la sponsorizzazione del torneo internazionale di tennis U14 organizzato dallo storico TC Parioli e l’evento velico “Frimm Cup 2011”, l’azienda guidata da Roberto Barbato ha deciso di sostenere la realizzazione del libro “Il gioco e lo sport nelle arti pittoriche. Dalle origini all’Ottocento” scritto da Tiziana Pikler.

Pubblichiamo il comunicato stampa ufficiale insieme con una fotografia scattata durante la presentazione svoltasi al Foro Italico di Roma, durante gli Internazionali di tennis, presso lo stand di BNL.
——————————
Un excursus che spazia dai graffiti preistorici ai papiri egiziani, dalle anfore greche alle pitture tombali etrusche e ai mosaici romani, dalle miniature medievali ai primi oli rinascimentali, dai dipinti dell’epoca moderna fino alle litografie e ai manifesti pubblicitari dell’Ottocento, secolo che segna la data di nascita dello sport moderno e che coincide con l’esperienza artistica dell”impressionismo.

“Il gioco e lo sport nelle arti pittoriche. Dalle origini all’Ottocento” è il titolo del libro di Tiziana Pikler, edito da Giropress, è stato presentato giovedì 12 maggio 2011 al Foro Italico, presso lo Stand BNL nell’area commerciale degli Internazionali BNL d’Italia. Un percorso di quasi duecento opere, che analizza l’evoluzione delle discipline sportive da un punto di vista inedito e originale.

“Questo libro”, come sottolinea nella prefazione Mauro Checcoli, Presidente dell’Accademia Olimpica Nazionale Italiana, “avvicina lo sport alle arti figurative che, paradossalmente, non sembra che richiedano grande “fisicità” per essere coltivate. In realtà l’arte contemporanea si è molto avvicinata anche al campo ludico, tipico dello sport, con artisti provocatori, innovatori al limite dello scandalo: ne sono piene le cronache. L’autrice coglie questa realtà come attraverso un rilievo storico e mostra uno spaccato vivacissimo di espressioni ludiche, di gioco, di sport: un lavoro impegnativo. Un lavoro tanto piacevole e interessante che vien voglia di chiedere il bis, come a un artista!”.

Fra gli interventi anche quello di Roberto Barbato, che ha partecipato alla presentazione insieme a Vincenzo Vivo, che ha sottolineato come “L’ambizione del progetto, unita al forte e intenso legame che Frimm ha sempre avuto col mondo dello sport, mi ha immediatamente coinvolto. “L’azienda che presiedo avrebbe fatto un torto a se stessa se non avesse sostenuto questo libro”. L’incontro è stato moderato da Fernanda Regoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...